Angeli con le ali spezzate

sotto la pressione del tempo e del destino

unità

  XI -

    Domenica, 22.07.2018

 

 

Mi godo il viaggio e il cielo sereno, sono tantissime persone di Italia che mi guardano, mi seguono or mi aspettano.

 

Anche così l'impatto con Italia non vista da 3 anni è molto forte, ormai mi sono abituata con Germania: là è un altro stile di vita. Non è cambiata tanto rispetto a come la sapevo, mi da l'impressione di disordine e povertà.

 

  Sul posto è tanta agitazione siccome fosse successa chissà che cosa con la mia partenza per qualche giorno annunciata da maggio. La madre era tranquillissima al mattino quando sono andata via, invece è molto arrabbiata dopo l'arrivo di Oriana, una sua forma pensiero molto scura era davanti a me “Io sono stupida?! Vai a spendere soldi?” . In questo caso secondo le pretese della madre, io non uscirò più di casa per non spendere soldi e per non rimanere lei da sola.

 

Oriana stava tanto agitando le acque con l'aiuto di Vania e Walter:

 

   - E' scapata di casa! Alle 6 del mattino, ha detto alla mamma vado a farmi un giro.

   - Ma se gli operai erano già qua com'è scapata di casa?!

 

 

  Vedo in piedi Vania e Walter, guardandomi intrigati.

 

Che ridicola! Oriana è troppo squilibrata qualsiasi cosa va distorta a proprio vantaggio. Poteva dire almeno grazie: le ho lasciato spazio per qualche giorno.

 

 

Oh cielo, ma io non posso più muovermi senza uscire un bel casino?! A me spiaceva per la fretta, ma seppure non avevano posto per dormire fino non si comprano un letto ho detto va bene così. Alla fine, da maggio pensavo farmi un giro, non sono più stata in Italia da 3 anni.

 

Il bus si è fermato al imprevisto a Salisburgo, sentivo tanta pace. Una donna fumava accanto a me:

 

  - Io vado a Rimini, lavoro a un ristorante.

   - Non sono mai stata là, le piace?

   - E' bello.

 

Mi immagino che sia bello: è zona turistica. Comunque Rimini è dappertutto, ristorante anche, e sono anni da quando in un modo or altro lo sento. In somma io le ho lasciato il telefono, non si sa mai.

 

 

Tante donne andavano al mare per un mese a sostituire le badante che vanno in vacanza. Tante stano lavorando in ristorante a Rimini, io sono andata in Germania per farla. In somma potevo fare scelta migliore per mio viaggio: il mare. Purtroppo il mio soggiorno è di breve durata, non sono riuscita trovare una variante meno cara, mi sarei fermata di più.

 

Non mi pare che Italia si è ripresa economicamente, l'albergo cinese che esisteva 3 anni fa adesso non c'è più.

 

Il mio classico seppure sono qua perché tornare indietro così presto: alla sinistra ho il viso di Loretta bianco, davanti a me più in basso è Oriana scontenta. Che poi con tutte due i rapporti sono tanto degenerati negli anni che per forza arriverò risolverli su via legale.

 

  Vedo il viso scuro di Corina e la telefono:

 

  - Iris sei scapata di casa?!

   - Non posso più uscire dal cortile senza agitazione?

   - Sei in Italia?

   - Sì, intendevo venire già dal maggio e seppure adesso era un problema con i letti sono andata via adesso.

   - Come vedo io sei l'appoggio degli anziani.

   - Chi l'ha detto?

   - Io, presuppongo che anche loro lo pensano nello stesso modo.

 

   Ma queste due Celline ( Oriana e l'anziana) sono troppo squilibrate, non posso muovermi da nessuna parte senza che loro due facessero un bel scandalo.

 

  Sono indecisa sulla partenza di domani, mi godo le passeggiate, tuttavia per ora non vedo nessuna soluzione.

 

   Un splendido uccello bianco va verso destra, realmente non so il suo significato.

 

 

 E se mi fermerei ancora un giorno? Il cuore con una corazza nera si muove al imprevisto, pare che fossero raggi sia a destra che a sinistra. E' vero qualsiasi scelta va bene in un modo or altro, alla fine io sto costruendo la mia realtà.

 

 

 

 

Mercoledì, 25.07.2018

 

Ed eccomi veloce indietro dopo una benedetta uscita dal ambiente perfino troppo conosciuto. Rispetto al andata dove erano tanti ad aspettarmi, qui non mi aspettava nessuno anzi vedevo solo il viso di Oriana molto scontento e quello di sua cognata Elena. Beh sua cognata è tanto interessata di me?!

 

 

Potevo godermi di più la libertà, questa sì.

 

  Il Sé scrive 1 in nero su un pezzo di carta bianca e mi lo da per mangiarlo. 1 sarebbe inizio, beh io non lo vedo da nessuna parte. Fa dei scherzi? Sono sempre qua con i famigliari, nella stessa situazione conflituale di prima.

 

  Oltretutto ero scontenta per la brevissima vacanza, bella e rinfrescante sì ma troppo breve,  quindi cosa intende il Sé con inizio non lo so. Salva se l'1 non avesse uno conotazione più ampia del classico "inizio."

 

 

   "Numero 1: è sostanzialmente Nuovi Inizi. È l'inizio di qualcosa; è la Revisione; è la Re-Inquadratura. Significa “Nuovo”. È il primo numero, questo è facile. Infatti tutti i Numeri sono facili, e potete ricordarli. Nella loro più grande essenzialità sono facili, poi la cosa diventa più complessa. "

 

Kryon

 

 

 

 

 

 

 

 

   1 – Dio-Creatore – Il numero uno offre un’opportunità per riconnettervi alla Luce del Creatore dentro di voi e di sapere che qualcosa completamente nuovo sta per cominciare. E’ interessante che nella numerologia, il numero uno segua sempre un nove, o “compimento”.

 

  Kirael

 

 

 

 

   Sulla strada di ritorno prima ho visto grande scritto “cuore or razione? Questa è l'opzione.” Più tardi ho visto un splendido arcobaleno alla sinistra, per me generalmente è un buon simbolo nello specifico non lo so.

 

Mi sono goduta tanto il viaggio e mi sono fatta delle buone risate: avevo proprio bisogno di diversità.

 

  Qui è stata tanta agitazione per la mia partenza, è tanta agitazione anche per il mio ritorno: sta diventando un classico.  In effeti vedevo già prima del arrivo il viso di Oriana scontento e il viso confuso di sua cognata Elena, strano l'interesse del ultima nei miei confronti.  Realmente non vedo l'ora di cambiare l'aria e l'ambiente per un lungo tempo, non solo così per qualche giorno.

 

  Queste vicende famigliare non finiscono mai, Oriana mi guarda con furbizia, l'anziana invece è tutta contenta:

 

   - Iris, Walter cercava una ragazza per Giulio.

   - Perché di qua? In Inghilterra non ci sono?!

   - Smetti, Walter ha pensato a te.

   - Io trovo lavoro da sola, non mi servono dei famigliari.

   - Va bene se è tramite famigliari, vedi che tu non trovi.

  - In Germania mi lo avete trovato voi?!

   - Ma se adesso non trovi? Walter l'ha cercato poi per dirle che ci sei tu, ma non l'ha più trovato al telefono.

   - Troverò, non preoccuparti.

 

Io con i famigliari?! Aiuto, questa donna poverina non capisce in quale mondo vive, io ho da risolvere su via legale un sacco di problemi con loro.

 

Ho un avvocato italiano su Fb, magari era apparso proprio allora cioè 4-5 anni fa quando a me serviva. Ed ecco Maurizio mi sta dicendo che è tardi per fare querela in Italia contro Loretta, si fa in 90 giorni. Tuttavia loro due in Romania continuano diffamarmi in vari modi, magari qua si potrebbe fare ancora qualcosa per fermarle. Non mi immagino che qualcuno può essere tanto libero a danneggiare un altro senza una ampia possibilità di difesa.

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

   D'altra parte quando sto lavorando or sono lontana di loro dimentico queste cose, quando sono proprio qua:   tutto si riaccende ed io non perdono più niente.

 

 

 

 

  Giovedì, 26.07.2018

 

   Papà inizia anche lui la giornata con:

 

   - Hai detto a Iris che Giulio sta cercando una commessa?

   - Sì, ma...

 

 

Eh sì, il lavoro si trova a Rimini, è zona turistica ed è la stagione estiva. Vedo un sacco di annunci su internet per hotel e ristoranti.

 

Strano che questa città mi sia messa davanti in vari modi e da anni. Adesso guardo a Oscar e vedo anche là ricordata la stessa città.

 

Devo dire la verità che mi sentivo tanto alleggerita nel viaggio, qui è la stessa pesantezza di prima: soldi e squilibrio morale. L'anziana è con:

 

   - Hai speso soldi e qui devono tante cose.

  - Devono cose a casa di Oriana?

 

Questa donna non ha mai capito che qui niente è il suo or il mio.

 

Oriana innervosita è con:

 

   - Sister ma perché non ti sei fermata di più là?

 

  Vero, qui è un casino. Poi è agitazione con Loretta, Corina, Franco per non dire e gli operai che si danno da fare adesso nei ultimi giorni. E' stretto di qualsiasi tipo e mi manca l'attività fisica.

 

 

Guardo sul sito per staccarmi da questa realtà, ne sono contenta per le immagini alla destra in piedi è un uomo in piedi con mantello nero.

 

 

 

 

Venerdì, 27.07.2018

 

 

Gli anziani sono scontenti per tanta gente che è qua, hanno ragione: non ti puoi muovere di valigie e vestiti. Papà esprime sin dal mattino il suo scontento:

 

   - Almeno Iris se andava via da Giulio.

   - ?!

 

 

Stefania punta sul abbondanza, sul eliminare dalle nostre cellule solitudine e condizionamenti tipo “il denaro è sporco.”

 

 

Luigi invece prova rispondere alla millenaria domanda esistono gli angeli? Noi non abbiamo la cultura adeguata, la religione antiquata con le sue fiabe è ormai superata.

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

   Così che metto per Serena che è qua con me proprio il brano dove Sibaldi parla di bambini. In piena notte la sentivo con “lasciami in pace!” Mi dava l'impressione di un sogno bruto cioè una trauma subita se da questa vita or da altre vite non lo so e né lei si lo ricorda adesso in mattinata.

 

 

 

 

 

  Cuore or razione? La chiede Stefania, pare che sia il leitmotiv di questi giorni.

 

 

In serata con i nipoti guardiamo la luna, fortunatamente è un cielo sereno.

 

 

   Questa è la voce di Oriana, con una brutta energia agganciata a essa pare che stia parlando con Loretta: “Hai sognato?! Hai sognato?! Lasciala nelle mie mani.”

 

   Quanta prepotenza e immoralità c'è in queste donne cattoliche, non hanno altro come agganciamento a parte la chiesa e l'avidità.

 

  E' troppa agitazione in questo cortile, era già parecchio anche prima del arrivo di Oriana, adesso sta solo aumentando. Sono troppe vicende irrisolte rimaste in sospeso da anni e come vedo non intendono fermarsi.

 

 

 

 

  Mando un messaggio da Marta per dirmi se ha bisogno di personale per i prossimi mesi, non so come si organizza lei gli altri cambiavano 5-6 persone al anno. Certo è che più tardi vedo il suo viso bianco sorridente.

 

 

 

 

 

   Domenica, 29.07.2018

 

 

Pazienza, ha trovato motivo per bussare nella porta alle 8 del mattino.

 

 

  - Iris, apri la porta, mi servono dei vestiti.

   - Ma dove cazzo vai a questa ora?

   - Alla messa.

   - Sono solo le 8! Mettiti i vestiti nel tuo armadio.

 

 

Un vai vieni continuo in pomeriggio e alla sera che mi stanca terribilmente, eh come stavo bene ad hotel! Aspetto qualche giorno per vedere se Marta mi cerca, se non vado a vedere quel benedetto Rimini.

 

 

 

 

   Lunedì, 30.07.2018

 

 

 

I dubbi sono lì, aggrappati a voi, non vi abbandonano perché andate avanti con loro da molte generazioni, di vita in vita.

Il dubbio fa parte della personalità umana. In alcune circostanze, il dubbio si rivela una grande qualità, soprattutto per ottenere il discernimento. Tuttavia esiste il dubbio positivo e il dubbio inferiore. Spetta a voi andare verso il dubbio positivo che vi darà controllo, equilibrio e discernimento. Se siete nel dubbio inferiore, passerete da un problema all'altro perché non avrete abbastanza discernimento e per questo commetterete errori su errori.

 

Tutto questo si impara! In questo momento, come a volte dite voi, avete sia dei corsi di recupero, sia dei corsi accelerati. In questo momento, siete nei corsi accelerati ma non ne siete consapevoli, ed è questo ciò che vi infastidisce, ed è ciò che crea questa impazienza in voi. In voi non vedete grandi cambiamenti, e alcuni di voi possono avere l'impressione di non andare avanti o addirittura di regredire.

 

 


 

  

 

 

 

 

 

   Nessuno regredisce, siatene certi! Avete piccoli momenti di pausa, piccoli momenti di digestione. È come se foste in un ottimo ristorante dove vi servono dei piatti prelibati. Voi mangiate, mangiate … Queste pietanze possono anche essere cibi spirituali. Voi ingerite questa energia spirituale, «degustate» tutto ciò che vi viene offerto e mangiate a sazietà.


  Arriva un momento in cui vi siete riempiti con tutto ciò che avete ricevuto, sia da noi, sia da voi, dalle vostre capacità intuitive, di percezione, e poi dovete digerire .. Questi periodi di digestione sono grandi momenti di dubbio perché non avete più fiducia in voi e nella vostra evoluzione, e nemmeno nel percorso che avete scelto. ”


 

Ondate profonde evolutive – Monique Mathieu

 

 

Ecco io non ho mai capito dove sta il mio potere, leggo un sacco di cose del genere eppure io non sono arrivata da nessuna parte. Sono più qua che altrove presa nelle odierne lotte famigliare, la mia situazione materiale è più or meno la stessa. Io questa bramata evoluzione non la vedo da nessuna parte, ecco il dubbio.

 

 

 

 

Martedì, 31.07.2018

 

 

Mi stano tropo strette le cose qua, perciò sto litigando con Oriana a prescindere da quello che lei non fa:

 

   - E lava i piatti quando mangiate, io non sono qui la lavastoviglie.

 

Al ritorno dalla città il piccolino di quasi 3 anni viene molto deciso nella mia stanza:

 

  - Iris, vai via di qua!

 

Ovviamente ha letto il pensiero di sua mamma, io sono rimasta calma sapendo già che i nipotini hanno delle dotti particolare.

 

  Più tardì anche Serena poverina mi guardava un po preoccupata, ha capito che qui le cose stano degenerando: un classico!

 

Si avvicinano i matrimoni dei nipoti perciò iniziano già le lotte tra i famigliari.

 

 

   - Iris, Monia ha detto che non va al matrimonio di Olivier: non è stata invitata.

   - Oriana lascia stare, lei è in Italia.

   - Poteva farlo su Fb, ma poi Olivier non è che sta tanto su internet.

   - Quando sei zia si sa che devi andare a matrimonio.

 

Corina essendo qua interviene veloce:

 

  - Cosa vuol dire?! Tu non sei stata invitata e verrai a Diana?

   - Tranquilla Corina, io non vado a cose del genere. Non sono stata nemmeno al matrimonio di Monia.

 

 

   Io sono stata invitata di Olivier è vero, invece non mi ha invitato Diana secondo i consigli di sua mamma. Io non vado ai matrimoni e battesimi da 14 anni, lei ha fatto bene: ha risparmiato la carta.

 

 

Oriana mi stava informando che non sia Monia scontenta, ma il cognato di Roma:

 

   - Sai, non è Monia così accanita. Daniele è scontento, non è mai stato invitato a un caffè da Gianni.

   - Gianni non era mai a casa.

   - Lui no, Laura invece sì.

  - In somma, fino al matrimonio si spaccano delle teste qua. In questa famiglia è troppa arroganza.

 

 

Loro hanno avuto già qualche litigio l'anno scorso: è da capire. Chi ha detto l'oscurità gira intorno alle famiglie ha perfettamente ragione, nelle nostre case succede di tutto e di più. Io ne ho viste e vissute già una buona parte dei drammi, generalmente sono giochi di potere e l'oggettivazione del altro.

 

 

Arriva Tamara per invitare Oriana da qualche parte per un pranzo di rimembranza, il caso ha fatto di essere io prima fuori poi Oriana esce di casa e l'accompagna al cancello. Tamara esprimeva la sua sorpresa:

 

   - Ma Iris non si è fermata per 2 mesi?

   - Non l'hanno più ricevuta.

 

Aiuto! E' troppo squilibrio  in questa giovane donna: è patologica con le sue bugie e la sua invidia. Non lascia sfuggire una persona che passa di qua senza dirle qualcosa di me.

 

 

 

 

Mercoledì, 01.08.2018

 

 

Ecco proprio in questi giorni Marte era più vicino alla Terra esattamente come in 2003 quando avevo una spinta verso il rinnovamento da una parte e resistenza al cambiamento da altra parte. Da settimane sto sperimentando lo stesso conflitto. Sono uscita per un breve viaggio ma poi eccomi sono sempre qua bloccata nei rapporti insani.

 

Guardo ad Oscar e vedo che terrà a settembre due seminari per “guarire senza farmaci” a Torino e a Rimini, ormai queste due città le vedo dappertutto. Io ho comunque pensieri di partenza verso il mare, dal mio punto di vista non mi sono orientata molto bene nel precedente viaggio. E a star lì a girare in cortile da mesi non mi va proprio, con famigliari or meno non fa alcuna differenza.

 

 

Qui invece sento il diminutivo sarcastico di Loretta “Irinuca... Irinuca...” ed eccola al telefono di Oriana.

 

  - Loretta è sempre al telefono, non lavora?

   - E' Van sister, lui non lavora da 3 anni.

   - ?!

   - Ha avuto sostegno.

 

 

Soldi. A quanto pare i rumeni non vanno per niente in Inghilterra: si guadagna molto bene là. Io che dire?! A parte il piccolo stipendio quest'anno ho lavorato anche pochissimo. Oriana è ben informata di cosa e come si guadagna un po dappertutto:

 

  - Crina guadagna un sacco di soldi.

   - E voi non vi spostati là?

   - Non vogliono i bambini.

   - Imparerebbero l'inglese, è importante.

 

 

  Dopo Germania e ristorante tornare in Italia a fare badante e tramite Loretta che mi ha rotto le scatole per anni?! Ma...

 

 

    - Loretta mi ha detto di dire a CCorina di un posto per badante.

   - Lei non può dirlo direttamente?

    - Ma sai adesso che lei ha la pasticeria non vorebbe che si ofendesse quella lì.

 

Ecco perché quei due massoni, vivono dalle parti di Loretta, sono così presenti nei ultimi giorni.

 

 

Che poi Loretta per proteggere se stessa e suo marito continua i discorsi di prima telefonando ogni giorno a Oriana con vari pretesti. Preferisco il ristorante e trovarmi da sola il lavoro.

 

 

Chiudo la giornata con uno stato teso il Sé tira dal indietro di me una piccolissima mummia, poi la tiene nelle bracia.

 

 

 

 

 

 Giovedì, 02.08.2018

 

 

Oriana torna dalla città e chiede:

 

  -  Mamma ma cos'è a chiesa? Erano tante suore.

  - Non lo so, sono tutti in vacanza.

 

In fatti agosto è il mese per le vacanze.

 

 

 

- Ho visto oggi e la cognata di Corina qua.

  - Non ha rinunciato?

   - Oriana, l'ho vista oggi.

   - Diceva che a 40 anni ha fatto una depressione e voleva rinunciare, lei non ha famiglia, non ha dei figli.

   - Può farla, apposto di lavorare per la chiesa fa badante e guadagna lei.

 

 

 

Sul posto si continua con le stesse cose di prima:

 

Questa è quella di quale dicono che sia rimbambita?”

 

 

Adesso che Oriana è qua, l'agitazione è un po di più rispetto ai mesi precedenti.

 

“  - Oriana ma come stai con la pazza in casa?!

   - Aspetta che arriva Franco...”

 

 

Qui non si parla di calunnie come 3-4 anni fa, ma di molestie vere e proprie.

 

In somma cosa pensano e come si comportano è un loro affare, il lavoro e la partenza è il mio affare. Ho già tantissimi mesi da quando sono qua: sta diventando noioso.

 

 

  Oriana sta lì a parlare con tutti in serata poi indirettamente mi sta informando.

 

   - Giulio ha chiesto come stano i genitori.

   - Ma lui non può telefonare direttamente da loro?

   - Ma sai è tardi.

   - Lascia stare, in giornata 2-3 minuti si trovano volendola.

  - Che poi anche costa un bel pò telefonare di là.

  - Appena stavi racconatndo di quanto bene si guadgna là.

   - Crina è attenta ai soldi.

  - ?!

 

  In somma non ci arrivviamo da nessuna parte solo con parole, ognuno difende il suo punto di vista che nulla ha da fare con la veritò. Che poi in questo cortile è l'abitudine di appelare ai intermediari, sai una buona intercessione non guasta mai.

 

  

  Vado nel orto per  ammirare Marte: oggi è splendido. Oriana niente, continua tenermi aggiornata:

 

   - Giulio vuole commessa di qua, ha pensato a Marcella ma lei non vuole.

   - Quella stranezza?! Non può stare senza di lei nemmeno in Inghilterra?

    - Ma sai lui vuole professionisti, solo che lei non vuole lasciare Adjud.

    - E né la chiesa.

 

 

Caspita! Io sono stata a negozio in pomeriggio e ho sentito ancora una volta il sarcasmo di questa commessa che vede il marito a 3-4 anni.

 

 

 

 

Sabato 04.08.2018

 

Aiuto quanto rumore è qua a parte Oriana e gli operai nella loro casa, il vicino di mia madre ha la radio nel orto in un albero, l'accende alle 7 del mattino e lo lascia là con un volume alto fino in serata. Adesso sono quasi le 19 e la radio continua girare, che noia.

 

 

Come stavo bene nella mia breve vacanza. Che noi siamo artefici del nostro destino l'aveva già detto Giordano Bruno, purtroppo difficilmente si sta eliminando la coscienza di vittima, pur sapendola a me le cose sfuggono da sotto controllo.

 

 

Questa è bella! Una donna chiedeva un nome per la cagnolina mi è passato in testa Alma, così che vado su Wikipedia per vedere il suo significato.

 

   "Il termine alma mater "madre nutrice", usato nell'antichità per una dea della fecondità e in seguito come epiteto della Madonna. (..)

 

Anche nelle trasformazioni religiose sul lungo periodo, la memoria della divinità arcaica, "signora" di luoghi e di bisogni umani primari, si mantenne, si trasmise e persino si diffuse, dando luogo a culti dal forte carattere sincretico, che arrivano fino ai nostri giorni (si pensi all'estrema importanza delle Madonne Nere venerate un po' in tutta Europa).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   Nell'area mediterranea e mediorientale conosciamo i nomi e le storie di molte incarnazioni storiche della Grande Madre:

in area mesopotamica (V millennio a.C.): Ninhursag;

in area anatolica (II millennio a.C.): Cibele;

in area greca: Gea e Rea;

in area etrusca: Mater Matuta;

in area romana: Bona Dea o Magna Mater.”

 

  Venere di Willendorf, questa statua rappresentando qualche dea pare che sia la più antica (Austria, circa XXII millennio a.C.)


 


 


 

Domenica, 05.08.2018


 

Finalmente vedo il loro vicino nel orto:


 

   - Buongiorno, potrebbe abbassare il volume a radio? Ci sta disturbando.

   - Certo. Volevo dirle di stare attenta con il recinto di qua, è sopra la mia cantina.

   - Lei deve parlare con mia sorella, non è il mio affare.

   - Ah, è di sua sorella?

   - Sì.

 

In somma lui il volume l'ha abbassato.

 

 

   Tornano da questa festa organizzata dalle suore per i loro genitori, non li vedo molto contenti. Generalmente gli anziani non hanno alcuna voglia darsi in spettacolo: sanno come sono stati sposati e che fatica hanno fatto a sopportarsi a vicenda per 50 anni. I figli invece preferiscono illudersi con grandi storie di amore, ogni motivo è buono per fare festa.

 

 

Ovviamente si incontrano tutti i famigliari, anche quelli da lontano. Gli anziani tornano stanchi e scontenti.

 

 

Io sono annoiata, ho tanti mesi che sono qua poi adesso è anche Oriana che si muove agitata da tutte le parti telefonando quando ad uno quando ad altro, dando vari infromazioni di là e di qua. Con Gianmaria che è insieme a Franco sta parlando quasi ogni giorno, preferisco non sapere ma sono qua e lei mi tiene aggiornata con tutto.

 

 

Guardo sui annunci di lavoro. A luglio passavo uno stress notevole, vengo fuori dopo due mesi di stress e torno dopo 4 giorni bah non è che ho fatto gran che. Almeno se mi facevo un giro più lungo, tuttavia il disordine di là mi ha colpito.

 

 

 

 

 

 

  Mercoledì, 08.08.2018

 

  E siamo arrivati alla porta del leone.

 

 

Mi viene nausea in secolo XXI, ma a quel tempo era papa un tedesco:


 

Religione

 

Chiesa evangelica in Germania 54,3 %, Chiesa cattolica 6,0 %.

 

 

 

 

 

 

 

   Il 14 gennaio 2009 è stato firmato a Kiel un accordo con la Santa Sede, per regolare i rapporti della Chiesa Cattolica Romana in questo Stato. Si tratta di 24 articoli che regolano la situazione giuridica di Santa Romana Chiesa nello Schleswig-Holstein, come l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado, il riconoscimento statale in pieno delle Scuole gestite dalla Chiesa Cattolica, la formazione universitaria, l'attività della Chiesa nei campi pastorali sociosanitario e caritativo, l'imposta ecclesiastica e la cura degli edifici di proprietà della Chiesa soggetti a tutela monumentale. In sintesi viene completamente riconosciuto il ruolo della Chiesa Cattolica Romana nella società dello Schleswig-Holstein. “


 

fonte: Wikipedia

 

 

Guardavo al mare in Germania, ho trovato un annuncio per lavoro poi come abitudine guardo dove sia la piccola città.

 

Qui è un atmosfera tesa, troppo tesa. Oriana mi guarda spesso con tanto di invidia esattamente come la vedevo nelle visioni or nei sogni.

 

  L'anziana è tutta rabbia per via dei soldi che non sono mai abbastanza e per l'infelicità accumulata in una vita di sottomissione.

 

  In somma da quando sono venuta non ho avuto un attimo di tranquillità quanto per troppa gente in cortile, molto rumore e tanta agitazione inutile. Non vedo l'ora di muovermi da qualche parte del mondo.

 

 

   - Sister ho dato a mamma 400 euro e lei mi ha dato indietro la somma che aveva per i nipoti.

   - Ho capito, per questa non diceva niente a te per la spessa.

   - Questa vuol dire più di 200 euro e sarebbero abbastanza.

   - Non, lei voleva dare a ognuno 100 euro.

   - Sta esagerando.

    - Ma sai sono nonni.

   - Lo stesso, loro sono pensionati da dove di più?

   - ?!

   - Quando ti ha chiesto?

   - Nei primi giorni appena arrivata e mi ha detto di non dire a Franco.

   - ?!

   - Come non dire a Franco di soldi?! Io le dico sempre.

 

 

 

 

 

   Sabato, 11.08.2018

 

Ieri sera è arrivato Franco, oggi è arrivata Loretta, fra poco arriverà Monia ed io sono sempre qua con le solite discussioni tra i famigliari che a loro modo mi sistemano già.

 

Oriana stava già informando Franco della vicenda con la madre, quando lei chiede vuol dire che non ha ricevuto da chi sta qua e adesso sono io:

 

   - Ma sai..

   - Lei non ha soldi?

   - ?!

 

In questa famiglia i soldi sono un discorso molto impegnativo, si sono sposati per soldi: cosa vuoi di più?!

 

 

"E’ circa un anno che si è aperto un percorso-guida che ci ha preparato ad essere qui ora con uno stato di coscienza aperto e consapevole.


Già da metà 2017 nel Cielo Astrologico si sono verificati eventi negli Assi Zodiacali dei Segni Fissi (Toro, Leone, Scorpione, Aquario), i 4 punti energetici che aprono al Radicamento, aiutano a prendere atto e successivamente a costruire una realtà prospera di abbondanza.

 

Maggio 2017: transito dei Nodi Lunari tra Aquario e Leone (abbraccia la Verità del Cuore abbandonando la paura di non farcela) - dura fino a novembre 2018; i Nodi Lunari impostano la direzione del Cammino di Risveglio - l’energia dell’Aquario può tendere alla dispersione (Nodo Sud, la Coppa da svuotare). Il Nodo Nord in Leone e’ la Coppa da riempire con quello che riusciamo a riconoscere come verità del Cuore.

 

Agosto 2017 - Eclissi totale di Sole in Leone - e’ arrivata una nuova frequenza che ci ha aiutato a diventare sempre più compatti e radicati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   Ottobre 2017 - Giove entra in Scorpione - portare alla luce tutto il nascosto, l’obnubilato, ciò che era stato negato, i segreti;

 

Gennaio 2018 - Eclissi di Luna in Aquario, una notevole accelerazione nella presa di coscienza di ciò che era la quotidianità che stavamo creando.

 

Maggio 2018 - Urano entra in Toro e mina alle fondamenta tutto quello che pensavamo di sapere. Chi sei tu e come stai vivendo?

 

Luglio 2018 - Eclissi totale di Luna in Aquario, uno stimolo fortissimo a diventare sempre più veri, come possiamo ancora continuare a mentire a noi stessi?"


 

Stefania Marinelli


 

 

Come non dare ragione a questa donna?! Ha perfettamente ragione. A luglio mi sentivo realmente pressata muovermi, un sacco di persone da Italia si facevano viste in quelli giorni, solo adesso faccio caso: non ci sono più. Quello era il momento giusto per farla, sto qua intrappolata nei rapporti malsani? Queste persone non hanno né coscienza e né legge, hanno solo la chiesa che è incapace darle valori morali. Un cattolico non sa che bugia ed invidia siano dei peccati invece ecco Loretta:

 

   - Diana sai com'è una sola volta ti sposi, farai la bella figura.

 

 

Un cattolico di qua raramente esce dalla gregge anche se vive al estero, figuriamoci quanti osano farla essendo già qua.

 

 

Leonardo sta condividendo un testo di Kryon circa l'intuizione che deve essere messa in pratica velocemente, io l'avevo detto già messi fa avendolo capita. Purtroppo la mente è molto rigida, anche adesso ho la tendenza andare in passato e dire “allora mi è andata così e cola” lasciando perdere l'intuizione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   Oriana sta esagerando con le sue molestie, sta dicendo in giro che io fossi pazza e in tanti mi guardano con suspicione. Presuppongo che il suo avvocato l'ha informata già che sono delle molestie e sono punite della legge. Io sto vedendo molto chiaro il viso di ciascuno.

 

 

  La chiesa cattolica di Columbia si trova implicata in uno scandalo vergognoso, un intero convento di suore è stato arrestato: mettevano a disposizione dei preti i sordomuti che avevano in cura. Per quanto tempo i fedeli cattolici continueranno a sostenere e difendere un organizzazione del genere? Resta da vedere.

 

 

 

 

Domenica, 12.08.2018

 

Grazie alla radio del vicino sento il prete cattolico ammonendo:

 

Chi a da dire contro il clero lo fa contro Dio, chi non è con noi non è con Dio”

 

Presuppongo che il prete di seguito allo scandalo di ieri voleva a suo modo calmare i fedeli, così hanno fatto da mille anni perché mai cambieranno adesso? Io l'ho trovato esagerato e estremamente manipolativo, è vergognoso difendere a ogni costo il proprio gruppo chiudendo gli occhi a tutto quello che succede proprio sotto il tuo naso.

 

  In effetti le sue parole hanno effetto, io stavo raccontando a Oriana cosa stava dicendo questo qua alla radio e interviene in discussione l'anziana:

 

   - Loro hanno studiato, tu non hai né liceo e né università. Parli tu?!

   - Stai parlando di te?

   - Non hai pensione! Io ho.

   - Fino a 70 anni io ho ancora da lavorare.

 

 

Oh my God: ho osato dire la mia! Ma qui non è altro che una continua competizione tra genitori immaturi e figli. Certo che in questa famiglia tutti fanno di tutto e di più contro l'altro senza freno: questo è il modello. Poi vanno alla messa e hanno la coscienza pulita, la chiesa è tutto quello che conta. In tanti vanno dalla presunzione che solo i soldi danno potere, si danno potere per fare le cose per te. Praticamente ancora una volta il discorso è stato spostato sul avere e sulla competitività.

 

Oriana silente assisteva a questa piccola guerra verbale:

 

  - Iris lascia stare, ieri dal suocero abbiamo parlato di queste miserie con i preti, il suocero teneva la sua.          

  - Penso che non ha senso insistere.

  - In questa comunità regnava l'ignoranza, adesso come vedo si sono spostati sul arroganza.

   - ?!

 

 

Per pranzo arrivano tutti di Loretta, Van esprimeva il suo dubbio:

 

   -  Oriana ma lei è una pazza?! In questo caso tutti lo siamo.

 

  So io cosa le sta dicendo questa qua, le servo da specchio? Che poi discussioni circa la religione hanno anche loro tuttavia quando si parla di me stano manifestando una forte … invidia... Io pensavo a “opposizione” ma anche questa opposizione nasconde un senso di inferiorità.

 

 

 

   Da qualche giorno il piccolino chiede:

 

   - Mamma dov'è Iris?

   - ?!

  Io mi diverto sentendolo:

 

   - Ma non mi vedi?! sono invisibile?

 

E lui non risponde più, di certo il piccolino ha altri motivi per mettere una domanda del genere. Che poi vedo un cambiamento nel viso di Serena: mi guarda preoccupata. Io lo so già e da messi cosa tramano alle mie spalle, figuriamoci. L'ipocrisia cattolica merita un capitolo a parte in psicologia e criminalità.

 

 

 

 

Lunedì, 13.08.2018

 

 

  L'anziana non sta molto bene, magari per il caldo eccessivo. Ieri aveva voglia di litigare e imporsi con forza, oggi sta morendo.

 

 

I nipoti hanno una buona apertura verso il pensiero innovativo, Emi è attratto delle nuove teorie circa reincarnazione e le spirale del tempo, il funzionamento della mente umana.

 

  - Zia io credo in reincarnazione.

   - Siete la sesta razza, avete già le capacità psichiche sviluppate.

 

E finito il discorso di avanguardia, il loro papà interviene:

 

- Parlate di galassie?! Ma un po con i piedi per terra no?

 

 

Loretta era anche lei scontenta sentendoci con i discorsi così, senza dirci nulla direttamente solo a Van:

 

- Sta dicendo stupidaggine ai bambni, per questa Oriana vuole chiuderla.

 

 

Oh my God, che motivi trovano, quando si parla di prepotenza e aroganza qualsiasi scusa le va bene.

 

Eh ma questo Giulio ha un sacco di posti di lavoro per Inghilterra! Adesso sta cercando una ragazza come GOLF, commessa non le serve più. Ovviamente sta parlando con Oriana:

 

    - E lui vuole sempre una ragazza di Adjud?

   - Non proprio, lui pensava a Sofia ma lei è con la scuola, con la gamba rotta.

   - Volevo andare io ma vuole a lungo termine.

   - ?!

 

 

E' troppa agitazione qua, a parte il cortile con i soliti giochi di potere e competitività, il vicino dalla sinistra sta litigando con il figlio, il vicino dalla destra ci mette ancora la radio nel orto verso la serata. In somma è un atmosfera tesa, molto tesa.

 

L'anziana da canto suo si aggancia molto di me, perciò stufina avviso tutte due:

 

- Io andrò via, tu ti arrangi con Oriana.

 

 

Questa è Loretta “E' pazza. Scappa da casa a 50 anni?!”, lei sta diventando da un giorno ad altro una autentica cattolica a livello di invidia, ipocrisia e competitività del resto non è che ha letto la Bibbia! Ma quanti cattolici l'hanno letta?

 

 

 

«Un Buddha è sempre un ribelle – contrario alle tradizioni e anticonformista, ecco il guaio! Un Buddha non appartiene al passato: di fatto, il futuro appartiene al Buddha. Egli è sempre antesignano ai suoi contemporanei.


Tutte queste caratteristiche sono sufficienti perché la società – di ciechi, di pazzi, di assetati di potere, di egoisti ambiziosi, di nevrotici di ogni tipo, di psicotici – si unisca in blocco per distruggere ogni possibilità di esistenza per un Buddha.

 

 

 

 

 


 

 

    Quando ero solo e viaggiavo in lungo e in largo da un angolo all’altro dell’India per tre settimane al mese – in treno o in aereo, ero sempre in viaggio – nessuno mi creava grossi problemi. Il giorno in cui iniziai a dare il sannyas, la società si fece attenta. Come mai? Perché creando un campo energetico intorno a me, un buddhafield, creando una sangha, creavo una società alternativa – non ero più un individuo singolo, stavo raccogliendo potere, ero in grado di fare qualcosa. Ero in grado di creare una rivoluzione.
Perciò la società vuole distruggere ogni Comunità che nasce intorno a un Maestro.»

 

OSHO

 

 

Ecco io adoro viaggiare: non entro in conflitto con nessuno, nemmeno con me stessa.

 

E' vero, ma secondo Kryon siamo ultima generazione destinata a incontrare una forte opposizione, nel tempo l'accettazione della diversità aumenterà.

 

Che poi mi trovo proprio adesso io in una situazione del genere, penso seriamente a un lavoro. Sento molto chiaro alla destra una voce rumena maschile, assomiglia a Gianni: 6 mesi.

 

  In settembre sarebbero 6 mesi da quando non lavoro, poi davanti a me sento molto chiaro Dani, Dani a dire il vero non ho capito cosa sia con questo “Dani”, è la seconda volta che lo sento.

 

 

 

 

Martedì, 14.08.2018

 

Ho fatto molto bene andarmene di qua, per qualche giorno ho respirato aria diversa, solo che dovevo fare un po più lunga la mia vera vacanza. E' un atmosfera misera qui: io sono annoiata, gli anziani sono senili e sordi non capiscono più gran che da quello che succede sotto il loro naso. Che poi è un modo di vita sistematicamente sono dibattiti accesi per soldi e chiesa, poi prepotenza e arroganza per imporre ad altro la propria miseria morale: è tanto squilibrio psichico in questo cortile.

 

Oriana sta tanto con il telefonino nelle mani, sembra un centralino:

 

  - Iris, Giulio non viene al matrimonio mi manderà dei soldi per Olivier.

   - E lui non può farla direttamente, deve fare tu l'intermediario?!

   - Ma sai lui non ha il loro numero di telefono.

   - Lascia stare.

   - E se li do io a suo nome cos'è?

   - ?!

 

L'anziana al imprevisto riceve la pensione un po prima, magari per via delle feste, perciò inizia già a non essere più attenta a cosa fa con essi.

 

 

- Stai un po attenta con questi soldi, fino in 23 settembre devono bastarti.

 - Io ho soldi.

  - Hai pagato per due volte la stessa cosa, in questo ritmo non li avrai più.

   - Zitta.

   - E smetti con questo zitta.

 

Fa molto caldo in questi giorni, qualcosa pure si fa in cortile e in casa, inizio stufarmi per tutte due che poi fanno vita comoda tutti quanti ed io ne sento comunque delle belle.

 

Ed eccoli in serata, ovviamente sono già tanto preparati di Oriana. Io vado nel orto così che Daniele assicura Franco:

 

   - Sì, lei è rimbambita.

 

La sposa aveva scelta tra fare il giuramento nel tempo della messa or più tardi in una breve cerimonia, lei ha scelto la messa e durerà un bel po. Perciò l'anziana come un autonoma:

 

   - Domani andate alla messa?

  - Io vado.

 

Nessuno si affrettava risponderle, così che ha salvato l'imbarazzo Daniele. Lei continua scontenta il discorso:

 

   - Tu (cioè io) non sai più niente.

   - Cosa non so?

   - Cosa scrive nel libro.

   - Quale libro?

  - I 5 comandamenti della chiesa cattolica.

   - ?!

 

Non mi sono più lanciata nei discorsi pro e contro alle 12 di notte!

 

 

Più tardi Oriana sta parlando con Monia:

 

  - Monia hai visto?

  - Sì, è rimbambita.

   - E come cammina...

   - Daniele non vuole che lei toccasse le ragazze.

   - Ma lei è con Marco, non guarda né a Angelo e né a Serena.”

 

Ma va... A quanto pare mi sono abituata con miserie del genere se pure sono sempre qua.

 

 

 

 

Mercoledì, 15.08.2018

 

Vado al negozio per certe cose, Diego era lì vestito elegantemente per il matrimonio: mi saluta amichevolmente. Non tutti i nipoti si sono contagiati dalle lotte dei loro genitori.

 

 

Bene da sapere seppure oggi è grande festa cattolica ed è un grande peccato non andare alla messa.

 

 

FERRAGOSTO: Ecco il Significato Esoterico

Dall’imperatore Ottaviano alle abbuffate in spiaggia, faerie Augŭsti, nella credenza popolare, rappresentava la fine della stagione calda e l’inizio di un periodo di buio e paura in cui i demoni si abbattevano sui raccolti e sulle giornate degli antichi.

 


Il Ferragosto, festa degli eccessi e del divertimento è ormai arrivato. Nonostante la celebrazione sia diventata puramente mondana, ha origini antichissime. In prossimità del 15 agosto, infatti, Sirio, la stella del mattino, comincia ad essere visibile all’alba e sta a significare l’inizio del riposo delle piante e la fine del raccolto. Il Ferragosto è una celebrazione che risale all’imperatore Ottaviano in quanto la derivazione del termine giunge da feriae Augŭsti, ovvero il riposo di Augusto. Solo successivamente il cristianesimo ha rielaborato i significati della festa con la celebrazione dell’Assunzione della Vergine Maria. ( come ha fatto già con tante altre feste cosìdette "pagane")
 

 

 

 

 

 


 

Acqua e fuoco


Dietro la festa del 15 agosto, però, si nasconde un significato esoterico profondo. Acqua e fuoco, gli elementi che caratterizzano la magica notte, hanno infatti origini molto antiche.

Durante la notte che precedeva il 15 agosto, si solleva accendere grandi falò, un pò come facciamo noi oggi a dire il vero, ma ovviamente l'intento originario era ben diverso di una notte spensierata in spiaggia tra birra e chitarre.

Il fuoco invece veniva acceso per chiedere alle divinità di prolungare le giornate per non piombare nel buio dell’inverno e nel gelo della terra, un buio che spaventava e che lasciava avvicinare i demoni delle credenze popolari.
Con il fuoco si voleva prolungare ancora per qualche settimana il caldo estivo e la lunghezza delle giornate, ormai destinate ad accorciarsi irrimediabilmente fino alla famosa notte del 24 dicembre.

L'acqua aveva un significato magico: gli antichi si immergevano nelle acqua del mare, o dei laghi e dei fiumi, come gesto lustrale in previsione dell'autunno e del lavoro che esso comportava. L'acqua purificava il corpo e lo spirito dopo un periodo di sosta, che serviva a ridare le energie necessarie a svolgere il duro compito che aspettava i contadini nei campi.”


 

   Paola Carisì – dal libro In Viaggio con la Ruota della Natura (Storia di un vecchio faggio e di una fanciulla che riscoprì le tradizioni dei Celti.)


 

Un po le sembra a tutti strano che non vado al matrimonio del nipote, un po spiace anche a me che poi con loro andavo d'accordo. Veramente non mi sono organizzata con niente, era comunque meglio che io non fossi qua in questo periodo così movimentato.


 

Monia guarda le ditta della madre molto distorti:


 

   - Ma è un dito sopra l'altro, è l'alluce vago.

   - Sì “alla luce del sole io valgo”, ha dei conflitti psicologici irrisolti.

    - E' dalle scarpe.

   - Ha dei conflitti con i suoi genitori.

   - ?!


 

Monia è passata sopra, dire che le malattie non accadano dal cielo cioè con cause sconosciute?! Oriana non interveniva né lei. Pare che qualsiasi cosa rivelata sia una sciagura non un aiuto.


 

Gianni è passato ancora una volta di qua per avvisarli con la partenza e mi guardava un po lungo. Mi spiace ma questa è, per me è troppo stretto qua.


 

- Viene?

  - No.

  - ?!

  - Ma cosa vuoi se Oriana vuole dichiararla pazza?!”


 

Pare che io fossi oggetto di proprietà di Oriana, lei vuole quello e quel altro e tutti devono soddisfare le sue pretese. Quanta arroganza, prepotenza ed ipocrisia possa essere in una donna cattolica lo so già. Colpisce però l'indifferenza dei famigliari con quale parlano di una impresa così, ma chi è lei per fare ciò?! Personalmente sono sorpresa di me stessa: ma io perché sono ancora qua?!


 

Loretta telefona anche lei da Oriana tutta preoccupata per assicurarsi che non vado da Olivier. Oriana le rispose calma:


 

- E quale è il tuo problema?! Alla fine non l'ha invitata lei.


 

E' un loro affare cosa fanno or non fanno, io sto perdendo tempo in vicende inutile. Guardo ai annunci per lavoro, ho dei dubbi che Marta mi cercherà adesso verso la fine di stagione. A uno di loro il cuore si muoveva gioioso, suonava molto bene se è vero quello che è scritto là.


 

Arriva Corina poco dopo le 22 per portare a casa gli anziani, mi guarda contenta di non essere stata al matrimonio di Olivier sarebbe stato un affronto andare a lui e non andare da Diana. Personalmente sì potevo farlo, l'affronto l'ha fatto lei non invitandomi però non ho avuto proprio voglia.


 

Il vecchio era ubriaco e minacciava l'anziana:


 

   - Ti butto in prigione! Ti butto in prigione! Io ho dei documenti...


Ahhahha qui tuti si buttano in prigione a vicenda.Trovavo strano il suo discorso, l'anziana è mezza morta cioè depressa ed infelice, chiedo lo stesso:


 

   - Cosa è successo?

   - Niente.

   - Come niente?! Perché ti minaccia con la prigione?

   - Pensa che non abbiamo pagato al ristorante.


 

   Ovviamente è una bugia. Lei è una bugiarda patologica (un cattolico non sa che la bugia sia un peccato) esattamente così sono le sue figlie e per questa che vanno d'accordo tutte 3. E' inutile dirle qualcosa al riguardo: per loro è normalità.


 

Ormai sono riusciti agitarmi. Il vecchio non riusciva stare in piedi, mi muovo in cortile approfittando del fresco serale. Lui continuava scontento brontolare:


 

   - Cosa hanno con questa ragazza?

    - Fuma...


 

  Lei è con “fuma” perché questa le da fastidio quando sono sola, altrimenti no: io ho sempre fumato.


 


 


 

Giovedì, 16.08.2018


 

Daniele non è stato da 2 anni qua, molto non è cambiato circa le tradizioni:


 

   - Iris, sotto certi aspetti qui è ancora l'evo medio.

  - Anch'io la vedo così.

 

 

Che atmosfera, ragazzi! Non per niente era il vecchio arrabbiato ieri sera.


 

Daniele continua guardarmi con attenzione, poi sta dicendo a Monia:


 

  - Io non la vedo rimbambita.


 

Monia va da Oriana:


 

   - Oriana, Daniele non è convinto di cosa state voi dicendo.

   - Deve stare di più con lei, se la senti come parla ...

   - Eh questa ho detto anch'io. Ma lei sa cosa intendete fare voi?

   - Lo sa.

   - E perché non fa niente?

   - Cosa vuoi che facesse?

   - Denunciarvi alla polizia.

   - Ci ha denunciati già in Belgio per la prostituzione.


 

Io vado nel orto per fumare una sigaretta in tranquillità, Franco dal cortile mi seguiva attentamente sa magari stavo andando verso Gianni. Che ridicolo, ragazzi! Pare che altro a parte i giochi di potere non ci sia nelle famiglie autenticamente cattoliche. Che poi la madre stessa è stata sposata con forza, cosa vuoi di più? Questo è il modello.


 

Questa è vero, io entro in confitto con vari persone solo dicendo la mia oppinione cioè esprimendo al aperto il disaccordo.


 

Ci saranno dei tempi a venire nei quali rifletterete se tutto questo è così perché l'oscurità ama combattere ma non vincerà.

Coloro che non hanno l'unità, coloro che non la comprendono, che non lo vogliono, per libera scelta sono coloro che combattete.

Non fate errori, miei cari, non state combattendo forze malvagie che sono demoni o che provengono dall'esterno, state combattendo esseri umani che hanno una coscienza oscura e che vogliono tenere le cose in questo modo perché ha funzionato per loro nel passato e che ancora non sanno che c'è il cambiamento.

Alla fine questo: la coscienza è interessante, ci sono un certo tipo di coscienze che non possono guardare loro stesse e vedere chi sono.

 

 

 

 


 

 

 

 

    Un folle non sa di essere un folle, lo abbiamo detto in passato, e continueranno ad essere folli. Quanto attorno a loro le persone lasceranno e se ne andranno o non gli crederanno più o non vorranno più parlare con loro. Torneranno in seguito e continueranno ad essere dei folli. Un folle che non sa di esserlo. E la persona che è nell'oscurità fa del suo meglio per far continuare l'oscurità come in un tempo passato, un tempo barbarico, non sa che lo sta facendo ma saranno sconfitti perché oggi c'è molta più luce che arriva che non c'è mai stata in passato.


  Più bambini nascono che si risvegliano in una nuova energia e si rendono conto di essere abilitati e non sono disabilitati come lo erano in passato.”


   Kryon
 

 

   Il sito è molto lento perciò guardo in web se è uguale, infatti non è meglio. Solo che adesso scopro una sorpresa il vecchio sito con la terminazione info avendo agganciato a esso “codipendenza e relazioni disfunzionali”. E' vero, è proprio così. Spesso mi chiedo ed io ma che senso ha a scrivere tutto ciò?! E perché cazzo non mi allontano una volta per tutte di qua?! E finita lì, sarebbe tutto così semplice.


 

Daniele già mi ha chiesto:


 

  - Iris, domani vieni?

   - Non, non sono nemmeno invitata.

   - No?!

   - No, mi spiace per Olivier che ha inviato senza distinzione tutti, ma per lei no.

   - Si hai ragione Olivier ha invitato tutti.


 

  Monia invece pur comportandosi decentemente, quando parla con Franco mi guarda con suspicione. Come stavo bene ad hotel! Strano che i famigliari siano così creduloni, in realtà non lo sono per loro è un passatempo. Ma io mi riempo il sito con miserie del genere?!


 


 

Che poi in questo periodo con tutti i famigliari qua e con matrimoni ai quale non vado, non era proprio indicato. Già che l'anziana ha chiesto soldi da Oriana per completare la somma, mancavo solo io qua con continui litigi.


 


 

 

 

 

 

 

  Questa è proprio bella, se realmente l'ha detto Sri Aurobindo. Ecco a me serviva una promemoria così.


 

   Martinas ... prima classe... ha delle fotto.  Non so chi è questa persona, i famigliari si incontrano stasera per il secondo giorno di matrimonio perciò si continua con le stesse inutilità di prima.


 

Ancora una volta il vecchio torna ubriaco, un motivo per un po di agitazione in più se non ci sia già abbastanza.


 

Poi stavo guardando Oriana e Franco così decisi e scontenti parlando sotto voce e guardando ogni tanto verso l'orto di Laura e Gianni, Oriana esprimeva la sua fiducia:


 

   - Amo, adesso con la sua mancanza al matrimonio di Olivier...

 

  Mi faceva male lo stomaco sentendoli parlare.


 

 

 

   Venerdì, 17.08.2018


 

  Oh cielo oggi è il matrimonio di Diana, per la mia assenza a quello di Olivier non hanno fatto tanto caso. Adesso invece sì.

 

  Daniele e Monia si sono preoccupati stanotte sentendo un cane abbaiando. La mia spiegazione:


 

 - I cani abbaiano anche ai gatti.

- ?!

 

Non li ha convinto tanto. Quando è arrivato Franco chiedono e da lui e questo qua stava mormorando qualcosa poi Monia mi guarda con suspicione. Come stavo bene ad hotel! Strano che i famigliari siano così creduloni. Ma io mi riempo il sito con miserie del genere?!


 

Guarda che non è alcuna esagerazione, Oriana in tutto assomiglia ad anziana non per niente le dico le due Celline. Cibo e soldi sono le ossessioni della vecchia, cibo e soldi sono le ossessioni della giovane. Tornano dal matrimonio affamati


 

   - Sister ma da quella tua coscia dal pranzo non è più rimasto niente?

   - No, l'ho mangiata proprio tutta.


 

Passa un po di tempo:


 

   - Sister noi non abbiamo più soldi.

   - Butti a migliaia di là e di qua e adesso non hai più nemmeno per tornare a casa?!

   - I biglietti di aereo sono comprati già.

  - Meno male.


 

Che idiota, eh che cazzo interessa a me cosa ha or non ha lei? Mica è il mio compito mantenerli qua? Che pretese, ragazzi.


 

Mi metto a letto e vedo un paio di persone al matrimonio sentendo nello stesso tempo una sola parola rumena, voce maschile alla sinistra del mio viso. Io sicuramente le sto occupando troppo i pensieri.


 


 

  Sabato, 18.08.2018


 

In presto mattinata vado a negozio per il pane, una vicina mi sta informando:


 

  - Ma tu sai che ieri è morto lo zio di Diana?

   - Non, non sapevo.

  - A quanto pare la moglie sapeva già, ma non ha detto per non rovinare il matrimonio.

   - Non lo so, dirò alla madre.


 

Tutti sapevano del incidente del papà dello sposo qualche settimana prima del matrimonio, uno zio dello sposo è morto 2 giorni prima e lo zio della sposa è morto proprio ieri nel giorno del matrimonio. Strane coincidenze, di solito non sono di buon augurio.


 

Il cognato di Roma è scivolato verso destra:


 

  - Guarda Iris che Mussolini ha fatto anche delle buone cose.

   - Stai scherzando?! Un ragazzo dal nord Italia mi stava dicendo “guarda che Hitler ha fatto anche delle buone cose”

   - No, Hitler era pazzo. Mussolini no lo era.

   - Leggete la storia, ragazzi.


 

Oh santo cielo anche su Fb pur avendo pochi contati vedo 3-4 con orientamenti del genere, nei tempi di crisi la destra si fa avanti.


 

Le nipote sono contagiate di quello che hanno sentito ieri sera, finora si comportavano normale. Sofia è la più grande, esprimeva il dubbio:


 

   - Secondo me questa non è sana. Hai visto che brutto parlavano tutti di lei?

   - ?!

 

 

   Secondo me sì loro hanno ragione. Seppure abbiamo rapporti proprio miseri che necessitano essere risolti su via legale ed io vengo così spesso qua, vedete voi a loro posto dico lo stesso.


 


 

Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione.”


 

Margherita Hack


 

In serata vanno comunque per il secondo giorno del matrimonio trasformato in funerali, non metteranno la musica solo parleranno.


 

In effetti io sento qualcosa ... nella classe X? Nella classe VIII.

 

  Vedo in piedi i sposini vestiti di nero guardandomi con serietà, ne hanno sentito delle belle stasera.


 

Arrivano i vecchi prima come del solito, l'anziana mi guarda con l'abituale viso scuro e scontento. Sento ancora una volta lui scontento:


 

   - Ma perché dicono che lei scappa di casa?!

   - Chi lo sa?!


 

Lei ha chiuso subito il dialogo rifiutando rispondere.


 


 


 

  Domenica, 19.08.2018


 

Ma dai ragazzi, qui sono tutti matti si va proprio in ridicolo. Caspita! Hanno tutti più di 40 anni.


 

Daniele da quando è arrivato mi sta seguendo ogni movimento, adesso in mattinata faceva lo stesso.


 

   - Monia secondo me lei sa già, è sempre molto attenta.

   - Si, lo sa.


 

Comunque sia io so tutto è vero, ma io sto lì a perdere tempo e energie nei giochi di potere inutili e … pericolosi ... Pericolosi stano diventando anche per loro, le ho denunciati già in Belgio ma a posto di calmarsi si sono arrabbiati ancora di più. Come loro non possono fare tutto quello che vogliono?


 

Comunque dico arrabbiata alla madre:


 

   - Quando io sono andata via tu eri in cucina. Che cos'è con questo “è scapata di casa” di Oriana?!

   - Lascia stare Iris.

    - Domani io vado via, ricordati di averti detto già.

 

Va beh l'anziana è senile da anni non si può pretendere niente, il problema sono i giovani con la loro invidia. Il problema sono anch'io venendo così spesso qua.


 

Che strano. Tutti i famigliari a parte Serena sono andati via alle 11 verso il Lago Rosso, un luogo famoso in Romania giuro su Fb mi trovo adesso poco dopo le 12 con un video di là condiviso di un amica guardo magari è stato postato di loro ma non il video è li dal 26 luglio 2017.


 

Invece trovo la conferma per il pianeta X che realmente sta arrivando, pareva una bufala anni fa adesso non più. Si stano scoprendo pianeti assomiglianti a Terra.


 

 

Solara sta guardando

 

Daremo un nome a questo pianeta, Solara, così potremo discuterne meglio con voi. Quando verrà visto dalla Terra, gli umani gli daranno un altro nome collettivamente. Poi, quando prenderete contatto, scoprirete il nome che gli hanno dato e potrete tradurlo in alcune delle vostre lingue. Poiché hanno un sole davvero unico, lo chiameremo Solara. Solara è un bellissimo pianeta pieno di vita, anche se non così bello come la Terra. Solara non è così verde o pieno di vita come il pianeta Terra, ma ha una vibrazione che va in profondità. Vi diciamo che in realtà in molti modi è molto simile alla Terra. Solara è un po' più grande e un po' più vicino al proprio sole, che ha un diverso tipo di effetto sul pianeta. Naturalmente, anche i corpi fisici sono cresciuti in modo alquanto diverso. Per quanto riguarda l'evoluzione dello spirito, è molto simile. Ora hanno scoperto un pianeta che pensano possa ospitare forme di vita molto simili alle loro, hanno scoperto la Terra.

C'era  moltissima eccitazione al riguardo e, naturalmente, alcuni l’avrebbero portata all'estremo. Alcuni volevano viaggiare verso questo strano pianeta che chiamate Terra.  Immaginavano tutte queste cose e molti di loro iniziarono persino a canalizzare gli esseri della Terra. Interessante. E’ successo questo? Sì. Perché essi possono attingere energeticamente a voi, allo stesso modo in cui voi potete attingere energeticamente a loro.

 

 

 

 

 

 

  

 

    Un terzo livello della dimensionalità - Bolle ovunque

 

(...) Abbiamo anche spiegato i livelli dimensionali individuali e che la vostra luce bianca, che è diffusa in 11 diverse esperienze dello spirito, proviene da Casa. Il vostro spirito ha 11 esperienze diverse in 11 corpi diversi, e cerca di trovare gli stessi tipi di esperienze. Non tutte sono nella stessa dimensione e ora stiamo usando questo in un terzo modo. Ci sono molti modi per parlare della dimensionalità. Mentre vi addentrate ulteriormente nel regno della comprensione, vedrete il vostro universo da una prospettiva diversa. Diciamo che il vostro universo era solito descrivere "tutto ciò che è", ma non lo fa più. Persino i vostri fisici e astrofisici credono che il vostro universo sia una piccolissima bolla. Quelle bolle sono ovunque e sono molte di più di quelle che la mente umana può contare. In realtà entrano ed escono dall'esistenza. Quando appaiono, sono in quello che chiamereste il Big Bang. Ci sono così tanti di questi universi adesso che il tutto viene chiamato multiverso.

 

Solara esiste come una riflesso, o una separazione, della luce in cui voi esistete qui. (…)

Questo è il motivo per cui avete visto navi spaziali viaggiare attraverso il cielo a velocità incredibili, poi improvvisamente compiere una virata di 90 gradi perché non sono vincolate dalle vostre stesse leggi fisiche. Il risultato è che ci vuole qualche aggiustamento perché le cose succedano. Vi diremo anche che Solara è su qualcosa, e molte diverse aree di Solara ne sono molto entusiaste. Solara è molto simile alla Terra in qualche modo. Uno è che il loro pianeta è molto grande. Hanno anche diverse linee nella sabbia dove avevano tracciato divisioni proprio come avete fatto voi sulla Terra. Non hanno affrontato guerre come gli umani; non ne hanno quasi mai avute. Tuttavia, la Terra ha avuto costantemente guerre per molti, molti anni. E’ stato un modo per fare soldi, tra le altre cose. “


 

   Questa è Monia molto arrabbiata “va beh ma lei è la più grande e sta alla mamma?! Dovrebbe stare zitta. Anche Daniele ha detto lei non ha una sua casa. Allora zitta.”


 

Monia lavora a un seminario teologico, Daniele è di destra, la suocera è devota a padre Pio. Pazienza.


 


 

E tornano in serata, i bambini sentono tutto quello che parlano i grandi, quella più grande di Monia era già spaventata:


 

   - Dove è zia?

   - ?!

- Zitta! Ti sente, è in cucina.


 

Che ridicoli anche questi! Anni fa quando Loretta ha iniziato a mettere in giro una roba così, essendo spaventata di don, loro due si divertivano adesso le fa comodo così magari per l'invidia. Stanno attenzionando la ragazzina di stare attenta a me siccome sarei peggio di una strega, e la ragazzina spesso mi guarda con insistenza magari per farsi un idea di cosa vuol dire una donna malvagia. Irresponsabili! In breve io non condivido un bel po di cose a quale loro ci tengono molto: è da capire.


 

Più tardi arrivano e gli altri, Oriana sta parlando sottovoce con Monia poi mi guarda soddisfatta, lo stesso faceva con Giulio quando lui era qua. Pazienza. Fortunatamente se ne vanno da Walter in serata così che si respira in cortile.


 


 


 

  Lunedì, 20.08.2018


 

Vado in città dalla parrucchiera là si parlava tanto di Italia, lei stessa è stata. Poi arriva e una cliente sempre di là. Il caso fa che potesse solo in pomeriggio così che mi godo la passeggiata e la tranquillità del parco lontano dai famigliari accaniti. Sentivo comunque Loretta, per tutto il giorno si è fermata qua con Oriana, è da capire: “Sorella ma lei è impazzita. E' nervosa.”


 

Oh mio Dio ma questi due hanno da dire qualcosa a tutti. Adesso in serata gli altri due tornano arrabbiati per l'alloggio di Monia, Daniele che magari non l'ha mai visto fin oggi era moto scontento:


 

    - Giulio non ha fatto niente in quel alloggio! Ha messo i soldi in tasca. Non si fa cosi. 3000 mila euro, dove sono?


 

E via dicendo. Ovviamente tutti i presenti qua (Oriana, Loretta e Franco) le davano soddisfazione


 

Prima del matrimonio di Olivier avevano da dire che non hanno ricevuto l'invito, che i genitori di questo nipote non li ha mai invitati a un caffè e via dicendo.


 

Con me ce l'hanno tutti due, fanno fronte comune con Oriana e Loretta. In questo cortile è troppa agitazione, qualsiasi motivo reale or immaginario è buono per esserlo. Che miseria morale però.


 


 

Ecco il testo giusto al momento giusto: i rapporti conflittuali con la madre. Ne sono parecchio del genere in web.


 

E arrivano la maggioranza di famigliari: è in mezzo la terra. L'anziana ci tiene farlo quanto è in vita per dividerlo lei come vuole. Questa è divertente, a Corina appena arrivata qua Oriana le chiede:


 

   - Allora Corina?!

   - E' ammalata...

 

  Cioè io. Franco e Oriana stano raccogliendo consensi perciò diventano più aggressivi verbalmente. Posso anche divertirmi, una ammalata ( in pensione per la malattia da anni) sta vedendo dappertutto dei ammalati.


 


 

Più tardi arrivano i sposini con i funerali, mi comportavo normale siccome niente fosse.


 

Poi arrivano e gli altri, padrini di battessimo del piccolo, ormai ero nella stanza. Dopo la loro partenza tutti incantati di quanti regali hanno portato gli ultimi, i benestanti:


 

  - Ha saputo Oriana chi mettere al battessimo.

 

  Franco sorpreso sentirmi interviene deciso:


   - Loro si sonno offerti.

    - Oriana non sapeva come agganciarli.

   - Non, loro due si sono offerti.


 

E' intervenuta e Loretta che non è mai stata presente qua. Allora non poteva mettere solo Diana per non sentirsi offesi Gianni con Laura che non condividevano le sue calunnie.


 

I giovani si sentirebbero molto offesi sapendo cosa dicono questi due qua. La bugia è proprio un modo di vita in questa famiglia ( l'anziana è maestra) e in questa comunità cattolica che è allo sbando senza principi etici e valori morali.

 

 


 

 

    Mercoledì, 22.08.2018

 


 

L'anziana fa tanto casino con i poli, senza avvisare gli altri iniziano in presto mattinata e poi si sono trovati superati.


 

   - Questi qua stano fino tardi a perdere tempo poi non si svegliano più. Vania era già alla messa!


 

Vania ha i suoi interessi, è parte attiva in questa comunità.


 

   E vai! Vanno in città per la terra, io chiedo solo così per la mia curiosità conoscendo i discorsi di prima:


 

   - Ma non potevi lasciar stare questi discorsi? Si faceva tutto dopo la vostra morte.

   - No, diventa più complicato poi.

  - In somma, è dov'è la lista? L'avete cambiata parecchie volte.

   - E' lì in armadio, non l'hai vista?

   - No. A me cosa hai lasciato?

   - Quel pezzo di là, quel altro di qua.


 

Io ho chiesto sapendo che 2-3 mesi fa lei la pensava a suo modo cioè:


 

   - Lascio la tua parte a Oriana per aver cura di te.


 

   Ovviamente ho detto la mia, ma questa donna or non sa in quale mondo vive or semplicemente fa finta di niente. D'altra parte fino non arriviamo in Tribunale per chiarirsi una volta per tutte le vicende certo che la gente resta confusa, nessuno sa la verità.


 

   Certo è che se ne vanno tutti di qua e resto sempre io in cortile per darle una mano.


 

   - Se non ce la fai da sola, deve chiedere ad altri che orario hanno.

    - Ma tu non mangerai polo?

   - No, lo mangerai da sola. Io vado via.

   - Smetti, qui resterai.

    - No, io vado via e non parlare più a mio nome.

    - Ma se va via Oriana che senso ha andartene anche tu?

   - Ma io mi faccio l'orario secondo Oriana?

    - ?!


 

   Eh si come no?! Dovevo farla proprio un po prima, sto li a sentire delle miserie fino a nausea? Quest'anno proprio ho esagerato, mi sono fermata troppi mesi qua. Tanta miseria morale lascia sgomento, è vero.


 

   Ecco Ajad con un buon testo oggi, pare che stia seguendo il mio sito. Sta parlando di blocchi e di come i traumi subite in infanzia ci stano poi tanto condizionando nella vita, oggi parla di paura del abbandono e la necessità di controllo. E' vero anche il controllo è un mio blocco.


 

   Quando mi sente con la partenza si arrabbia eccome, inizia proprio snevarmi. Esce dalla stanza sentendomi, ha qualcosa da dire non senso giusto per farsi sentire. Arriva e Serena senza salutare va innervosita nella sua stanza, magari ha litigato con suo papà, Oriana era in città. E' un atmosfera estremamente piacevole qua.


 

   Torno dalla città prima vedo Corina circondata dalle suore, sua cognata e un altra che ogni tanto le da una mano in pasticceria, Corina saluta discretamente.


 

   Trovo la madre agitata, solitamente dorme alle 20 adesso alle 21 era ancora in piedi:


 

  - Iris, non posso dormire.

   - Sei troppo agitata.

   - Hai sentito qualcosa nel paese?

   - Perché cosa devo sentire?

   - Ma sai succede di tutto qua.

   - Certo, se non sapete che bugia ed ipocrisia sono dei peccati, qua succede di tutto.

   - Ma che?! Dico anch'io qualche bugia qua e là, ma io non bestemmio, non ho dei peccati.


 


 

Queste vergine Marie sono una cosa... ed io so tutto.


 


 


 

   Giovedì, 23.08.2018


 

   Oggi se ne vanno quelli di Roma l'anziana insista che prendessero qualcosa di qua tipo carne, uova ecc. Monia non vuole niente, anzi ha sempre comprato quello che le serviva:


 

   - Mamma ma in Italia pensi che non abbiamo del cibo?

   - ?!

   - Monia la madre insista sapendo che le altre due prendono tutto.

   - ?!


 


 


 

      Long ago...


 

   

 

   Ben venuta la musica, l'atmosfera è troppo tesa.


 

   Vado a prendermi le sigarette il commesso mi chiede:


 

   - Ma lei è andata via ed è tornata?

   - Sì, sono stata in Italia.

   - ?!


 

   Appena uscita dal negozio sento il giovane uomo che era già qua:


 

   - Questa è impazzita.


 

   Aiuto, non posso più muovermi dal cortile, una parte dai famigliari mi sta appiccicata addosso ossessivamente ho capito, ma il resto della popolazione che le fa da tifo è proprio cosi idiota da prendere alla lettera tutto quello che sente?!


 

   Arriva poi e Corina per salutare Monia con i freschi sposini agganciati a essa. Io non vedo Dian molto gioiosa, quando lei era sola veniva spesso da sua mamma e da sua nona io le avevo chiesto allora:


 

   - Diana perché non vai in città a un film, a uno spettacolo?

   - Da sola?!


 

   Adesso viene insieme al marito alla sua mamma! Come vedo le dipendenze e le manipolazioni si stano ereditando.


 

   Solo davanti al computer sto assaporando una sensazione di pace.


 

  Io devo muovermi di qua non tanto per le miserie che sento, quanto per me stessa. L'anziana si lamenta che io non facessi abbastanza:


 

   - Domani vado anch'io via.

   - Smetti, resta qua.

  - Tanto “sto li a far niente” no?

    - ?!


 

   Ma questa anziana poverina non c'è la fa più a stare da sola: è un suo affare. Ho detto ad alta voce giusto per sentire tutti, sai per non dire poi che non sapevano neanche.


 

   Gli altri due invece continuano con le loro trame, se Gianni non passa di qua stano pressando Walter.   Vedevo Franco guardandomi scontento ed eccolo qua:


 

   - Hai chiesto amo?

   - Ha detto che non interviene, i genitori sono anziani...

   - ?!

    - E devo tenerla nella mia casa?

   - ?!


 

   Oriana poverina è proprio squilibrata, lei segue i suoi interessi a ogni costo, stasera insista presso Franco:


 

   - Amo, ma questa è sana?! Non vedi come cammina?

   - Lei beve tanto caffè.

   - E scappa di casa.


 

   Questo “scappa di casa” di Oriana mi diverte, pare che io fossi un bambinello di 3 anni come suo figlio Marco quindi devo dire a lei dove vado e perché e se non lo sa entra in panico. Furba.


 

   Eppure sono rimasta bloccata per un mese in questa situazione snervante, l'anziana dal canto suo continua con l'ossessione per il cibo, adesso stavo mangiando panna:


 

   - Lasciala lì, magari servirà a qualcun altro.


 

   Cielo! Realmente non ho il diritto lamentarmi, sapevo già come vanno le cose qua e lo so da anni.

 

    Piu tardì arriva Walter e chiede qualcosa sottovoce al anziana, l'anziana mi guarda con un viso scuro e occhi vuoti.


 


 

   - Oriana, cosa non va?

    - Hanno messo come parola a internet “Martin Luther King”, pensa un po.

    - ?!

 

  I nipoti si muovevano soddisfati con il telefonino nelle mani, a me dava l'impressione che qualcosa non va, che poi l'internet è intermittente da mesi ed invece che sorpresa.


 


 


 

   Alla sera Franco invita ancora una volta Walter qua, poi arriva e Gianni con Laura e la fanno lunga fino alla mezzanotte.


 

  Io non capisco questa mentalità di branco, Oriana fa di tutto per ricevere consensi e … benedizioni... nelle sue imprese. Ma lei poverina anche quando si è sposata chiedeva a sinistra e a destra se va bene a tutti Franco. Ma doveva andare bene ai famigliari or a lei?! Strana questa attitudine, pare che non avessi i confini ben tracciati.


 

 

 


 

   Venerdì, 24.08.2018


 

  In effetti oggi essendo tutte due Celline qua, le sto provocando al aperto:


 

   - Marco scappiamo di casa?! Andiamo fino al negozio?

   - ?!

   - Sai i bambini di 3 anni fanno delle scappate.... fino al negozio.


 

  Silenzio tutte due. Poi arrivato Franco Oriana lo sta informando:


 


 

   - Sai … scappa di casa come Marco....

    - Se lei si comporta come una bambina.

    - Smetti amo, mamma non sa come fermarla qua. Lei non è mai scapata di casa, anche adesso le ha detto già che se ne va.

    - Per me va bene così.


 


 

   E finita anche con questa ipocrisia reciproca, per amore del quieto vivere abbiamo ingoiato tutti quanti dei rospi. Per me è stato uno sforzo enorme a far finta di niente.


 

   Angelo si è commosso vedendo la nonna piangere, lui si gode tanto le vacanze qua. Marco invece pur piccolino mi guardava con tanta serietà, poco prima del addio abbiamo litigato.


 

   - Mamma io ti faccio ordine qua e poi me ne vado.

   - Non andare via anche tu. Io resto da sola?

   - Io non ho mai detto che mi fermerò qua, prendi una donna per darti una mano in casa.


 

   Cielo, lei inizia piangere siccome succederebbe chissà che dramma. Già che sono furiosa con me stessa per aver ceduto troppe volte alle sue insistenze, per la mia mancanza di vedute e di … coraggio....


 

   Eh finalmente il sé si sta sbloccando, adesso è bianco.


 


 

   Ecco a TV stano dicendo finalmente di quanto alcol si beve in Romania, io la dico da un bel po, mi pareva che stessero esagerando “il vino è un alimento”? Il vino è alcol.


 


 


 

  Sabato, 25.08.2018


 


 

   Vado al negozio e lì trovo Van, comprava birra alle 11 del mattino per lui e altri due nullatenenti, ecco solo ieri sera si parlava di alcol. Comunque ci salutiamo con freddezza, posso fare finta di niente fino a un punto poi ciao.


 

    Ritorna nella mia attenzione, la domanda di Marco di anni fa di seguito alle dure vicende con i famigliari:


 

   - Perché accetti un tale trattamento?

   - Per affitto.

   - ?!


 

Ma non potevo trovare una risposta migliore????


 

   Buona astrologa, dobbiamo prestare attenzione a tutte le intuizioni, sogni, ricordi, voci, canzoni ecc che ci appaiano in questi 72 ore di luna piena, cioè da oggi fino dopo domani.


 

   In effetti una intuizione come ricordo è stata già stamattina, penso che devo scavare di più dentro di me con sincerità per arrivare alla risposta giusta.


 


 

   L'anziana sta fuori con il libro del inferno che deve portarla dritto nel paradiso:


 

  - Iris, come mai Loretta non è più passata di qua?

   - Magari è andata in città con Corina.

   - ?!


 

   Questa anziana poverina non è squilibrata ma squilibratissima energeticamente, quando è solo con me inizia a piangere e lamentarsi per la solitudine, quando parla con un altro si esprime siccome io fossi un peso per lei qua. Penso che in lei siano solo dei conflitti sia interni che esterni.


 


 

  …. e una gioia....


   Sono le parole dal video di Sibaldi.

 

 

 

 


 

   Io sono annoiata e mi sto perdendo la pazienza, tutto lì: con loro or senza di loro per me non fa alcuna differenza.


 

   Tre vicine che frequentano con assiduità la chiesa stano parlando in strada:


 

   - Lei non sa cosa l'aspetta. Come non è impazzita? Lei non è cattolica?!

   - Sta scrivendo dalla prima classe.

   - Non dalla seconda.

   - E la Germania?


 

Quanta ignoranza da una parte e miseria morale d'altra parte: Oriana ha successo. Ma questa gente è proprio ignorante non hanno ancora sentito della parola scelta? Dai ragazzi su siamo nel secolo XXI!


 


 


 

  Domenica, 26.08.2018


 

Alla messa dalla radio il prete di oggi c'è l'ha con “ i nemici sono proprio dentro ... sono quelli battezzati ... famiglia... ecc.


 

Non ho avuto proprio voglia di prestarle attenzione. Non mi pare che stesse parlando dal Vangelo, a quanto mi ricordo Gesù era tutt'altro che affezionato dalla sua famiglia anzi.


 


Mt 10,35 Sono infatti venuto a separare l'uomo da suo padre e la figlia da sua madre e la nuora da sua suocera;


Mt 10,37 Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me;


Mt 19,29 Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna. “


 

E' l'individuo importante non la famiglia or la chiesa, che poi chi ha chiesto a quel bambinello di 2-6 messi se è d'accordo con il circo fatto intorno a lui?! Fanno i furbi.


 


 

Questa musica è stupenda, solo che io la collego al video che nulla ha da fare con la bellezza e la verità:


 

  


 


 

 

 

 

   Al giorno di oggi diciamo che abbiamo come distrazione di massa la comunicazione via internet, tuttavia in questa società costruita sul profitto e sullo sfruttamento qualsiasi dramma pubblica or domestica che fosse lasciava freddi tutti quanti, il problema del indifferenza non è di oggi or da ieri ma da migliaia di anni.


 

Su Fb qualcuno condivide una suggestiva immagine due visite papale in Irlanda: nel 1979 era peggio del calcio, nel 2018 quasi nessuno. Se le immagini sono reale è un aumento di consapevolezza, come fai a condividere una dottrina così che sta lì da millenni quasi uguale?! Come fai a darle retta con tutti i scandali che portano in primo piano preti e  vescovi con un comportamento tutt'altro che morale?


 

E' tanta energia maschile qua, presente sia nelle donne che negli uomini. E' un loro affare cosa c'è o non c'è nella loro comunità.  Continua alimentare tutto qua Loretta, che se ne va solo martedì. Pazienza.


 


 

In serata sento le sorelle dandosi con il presupposto con tanto di prepotenza.


 

Il vecchio chiede dal anziana, seppure da giorni le ho detto che me ne vado di qua:


 

   - Ma Iris non va più via?

   - Oriana ha detto di annunciare la polizia se lei scappa ancora di casa.

   - Ma quando è scapata lei di casa?

   - ?!


 

A me pare che le senilità del anziana stia diventando sempre più forte, ma le sorelle danno prova di vera pazzia e non hanno la sua età. Pare che io fossi oggetto di loro proprietà.

 

 

Mi pare che sentisse rumore al cancello, vado fin lì non era oramai nessuno, presuppongo che fosse Loretta con i suoi in giro per il paesino.


 

Dopo mezz'oretta vado al negozio per le sigarette e lì trovo Emi e Sofia contenti vedermi, loro non centrano nulla nei giochi dei grandi.


 

L'anziana è scontenta che loro non venissero a mangiare qua, solo che lei fa un bel niente ed io non intendo cucinare e pulire per gente così ci mancherebbe.


 


 


 


 

  Lunedì, 27.08.2018


 

   Pensavo io che l'anziana sia oramai stufa di giocare il teatro della felicità, per una vita ha fatto di tutto per salvare le apparenze.

 

Essere de-pressi significa, allora, non aver più voglia di giocare quei giochi sociali che non ci appartengono e non ci rispecchiano, per lasciare che dalla totale assenza di emozioni, dal vuoto interiore che fa tanta paura, emerga il significato profondo della vita, il senso che ritrova le chiavi della propria esistenza.

 

 

 

 

 

 

Fuori dal consumismo e dai raggiungimenti materiali, lontana dal giudizio e dal conformismo, la nostra Anima osserva il mondo e, seduta sul bordo della vita, aspetta che il silenzio interiore le permetta finalmente di esprimere se stessa.

Libera da falsi bisogni.

Autentica.

Nella sua essenziale verità.

Da sempre.”

 

Carla Sale Musio


 


 

  Secondo Carla “La depressione segnala il bisogno di cambiamento e di ridare valore all'essenzialità della vita”


 

   Secondo l'articolo trovato in web, la depressione sì è in aumento, 322 milioni di persone nel mondo, ma è vista solo come una malattia. A fin dei conti cosa vuoi che cambiasse la madre al età di 76 anni?!


 

Ed eccola qua, la conosco io meglio degli altri:


 

  - Iris, ma tu quando vai via?

  - Questa settimana, domani vado ad agenzia.

   - Potevi andare già oggi in città.

   - ?!


 

  In effetti pensavo di andare oggi in città, ma ho un sonno tremendo alle 6 del mattino ero già in piedi.


 

  Provo dormire in pomeriggio, arrivano i nipoti per mangiare e ancora una volta ciao il mio sonno.


 


 

   Va avanti, tu sei più grande puoi farcela.


 


 

  Vado fino al negozio mi incontro con Riana che mi saluta contenta, poi mi guarda con un misto di compassione e preoccupazione: i bambini sentono tutti i discorsi dei grandi.


 

   E se ne vanno anche questi, il caso ha fatto che fossi in orto quando sono passati di qua per salutare e ricevere la roba, nel orto sono rimasta. Facciamo finta di niente fin quando?!


 

   Ma perché insistevi con il cibo seppure ti hanno detto che non possono portare troppo?

Io le ho dato troppo?! Non le ho mai dato abbastanza.


 

  In somma... La sola che non pretende niente è Monia.


 

   Più tardi arrivano Sofia ed Emi per salutare la nonna:


 

   - Avete cura di voi, tu con la gamba cosa fai?

    - Dopodomani vado a Torino a un controllo.

   - State attenti. E con la scuola?

  - Io faccio parrucchiera.

   - E tu Emi?

   - Nonna ti ho detto già, io farò cuoco.

   - E quanti anni studiate?

   - 5.

   - La figlia di Tamara sta studiando 6 anni ad Università.


 

   Nonna è passata sopra a cosa stanno studiando. Io trovo strane le scelte dei nipoti. Sofia da piccola non sopportava vedere Riana toccandosi i capelli a tavolo. Emi era appassionato di pittura e natura, compassionevole verso i senzatetto sognava di farle case.


 

   Io sono con la noia, la vita per me deve essere un continuo movimento:


 

  - Non vi siete annoiati qua?

  - No, siamo stati bene.

   - Perché breve la vostra vacanza e vi siete spostati di qua e di là, altrimenti diventava noioso.

   - Ma sai qua come in Italia, se fai le stesse cose ogni giorno diventa monotono.


 

  Intelligente la risposta di Sofia.


 


 


 


 

Martedì, 28.08.2018


 

  Vado presto a letto per svegliarmi poco dopo le 3, in somma pare che sia stato abbastanza.


 

  Questo articolo di Stefania è realmente buono:


 

   MARTE TORNA IN MOTO DIRETTO - dal 26 giugno scorso questo pianeta che simboleggia la nostra parte maschile, la forza della volontà e del desiderio che muove, ha seguito un moto retrogrado in Aquario che per tutto questo periodo ci ha tenuto fermi ad osservare il passato per comprendere cosa ancora non ci permettesse di avanzare.


In questo viaggio a ritroso dentro di noi abbiamo esplorato tanto buio, parti cieche che ci facevano soffrire, e siamo stati in grado in qualche modo di portarci luce, nonostante non ce ne rendessimo neanche conto. La presenza di Marte retrogrado nel nostro cielo interiore ha permesso di scavare a fondo dentro le tensioni causate da un eccesso di controllo. Quando il sistema nervoso e’ sovraccarico, il corpo si tende perché la mente è in uno stato costante di allarme. Il corpo teso non respira perché sta pronto a reagire. Non respirando, la vista non scende in profondità, il corpo non è radicato ma contratto e chiuso. Nulla si muove nella vita, nulla accade. Tutto e’ bloccato in quel respiro trattenuto. In un dato punto del tempo qualcosa e’ accaduto, un filo si è spezzato, rompendo un equilibrio. La sopravvivenza e’ stata messa a dura prova. In quel punto del tempo e’ accaduto uno choc che la memoria cellulare ha eletto come stato da cui difendersi perennemente. Così e’ iniziato lo stato di tensione e paura, una prospettiva che ci costringe a reagire, sentendo di non avere potere sulla nostra vita. Ci sono pochi umani esenti da ciò.

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

   Poiché questo è un periodo in cui entrare in contatto con una verità profonda, il moto retrogrado di Marte ha permesso di mettere luce là dove erano nascoste le informazioni dimenticate. Più siamo rimasti chiusi in una sensazione di stasi tra luglio e agosto, maggiori informazioni stavano venendo assimilate dal nostro sistema, con delicatezza ma ininterrottamente. Oggi Marte ritorna in moto diretto e fino all’inizio di settembre rimane in Capricorno (28/29’) dando una grande spinta di rinnovamento alla nostra vita, grazie a ciò che abbiamo scoperto/ricordato. Poi il pianeta rosso riprenderà il suo moto in Aquario fino al prossimo novembre, congiungendosi di nuovo con la Luna Nera, affinché sia possibile chiarire la nostra posizione rispetto a quanto vogliamo la nostra libertà o a quanto ancora ci spaventa.


Ricordiamoci sempre di sognare forte forte, affinché il sogno arrivi ad assumere la sua forma migliore per noi in questo momento.”


 


 

Gianni passa di qua così che il vecchio inizia:


 

  - Vieni ti faccio vedere i documenti, lo porto in Tribunale.

   - Ma lascia stare, se non fosse il recinto fatto sì ma adesso?

   - ?!

   - Ti rovini il cervello.


 


 

Gianni se ne va, io stavo sul computer dentro, poi vedo il suo viso bianco indietro della mia testa. Magari aveva qualcosa da dirmi viste le vicende con Oriana che non finiscono più.


 


 

Devo andare in città per gli anziani e così mi farò una passeggiata. Loro pensavano che fosse già uscita dal cortile ed iniziano tutti due


 

Lei - Questa qua ha mangiato tanta carne, ho messo un bel po e adesso ci sono in pentola 3-4 pezzi.

Lui - Quanto viviamo noi sta qua, ma poi?!

lei  - Oriana ha detto che lei se ne andava finora se aveva dove.


 

Io rientro in cucina:


 

   - Avete qualcosa da dirmi?

   - No, niente.

   - Come no?! Vi sentivo da fuori.

    - ?!


 

Vado in città e mi godo la passeggiata, sono tornata dopo 5 ore:


 

  - Iris, non andare via, io non c'è la faccio più con le mani.

   - Lascia stare.

   - Anche pappino ha detto che puoi fermarti, ti do io soldi se ti servono.

   - ?!


 

“Papino” alla cena:


 

   - Questa qua ha pagato come si deve là?

   - Ma quale è il tuo problema?

   - ?!

   - Adesso sei sordo?! Non rispondi più?

   - Dovresti andare con Corina dalla sua dottoressa per farti una pensione.

    - Non ti basta una ammalata in famiglia?

   - Con cosa vivrai?!

   - Non preoccuparti per me. Non sei sano, in un domani morrai.

   - Non sei sana tu.


 

Lo guardavo asciutto e con occhi persi realmente pare che in un domani se ne va, ma niente da fare sin dal mattino come un robot continua con gli stessi discorsi: terra e soldi.

 

 

 

 

 

    Mercoledì, 29.08.2018


 

  - Iris, non andare via, io non posso più.

   - Lascia stare, hai poco da fare qua.

   - Ti do io soldi se ti servono.


 

   Non si parla che non avesse più soldi, ma ho un sacco di tempo da quando annoiatissima giro in cortile. Fortunatamente ho fatto una passeggiata ieri andando in città, ma per me è tutto lì cioè la banale sopravvivenza?! Che poi questo suo "ti do io dei soldi" è un suo modo per darsì importanza, guai a passare qualcuno di qua senza soldi.


 

  Vado a negozio. Finora questa commessa con la chiesa faceva finta di niente, oggi la trovo parecchio arrabbiata. Le passerà.


 


 

Eh finalmente mi addormento in pomeriggio, stamattina alle 6 ero già in piedi, sono giorni che mi sveglio a strane ore.


 

Pare che non ci sia posto per tutti qua, alla destra vedo un uomo in piedi come energia. Sento: E' un film ... alle 10...”


 


 


 

    "Conviene a tutti far credere pazzi certuni, per avere la scusa di tenerli chiusi. Sai perché? Perché non si resiste a sentirli parlare. Per forza, signori miei! Perché trovarsi davanti a un pazzo sapete che significa? Trovarsi di fronte a uno che vi scrolla dalle fondamenta tutto quanto avete costruito voi, la logica, di tutte le vostre costruzioni! Costruiscono senza logica, beati loro, i pazzi! O con una loro logica che vola come una piuma". (L. Pirandello).


 

   Questa sì è carina, proprio pensavo oggi di quanto si impegnassero famigliari e non per chiudermi da qualche parte e non sentirmi più e da anni. Anni fa era l'anziana con Corina a prescindere dal divorzio e dalla chiesa, poi Giulio di seguito alle calunnie di Oriana si è impegnato e lui. Adesso Oriana e Franco, pur avendo denuncia in Belgio, si arrogano lo stesso diritto con tanto di prepotenza.


 

Ed eccolo qua Oriana a telefono, da quando è andata via non ha più telefonato qua, ovviamente la sua curiosità è la mia partenza:


 

   - Non è andata via, è a casa.

   - ?!

   - Vuoi che tornasse indietro dopo 2 giorni?

   - ?!

    - Resta qua con me, va a lavorare insieme a Corina.

 

   Poverina anziana sta fantasticando ad occhi aperti però. Realmente mi fa compassione vederli così indeboliti, tuttavia in questo ritmo io personalmente non ci arrivo da nessuna parte.


 


 


 

   Giovedì, 30.08.2018


 

In effetti oggi tornata dalla chiesa inizia:


 

   - Corina ha tanto lavoro da fare.

   - E' il suo affare.

   - Le ho detto di passare di qua per mangiare, lei non ha tempo per cucinare.

   - Lei poteva andare in Belgio da suo marito, è stata una sua scelta fermarsi qua.

   - Si, poteva.


 

Se lei ha licenziato sua amica con tanto di tamtam, vuol dire che si arrangia da sola.

 

 

   A TV stano parlando di una peste suina, finora sono stati sacrificati 120.000 maiali: un massacro. Anni fa sono state sacrificate non so quanti milioni di galline per un virus, poi si è capito che l'allarme e le misure sono state esagerate, speriamo che sia uguale e adesso?


 

   Siamo facilmente manipolabili sia in vita reale che in quella virtuale.

 

    Vedo a un paio di “amici” su Fb l'ennesima bufala con l'algoritmo di Fb, mi sorprende, che poi basta uscire da Fb e cercare informazioni altrove, in web si trovano spiegazioni.


 

   Come mi sorprende vedere gli stessi post con la povertà agghiacciante in Italia per milioni di persone senza che si trovasse una modalità di sconfiggerla, ma utilizzata contro i poveri immigranti che minaccino il benessere degli italiani. Ed invece è la ricchezza sproporzionata a portare e a mantenere questo stato di cose, i poveri diventano sempre più poveri e i ricchi sempre più ricchi. Articoli al riguardo si trovano in web, basta avere un reale interesse per sapere la verità.

 

  


 

   Lascio perdere il computer e il Fb, spesso è solo una perdita di tempo. Urge in me il desiderio di realizzazione, di fare qualcosa concreto e utile per me stessa e solo per me stessa. L'ultimo testo di Saint Germain conteneva la parola emergere.


 


 


 

   Venerdì, 31.08.2018


 

   Mi sveglio avendo in mente Paola, amica di Loretta, e la sua bella realizzazione. Ha impegnato tempo e determinazione, un pizzico di ambizione ma c'è l'ha fatta da sola. Lei ha passato un bel po di cose con i genitori troppo cattolici: era arrivata al Tribunale per i minori!


 

   E adesso vado sul testo di Saint Germain, potevo farla già da ieri, anche qua si ricorda che saremmo presi per pazzi. E' vero, io ho mesi da quando sento Oriana con questo ritornello, su Fb era solo nei giorni scorsi un frammento di Pirandello.


 


   A TV stano dicendo di uno scandalo sessuale tra un prete e una dipendente a un asilo per anziani, non mi è chiaro se ortodosso or cattolico. Gli anziani di qua hanno chiuso subito la TV per non sentire più tale immoralità da parte dei intermediari presso dio. Le loro certezze circa la santità dei preti vanno a pezzi, meglio rifiutare a vedere e accettare la verità, vista la loro avanzata età va bene così.

 

 

 

 

    Sabato, 01.09.2018


 

  Mi sento limitata


 

   la realtà sintetizzata


 

E' un espressione di Kryon, noi vediamo il mondo attraverso gli occhi dei genitori e della cultura in quale siamo nati. Praticamente veniamo condizionati mentalmente in qualsiasi cosa, sin da piccoli prendiamo vari punti di riferimento.


 

Si sta raccogliendo l'uva, mi da una mano il nipote. Questi due appena stano in piedi e si lamentano di morte ogni giorno, vino e acquavite non devono mancare però. Io esprimo il mio disappunto al riguardo, lei ha iniziato da un bel po con lo stesso ritornello del vecchio:


 

  - Iris facciamo quest'anno, chissà se l'anno prossimo sarò ancora in vita?!

  - Intendi morire?

   - Hai soldi per funerali? Tu non hai soldi.

   - Oriana ha l'obbligo di occuparsi di voi.

   - Oriana?! Io ho cresciuto 8 figli, a tutti vi ho dato da mangiare!

   - Calma, c'è contratto.


 


 

  Il nipote assisteva alla discussione senza interferire, sorrideva quando ha sentito la nonna con la parola “soldi”, ogni tanto anche lui è sottoposto a un inquisitorio così.


 

In serata Gianni passa di qua e l'anziana non lascia sfuggire un momento ottimo per pungerlo:


 

   - Monia è andata via di qua triste, tu non l'hai mai invitata da te, mai.

   - Ma io sto a casa?!

   - Walter la invita, tu no.

   - Lascia stare cose del genere.


 

 Io sono intervenuta per appianare discussioni inutili, l'anziana poi si è molto arrabbiata con me:


 

    -E non interferire quando parlo io.

   - Monia deve dirle direttamente cosa le va or no, non è tuo affare!

   - Come non è il mio affare se Monia è scontenta?


 

Io non so cosa succede con Monia a tutti aveva qualcosa da dire, me compressa, magari non funziona bene qualcosa nella sua personale vita.


 

L'anziana da suo canto molto arrabbiata non può dormire e parla a vanvera fino tardi, Innanzitutto ce l'aveva con Laura, la faceva a pezzi a suo modo partendo dalla vicenda con Monia. Io ero stufa sentirla, che poi lui è sordo e nella tranquillità della serata si sentiva la sua voce fino al cancello. Ed io sto qua?!


 

 

 

 

  Lunedì, 03.09.2018


 

Mi stancano troppo gli anziani, pare che il loro cervello non funzionasse più lui con il motivo della sordità lei per una certa chiusura alle idee altrui e il ormai inveterato vittimismo. Che poi si parlava di una faccenda domestica, non di filosofia!


 

Io devo pensare a me stessa e al mio futuro, sto perdendo troppo tempo qua in vicende inutile.


 

   previdenza è alla sinistra della mia fronte quindi appartiene alla logica.


 

In pomeriggio Corina passa di qua, siccome nulla fosse tra di noi si ferma per ore fino le ho detto io che sia abbastanza che poi mi veniva un sonno...


 

L'anziana ancora una volta:


 

   - Ecco Iris potrebbe andare a lavorare da te.

   - No, lei può prendersi indietro la sua amica.

   - Anna vende da casa i dolci.

    - Appunto lei sapeva farle.

   - Perché io non so farle?

   - ?!


 

Lei ha licenziato con tanto di tamtam questa sua amica prima del matrimonio di Diana, quella essendo brava in cucina si è arrangiata. Dal mio punto di vista da parte di Corina è stata solo la prepotenza, finalmente è lei il capo. In questa famiglia è troppa arroganza e prepotenza: eredità materna.


 

Stano cercando vari documenti per la terra, si trova di tutto e di più da loro.


 

   - Franco mi ha chiesto se è arrivata una multa qua. Ha detto che deve arrivare.

   - Multa?! Chissà che cosa ne combinano questi due qua.


 

  Io dico sempre no, ma qui ognuno segue il suo interesse a ogni costo. L'anziana si aggancia disperatamente a me, quando un altro non è in cortile. Dal mio punto di vista lei sta diventando sempre più pigra fisicamente e mentalmente, da 16 anni si ripete continuamente che una figlia deve curare lei e la tiene così come un autonoma.


 

 

   Poi passa e Gianni porta due asciugamani bianchi:

 


 

   - Sono per la nonna.


 

Si ferma anche lui un bel po guardandomi incuriosito.


 

Devo muovermi, la gente intorno a me inizia agitarsi troppo. Ecco perfino Giulio ha telefonato stasera, lui che non ha più telefonato da mesi, ovviamente sento l'anziana informandolo:


 

  - No, non è andata via. Può darsi non ha dove, da Corina non vuole andare...


 

  Questi suoi ritornelli mi stanno troppo stretti, io so che lei è senile tuttavia sono qua ed è una bella impressa ignorarla, sopratutto perché lei chiede sempre attenzione e in qualsiasi modo.


 


 


 

  Mercoledì, 05.09.2018


 

  Ho una strana stanchezza, se non è una tempesta solare in atto allora ha un altra fonte ed ecco l'anziana scura e scontenta è davanti a me parte sinistra. Questa donna è di una infelicità estrema, è tutta solo lamentazioni e pretese. Pare che volendo l'ambiente non ci stia influenzando, beh io ne avrei dei dubbi ci vuole disciplina e tanta volontà non so chi realmente ce la fa.


 

  Fabrizio sta parlando dei due mondi visibili ultimamente: i pionieri e i conservatori. In questa fascia conservatrice rientrano i difensori dello status quo, allergici ai cambiamenti e alle novità. La frattura tra i mondi è tangibile e lo è da molti anni, avvengono però anche degli scontri tra questi due mondi: è la battaglia delle idee. Ne ho una proprio sotto il mio naso.


 

  Troppo comodo così per diventare il preside della repubblica.


  Sono le parole dal video di Sibaldi, come vedo in questi giorni si insista lì, seppure sono così spesso dai genitori è da capire.


 

 

 

 


 

 

 

   Va bene settembre è adatto ai nuovi inizi, se non l'abbiamo già fatto in estate. Io ho avuto un tentativo di farla a luglio ma poi sono tornata velocemente indietro, di allora è rimasto in sospeso mettere anche in pratica il desiderio di autonomia materiale e libertà.


 


 


 

   Giovedì, 06.09.2018

 

 

Mi ricordo quel signore biondo con il problema macchinette che abitava alla foresteria 3 anni fa:


 

- Le sigarette erano solo un motivo, io sto fumando nella stanza.


 

E' una cosa pazzesca qua con due senili, sono ubriachi, sordi, depressi tutti due, ma vogliono vino, acquavite e litigi con il vicino. E poi dirle mille volte che devono smettere:


 

   - Non è il vostro affare! E' l'affare di Oriana.

    - Come non è il mio?! Io ho speso con il processo più di 2 mille euro.

   - E' chiuso con il processo.

    - Vado dal vicino per dirle.

   - Smetti, sei ubriaco e sordo.

 

Nulla da fare con nessuno di loro due, lei pensa al vino, lui pensa ai soldi. Che degrado!


 

  E che cosa significa essere buoni?


 

Ecco magari sto esagerando, alla fine così hanno fatto per una vita perché mai adesso devono cambiare le abitudini?!


 

Ed eccoli qua cosi indeboliti fisicamente non aspettano più Walter con la macchina per l'uva, ma con tanto di fretta vanno loro due dal vicino. Ovviamente è stato il vicino e la sua figlia a portarla qua, cosa vuoi che facessero questi due senili?


 

Un po di allegria


 

 


 

 

 

 

  

  “E' l'anima che devi cambiare, non il cielo sotto cui vivi”, mi pare che appartiene a Seneca ed era scritta anni fa sul mio primo manoscritto.


 


 


 

   Venerdì, 07.09.2018


 

  Su Fb grazie a Nadav si sta parlando di creatività in qualsiasi modo, l'arte e l'inspirazione a essa collegata ci mette in contato con la parte più bella e raffinata della nostra psiche.


 

La paura invece ci porta nelle dimensioni dense della psiche umana, nostra e altrui, tramite la legge della risonanza.


 

Partendo da un libro è un dibattito intorno alle forme pensiero negative, io le sto sperimentando da un bel po e adesso non è di meno pare che tanta gente altro non avesse da fare che starmi appiccicata addosso. E' vero solo la nostra propria paura cioè conflitti e indecisioni ci portano verso di esse, personalmente quando sono a lavoro raramente le sento.


 


 

Ho pochi contati su Fb, solo 139, anche tra questi buona parte hanno orientamento di destra. Spesso mi viene cancellarli.


 

   Un ORB così grande? Non l'ho mai visto, pare una struttura fatta di 5-6 sfere di luce sopra, sotto sono più piccole avendo forma quadrata. che poi pensavo ad Akasha, normalmente si arriva ad avere acceso sia a quella individuale che a quella universale. Certo è che prima di vederla avvertivo vertigine e sonno, l'ultimo è rimasto per un bel po.


 

  Vedo il Sé grande seduto alla mia destra, mi ricordo le parole del pastore

 

Lascia la tua anima venir fuori.”


 

Ma chi non lascia venir fuori?! Non ho nemmeno molto chiaro che cosa sia. In somma ma questa anima non può venire fuori quando vivo benissimo e mi diverto? Devo per forza star lì così insoddisfatta e scontenta? 
 

  Come nella nebbia mi appare il dipinto di AA Michele e il primitivo ego.

 

 

     Di certo non è AA Michele nel diipinto, un angelo è solo coscienza non ha e non ha mai avuto corpo umano. Secondo me il pittore mette in rilievo la nostra duplice essenza il sè spirituale/ superiore e l'ego/ il sè inferiore l'ultimo è la personalità acquisita, non solo in questa vita, e sta offuscando la divinità presente in noi.
 


Che poi ne sento delle belle a livello del pensiero.


 

Ecco la spiegazione, proprio mi chiedevo cosa sia l'anima e perché sia così importante:


 

Come Spirito , che noi vogliamo chiamare il vostro “Raggio di Dio” , voi siete un grande Essere di Luce , il quale invia a sua volta aspetti o sotto-raggi di se stesso , lasciando “Sopra-Anime” o meglio parti della vostra “Essenza”, in differenti dimensioni , galassie, sistemi solari e vari mondi attraverso questo universo, e , a turno , ognuna di queste Sopra-Anime a loro volta inviano scintille o frammenti di “Anima” della loro “Essenza”. Il “Voi” ora incarnato in un corpo fisico sul pianeta Terra , è una di queste “Scintille dell’Anima” che acconsentì a questo viaggio nel vuoto sconosciuto , al fine di creare più mondi differenti , di abitarli , e poi fare esperienza di ciò che contribuì a creare cosicché la Sue uniche esperienze potevano essere incorporate nella coscienza universale ed infine nella Mente Cosmica.

 

   La vostra Anima è un aspetto immortale del vostro immenso “Sè Spirituale” che ha viaggiato lontano nello spazio e nel tempo per guadagnare esperienza e una coscienza di “Sè Stesso” sempre più grande.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

   Prima o poi arriva il momento in cui l’Anima ha raggiunto il punto limite del suo viaggio di separazione, ed è pronta ad intraprendere il viaggio “di Riunificazione e Integrazione” ancora una volta. Nell’Anima viene infuso un certo malcontento Divino , che filtra lentamente nella Coscienza della mente umana, e , si spera , ciò avviene quando l’entità umana comincia a guardare dentro di sé , addomesticando l’ego e riconnettendosi con l’Anima , le Sopra-Anime e le multiple sfaccettature del suo Sé Superiore.”


 

   AA Michele


 

  Che strana coincidenza però!


 


 


    Sabato, 08.09.2018


 

 Amnesty condivide una storia orribile di un ragazzino di Pakistan, venduto dalla sua famiglia, poi lavorava 12 ore in una fabbrica e alla fine è assassinato in quanto attivista per i diritti dei minori. E' spaventoso il divario tra ricchi e poveri nel mondo. Nel frattempo altrove la ricchezza aumenta, sono 2754 miliardari nel mondo.


 

Eppure la povertà può essere eradicata, risorse ci sono. Non abbiamo l'altruismo sviluppato.


 


 


 

  Io da solo non posso fare niente.


 

Invece io penso che da sola muoverò la montagna, di certo non ho capito che l'unione fa la forza.


 

  Ma tu chi sei?

 

   Ancora?! Ma non abbiamo finito con gli analisi e le scoperte del Sé? In questo ritmo non finirò mai.


 


 


 


 


 


 

  Domenica, 09.09.2018


 

Mi risuona in testa Fantastica! Fantastica! è la musica dal radio web 11.11 questa vita è fantastica.


 

Dici? Ci vuole volontà a sganciarti dal dramma che hai intorno:


 

  - Iris, vedi se a negozio è Corina, dovrebbe portarmi dal cardiologo.

   - Dovevi dire a Oriana quando è stata qua.

   - Allora non mi facevano male le mani, adesso sì. Ho paura di paralisi.

   - ?!


 

  In somma lei ha paura di tutto, penso che non ci sia nel mondo una donna così impaurita, ultimamente si nutre di tante paure. Magari è stata sempre così, adesso solo aumentano a causa del età e del avvicinata morte.


 

Vado a negozio e compro finalmente una stupenda rosa bianca. Là incontro una cugina con un viso splendido, mi meravigliavo, non l'ho vista da un bel po.


 

Poi vedo e Tamara, cognata comune di Oriana e Loretta, questa povera creatura dimagrita e con un sguardo impaurito si muoveva insicura là. Mi sorprende vederla così cambiata, solo 2 anni fa sbocciava di vita.


 

A ritorno, l'anziana è incuriosita:


 

  - Iris chi era a negozio?

   - Tua nipote Vali, ma che bella è. Li sta bene con i capelli corti.

   - E' giovane...

   - ?!

   - Che poi lei va spesso a negozio.


 

Questa donna trova qualsiasi motivo per fare competizione con le figlie, con le nipote ecc. con chicchessia basta che sia una comparazione. Il vecchio non è di meno, ai suoi 85 anni adopera il bastone fino davanti alla chiesa, poi lo nasconde accanto al negozio. Sono un po strani questi due.


 

E le figlie ovviamente non fanno di meno, questo è il modello che hanno davanti agli occhi sin dalla nascita.


 

   Lascia stare, è una pigra, ha 50 anni ... la polizia ... la postina ...


 

Questa è Corina, da quando ha aperto la sua pasticceria fa un sacco di dramma intorno siccome lei fosse obbligata aprirla e mantenerla. Pare che non stia mai bene nei suoi panni e nella sua casa, un altro sta sempre meglio di lei.


 


 

  - Iris domani vado alla messa delle 8.

   - Perché così tardi?

  - E' per l'inizio del anno scolastico, ci saranno gli insegnati e gli allievi alla messa.

   - Senza la messa non possono iniziare la scuola?!

   - Cosi si fa adesso.


 

Vero, adesso la Romania è scivolata nel bigottismo. Ai miei tempi sotto il comunismo la chiesa non centrava nulla con la scuola, solo allora Romania è stata veramente laica. Mi spiace per questa grande perdita di libertà personale e autonomia sociale, tuttavia è una loro scelta tornare indietro apposto di andare avanti.


 

  Questa vita è fantastica ma cosa ha là Antonio?


 


 

L'ultima trasmissione è l'amore è l'unico vero propellente per la trasformazione, se per questa oggi arriva l'indizio.


 


 

   Dopo un lungo periodo con 30-32 gradi, adesso piove e fa freddo ci pare inverno con temperature sotto i 20 gradi. Sono sbalzi climatici fantastici.


 

Guardo a Pinolo per vedere che eventi culturali hanno adesso, anni fa avevano tanti. Sorpresa trovo anche là ricordato Rimini, ma cosa ha questa Rimini ???

 

  Lo stesso dipinto di una giovane donna mi appare guardando verso sinistra, alla destra sono i due massoni che conosco. Strano che vanno mano in mano. La guida animica si mostra scura davanti a me con un misto di preoccupazione e rabbia. E' così una ricchezza di emozioni umane che è difficile catalogarli. Il Sé è indietro di me alla destra, pare che stesse guardando con interesse il frammento che sto scrivendo. E mi risuonano le parole dal web 11.11 Questa vita è fantastica!


 

Qualcosa hanno in comune, ma cosa?


 


 


 

   Lunedì, 10.09.2018


 

   Autos... tutti i problemi che può avere al Autos...


 Sono le parole di Sibaldi dal video per i genitori.


 

 


 

 

 

 

 

 

  Autos sarebbe l'ego ma anche autostima,  i primi a criticarci e a tagliarci le ali sono proprio i genitori. Abbiamo tante aspetative e tanti illusioni nei rapporti umani, non abbiamo invece la cultura adeguata: ci mancca la maturità.


 


 

  Mi arrabbio con l'anziana che incurante lascia delle belle orme sul pavimento appena lavato:


 

   - Ma state un po attenti con le pulizie, quando io vado via chi viene a pulire qua?

  - ?!


 

L'anziana non rispose niente, invece alla domanda del vecchio:


 

   - Cosa vuole Iris?

   - Niente. Oriana ha detto di telefonare alla polizia se lei scappa ancora di casa.


 

  Ahhahaa! Qui pare che stiamo andando verso sequestro di persona, non posso più muovermi a piacimento. Va beh l'anziana non sa in quale mondo vive, ho però dei dubbi che la giovane lo sappia.


 

Questa è carina! Sto leggendo un testo di Adama/ Lemuria prima per gli 24 strati di DNA dimenticati, poi un testo per il discernimento in tanti sostengono di canalizzare i lemuriani e non sarebbe vero. Penso di Lemuria parla tanto e Kryon e bang mi risuonano le parole in inglese Salve miei cari Io sono Kryon del servizio magnetico, sono qui per voi in questo tempo


 

Ma perché in inglese? E' la voce di Lee Caroll e lui parla inglese.


 

Finisco su un articolo per il cambiamento di DNA anche se siamo adulti passiamo ad attivare il terzo strato e questa implica cambiamenti nel corpo con i disaggi afferenti.


 

    Questi enormi cambiamenti interni ed esterni sono iniziati al 1 maggio del 2002, penso di sì in quel anno io pensavo al cambiamento senza metterlo in pratica. A dicembre vado per la prima volta in Italia con il motivo battessimo di Emi, ero tanto dimagrita e scontenta la vita personale e professionale si stava sgretolando epurre...


 


 


 

   Martedì, 11.09.2018


 

   Da 3 giorni le energie a livello di pensiero locale, sono molto intensi, qualcosa le ha nuovamente scatenate?


 

 
 

Ed eccola qua con tanto di dramma e vittimismo inutile sin dal mattino:


 

  - Iris, piove e fa freddo.

  - E quale è il problema? Tanto tu stai solo in casa.

   - Andrei ed io a fare dei giri se non fossero le gambe.

   - Smetti, tu non hai niente alle gambe. Tutti i dottori hanno detto che sei sana.

  - Loro sanno?! Sono le mie gambe...

   - E' la tua mente bloccata, non le gambe.


 

In somma è inutile. Che poi fa tanto dramma e appena mi parla, ma quando ha qualcosa da dire a un altro è sveglia eccome ti auguri di non sentirle più la voce.


 

Io dal mio canto mi sono oramai stufata star ferma, il sito è finito e va bene così sono contenta di come sia adesso vedo il mio viso bianco, molto più grande e leggermente cambiato, alla destra è lo schermo bianco, anche lui molto più grande di quanto lo fosse in realtà.

 

 

  Ottimo equilibrio, niente da dire al riguardo.

 

 

  - Iris hai lasciati i piatti qua, li lavi or cosa fai?!

   - Ma tu non puoi fare nemmeno questa?

   - Se potesse..

   - Senti tu ti arrangi da sola or ti prendi una donna qua. Se non è l'asilo.

   - Ma tu non sei qua?

   - E' successo essermi fermata tanto quest'anno.

 

In effetti non ho fatto proprio le migliori scelte quest'anno, mi sono fermata troppo qua è vero.

 

 

  Il vecchio invece inizia anche lui a perdersi la pasienza:

 

  - Ma Iris quanto sta qua?

  - Semetti.

 - E' ormai vecchia...
 

 

 

   I find you - Demis Rousos

 

 

  

    L'ONU mette sotto osservazione Italia per i casi di razzismo e violenza, era il tempo sono più di 10 anni che la tengono così. In 2007 pareva che l'inferno si fosse aperto, a TV e a radio non sentivi altro che "lo straniero ha fatto quello e quel altro..."

 

 

  

 

 

   Mercoledì, 12.09.2018


 

L'anziana è stata alla messa del mattino dovevo capire ciò senza dirmi, è agitata e decisa a fare ordine in tutto.


 

Mi sveglio sentendo tanta agitazione fuori, pareva fine mondo. Tutti due erano al pollaio superati dal evento: una chioccia con 9 pulcini. Questa gallina si è arrangiata da sola, nessuno sapeva niente della sua esistenza.

Lei era disperata:


 

   - Non ho un figlio per entrare in pollaio per vedere cosa c'è lì. Si sentono ancora due là dentro!

   - Stai calma, sono belli.

   - Questo animale con la sua sordità mi fa impazzire.


 

La demenza senile avanza, non ho mai capito quanto si intendeva di ciò il medico dall'anno scorso.


 

  - Iris, stanotte alle 22 era qualcuno davanti alla porta con una lanterna.

   - E perché non hai acceso la luce fuori?

   - Pensavo che fossi tu, ma poi comunque non ho più dormito tutta la notte, chiedendomi chi fosse.

   - Bastava accendere la luce fuori e guardare, che poi a quel ora lì il vicino con il cavalo girava in cortile.

   - Ma chi poteva venire qua da me, a rubare cosa?

   - Smetti, non hai visto niente.

 

In effetti lei sentiva i rumori che faceva il cavalo in cortile e si immaginava già un ottimo scenario a prescindere dalla paura: un ladro.


 

Passa poco tempo sta dicendo al vecchio che a parte la sordità, è anche ubriaco da 20 anni:


 

  - Tu vai alla messa, poi vai dal mio cognato per chiedere il grano dovuto.

  - Da Luca?

   - Se non ti lo da, le dici che vai alla polizia. Basta con queste cose, vai dalla polizia!


 


 

Oh cielo!


 

  Mi ricordo Agnes sorridente, potevo essere là in un ambiente amichevole e non qui.


 

Verso il pranzo ancora la sento:


 

- Iris mi sono incontrata con Corina stamattina al negozio, era tutta sporca ha tanto lavoro da fare.

  - Si arrangia.

   - Le ho detto di andare tu da lei.

  - Lascia stare lei ha licenziato 4 persone di là, in idea che da sola ce la farà.

   - Ti pagherà, non lavori gratis.

  - I soldi per la terra li hai chiesti?

  - Passerà lei in pomeriggio per portarli. Ma io non ho soldi?!


 


 

In somma sta diventando stretto sia per me che per loro, è normalità quando mi fermo troppo qua. Già vedo alla sinistra Vivaldi gioioso, mi sorride di certo un viaggio, una scapata. Il Sé non è contento sentirmi con pensieri del genere.


 


Ma qui commandes a nos amours?!

 

In effetti chi?
 


 

 


 

  Giovedì, 13.09.2018


 

Corina è davanti al frigo, pare che non si trova una bottiglia nera.”


 

  Reminiscenze dalla discussione avuta ieri.


 

… e' stata gridata dalla più alta montagna …. è riecheggiata questa verità....


 

Ho comperato uno stupendo crisantemo giallo, ho già un bel po di fiori sia nel orto che nei vasi. Fino poco tempo fa non resistivo ai libri, ogni volta quando andavo in città guardavo ai libri: ero affamata di conoscenza. Adesso sono i fiori ad attirami irresistibilmente con la loro bellezza e la loro semplicità.


 

Il vecchio ubriaco essendo vuole andare dal vicino con la sentenza di 4 anni fa, siccome qello lì non lo sapesse già, io intervengo:


 

   - Lascia stare è l'affare di Oriana.

   - Non, devo dirle che deve pagare.

   - Smetti, è chiuso il discorso nel 2014.

   - Lo sto solo avvisando che deve pagare, se rifiuta vado dalla polizia.


 

L'anziana prova anche lei fermarlo, figuriamoci il casino un sordo ubriaco che non sa nemmeno di cosa sta parlando, lui si arrabbia con lei:


 

   - Guarda che non ti ho mai picchiato, adesso invece sì ti darò dei schiaffi!


 

Lei inizia a piangere, lui si muove di là e di qua nel orto come un gallo fortunatamente i vicini non erano più fuori.


 

  Le do una mano nel orto, tutti due sono mal andati, la faccio con abbastanza noia appiccicata addosso. Ma che cazzo sto a far qua?


 

  il destino degli dei è scritto davanti al mio viso leggermente sinistra.


 

  E su Fb è proprio la parola destino a vederla qua e là nei post. Questa roba con destino inizia a starmi stretta, troppo stretta, in questo caso la libertà e la scelta sarebbero un illusione. Comunque potevo essere a lavoro.


 

  Sento Radek.... Radek... Non so cosa centra, magari che lui è passato di là, è un signore ceco che ogni tanto veniva a magiare.


 


 

   Salve miei cari, io sono Kryon del servizio magnetico.


 

  Questo é Lee Caroll, in questi giorni appare spesso deve essere una spiegazione.


 

Volta scorsa ho visto un visitatore da USA, se per questa è l'indizio. Adesso invece vedo un ospite da Repubblica Ceca può avere legame con Radek sentito un po prima.


 


 


 


 

   Sabato 15.09.2018


 

L'anziana sta litigando con le sue nipote Tamara e Valeria a prescindere dal grano che l'anno scorso lei non ha più ricevuto e questo anno pare che sarà uguale.


 

  . Ma tu devi dire direttamente a tuo cognato, è inutile litigare con le nipote.

  - Il cognato l'anno scorso mi ha detto di andare a ognuna di loro due per chiedere la mia parte. Ma che discorsi sono questi?!

   - Vai da lui e chiarifica le cose.

   - Ma io posso andare fino là?!

   - Manda il vecchio.


Il vecchio invece è stato già una volta e adesso non vuole più fare un lungo giro per niente.

 

Cielo che casino sin dal mattino.


 


 

Caspita quanti spiritualisti sono di destra, Fabrizio oggi ci sta informando che Brizi sarebbe sponsor per Casa Pound, fazione fascista.


 


 

E che cosa significa essere buoni? Chi pronuncerà la parola definitiva su questo argomento.


 


 


 

 


 


 

   Questa anziana reinizia i suoi abituali discorsi, appena ha parlato con Oriana e la sento:


 

   - Iris, avevo più soldi ma non li trovo più.

   - Li troverai quando ti ricorderai dove li hai messi.

    - Sono spariti, avevo delle grandi banconote.

   - Li troverai, qui non entra nessuno.


 

   L'anziana inizia come l'anno scorso ha romperci le palle con i soldi, allora da una parte dava generosamente ai mendicanti e d'altra aveva messo da parte une bella somma, poi chiedeva a sinistra e a destra sotto il pretesto che non ne ha più.


 

   -  I  vicini non si spostano più?

   - Dove vuoi andarsene dalla loro casa?!

   - Sono giovani si spostano con facilità, tu non ti sposti più da nessuna parte.

   - ?!


 

Oh cielo, le stesse cose fino a nausea. Certo è che mi fa male lo stomaco, non le sopporto più. E' tanta limitatezza e ottusità.


 

Ieri pomeriggio mi ha tanto rotto le scatole con stupidaggine non senso, che sono andata in città a farmi un giro e finita lì. Guardavo in effetti dopo un agenzia di trasporto, non ho mai capito dove sia il loro ufficio.


 


 

  Domenica, 16.09.2018


 

Carla sta parlando di proiezione e rimozione, ampiamente utilizzate di chi conosce la psicologia e i meccanismi della psiche umana manipolandoci a piacimento. Lei prende come l'esempio i ratti, noi li consideriamo sporchi, ma loro puliscono il nostro sporco.


 

Mi diverto pensando al serpente biblico, povera creatura quanto ne ha sentito dagli umani per 5.000 anni!


 


 

   Dark night – l'oscura notte del anima


 

 

 


 

 

 

 

 

  

   Ed eccola qua tornata dalla messa, seppure ieri era tutta decisa a fare ordine con l'eredità materna oggi chiedo:


 

   - Hai parlato con il tuo cognato?

   - No. L'ho visto a chiesa, ma...

   - Dovevi dirle.

   - Lascia stare.

   - Ma tu stai litigando solo così per passare il tempo or per risolvere le cose?

   - ?!


 

   Movimentata la giornata con il motivo del compleanno. Prima passa Corina con i suoi, figlia e genero, ormai a fine settimana sono qua.


 

Più tardi passa e Walter e cosi siamo informati che un secondo nipote è in Irlanda da 2 settimane. Bravo, speriamo che le vada bene.


 

- E andato via?! Chi aiuterà me?


 

L'anziana esprimeva il suo egoistico dispiacere, che poi lui passava di qua una volta al mese.

 

 

  Mi sta annoiando tantissimo con le sue malattie reale or immaginarie che loro fossero, è solo una richiesta di attenzione.


 


 


 

   Lunedì, 17.09.2018


 

 Mamma mia ma che rompe le scatole, è iniziata venerdì e non finisce più qualsiasi motivo è buono per farla. Io sono terribilmente annoiata.


 

  Adesso vedo a una astrologa “successo in estate per capricorno”, dici?! Dal mio punto di vista è stata un fallimento totale e di qualsiasi natura.

 

  Tra l'altro mi sto tanto annoiando.


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 

 

 

 

 


 


 


 


 


 


 


 


 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

digestione
la Grande Madre
risveglio
acqua e fuoco
simile a Terra
responsabilità
luglio 2018
eternità
astrologia
il Sè e l'ego
pontefice romano
numerologia