Angeli con le ali spezzate

sotto la pressione del tempo e del destino

unità

 

 

   Una sola vita non è abbastanza per conoscere la bellezza del mondo e di noi stessi.  
 
 
  
 

 

 

 

 

   La grande perdita per la gran parte del umanità, la civiltà occidentale cristiana, è la reincarnazione. Le nostre radice salgono alle stelle. Nel nostro DNA fluiscono ricordi di traumi millenarie e di capacità straordinarie, spetta a noi scoprirle.

 

     Ognuno di noi scenderà nel suo labirinto personale - l'inconscio, per ritrovare la divinità dimenticata – il superconscio.   "Non siete soli, non siete mai stati" è vero. Sul nostro cammino incontreremo al momento opportuno vari Maestri, tuttavia la responsabilità per le nostre scelte, come individui non come massa, ci appartiene in totalità.

 

 

   Siamo generazioni venute in massa per dare la svolta finale a una civiltà sprofondata in oblio e il degrado di li conseguito.

 

  

 

 

 

 

 

  

 

   Questo è il mio cammino, iniziato nel lontano novembre 2003 continua tuttora con Voi e per Voi. Vi auguro buona lettura e di trovare nei momenti maggiori/peggiori della vostra esistenza punti di riflessione con buone domande e sollevamento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  - Percorso -

filo d'oro