Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


7 - Radice




Lunedì, 31 agosto


Ieri sera provavo a mantenermi la calma e questa per quasi 2 ore, volevo chiudere la giornata e non potevo più nulla
scrivere. Non so davvero se questi da Microsoft, con ragione utilizzo una coppia contraffatta, non mi stano rovinando
il computer. Adesso lavora molto lento e quando e quando mi fermano tutto e mi trovo con tutto schermo come una
minaccia appunto che il sistema sarà danneggiato irreversibilmente.

    

Ma forse così doveva succedersi, ero comunque stanchissima e non riuscivo più concentrarmi.

Una volta a letto avevo l'impressione che alla mia destra fosse qualcuno in piedi vestito di viola quale mi sorvegliava.


E infatti era il sogno a quale tenevo molto nel scriverlo:

 

"Un uomo quasi anziano, seduto, vestito di autunno in colori scuri, guarda verso la destra. Non capisce tanto bene di
cosa si sta parlando intorno a lui. Parlava or solo era implicato nella sua confusione: Kryon."

 

   
Un oretta sono riuscita a riposarmi verso la sera, non ce la facevo proprio a tenere gli occhi aperti. Un sogno strano
come sarei stata metà qui e metà là. Pensavo che metà di ricompensa la lascio a tutti loro per il prezioso aiuto e
metà mi appartiene decisamente, perché tutta la fatica la ho fatto io. E non è stata mica poco.

   Una notte simile con prima, poche variazioni 3,25, 5 e 7 meno un quarto. Alla prima ora ancora un rumore nella
porta credo, a causa del corrente la porta qui or a un altra stanza è uguale se non sono chiuse bene si aprono. E per
evitare una cosa del genere ho messo una sedia, in questa casa non ci sono chiave da nessuna parte. Alle 5 mi sveglio
per sentire il campanello da chiesa e non ero sicura se avevo contato bene ero alle 6, guardo l'orologio mi mostra 5!
Non era questa la sorpresa ma che appena poi il campanello contava l'ora 5, io ero in avanzo con sentirla.

 Il mio molare da parte sinistra mi fa ancora male, sembrava che fosse  guarito. Sto lavorando perfino troppo con la mia parte sinistra, inizio ad annoiarmi!

    

  Sono rotta. Ho un sonno... E questa settimana doveva essere buona, ho un sacco di lavoro da fare.

Ho capito che sono un frammento divino ma questa mi ha buttato in un altra grandissima frustrazione e da un buon
tempo. Come può un dio soffrire? Avere dei problemi con i denti, con lo stomaco, con le mani? Non può dormire, non
riesce riposarsi. Manca semplicemente nella mia vita il benessere fisico e psichico!

   Adesso devo per forza andare a farmacia e prendere qualche antibiotico, mi ammazza il dolore!

     Questa è proprio la più grande frustrazione che un l'essere umano deve passare, da una parte inizi ad accettare che
forse non è tutto quello che vedi e sapevi, d'altra parte ti trovi comunque superato dalle più banale e piccole difficoltà di
una vita normale. Sono tentata di chiedere dove sono le mie guide adesso, in tutta questa pazzia e la sorpresa vera e
sconvolgente sarebbe di sentire che eravamo proprio noi a causarti il dolore, eravamo proprio noi a portarti nella
disperazione totale. Con il tuo consenso inconsapevole, ma eravamo sempre noi!

     Mi ritornerei volentieri a una vita normale!

 

 

Kryon  Speaks

 

I Quattro Elementi del Puro Amore - 1

 

 

[…] Miei cari, il puro Amore dello Spirito è silenzioso. L’Amore non grida dall’alto di un colle: “Eccomi qui – guardatemi!” L’Amore di Dio e l’Amore del Sé Superiore sono silenziosi, compassionevoli, forti e intensi. Oh, riuscite a percepirlo? Lo stiamo riversando su di voi in questo stesso istante. Questa è la pura essenza di casa. Questo è ciò che alcuni di voi sentono quando sono
“innamorati” di Dio. E’ il ricordo di casa e vi appartiene! E, miei cari, la sua incarnazione è su quella sedia nella sala dorata! Capite?

 

L’Amore non ha secondi fini. Esiste per se stesso e si nutre solo dell’Amore dello Spirito. Non c’è evangelizzazione. Non desidera altro che abbracciarti. Questo è il vero amore. Non grida: “Se fai questo per me, io farò una cosa per te!” No. Esiste solo per “essere”. E’ contento per il solo fatto di
esistere. Fateci caso – nell’Amore di Dio non ci sono secondi fini.

 

* * *

 

 [Partnering with God - Libro 6 di Kryon]

 


Martedì, 1 settembre

Ecco mi hanno dato delle risposte, sono i blocchi energetici nella mia mente. L'esercizio era di chiedere aiuto da arcangelo Gabriele, visualizzare la luce e vengono delle immagini dalla nostra intuizione per poter capire quale sono i veri problemi. E sembra che ho tanti...



     1.  La  masca mortuaria del faraone alla sinistra.
In cabala il faraone è lo simbolo del egoismo in contrapposizione a Mosè. Per me è la massima saggezza, e non so
nemmeno perché possa essere così perché l'Egitto in Cabala vuol dire il luogo stretto e appunto su questa porta passano pochi.
Qualche anni fa un gruppo di rabbini hanno dichiarato pubblico che non potevano più sostenere un mito in quale non
credevano più. Qui devo chiedere a Kryon cosa è vero e cosa non in questa storia, che 40 anni sono stati cibati dal
cielo ha confermato già. Non so cosa sia con Mosè, no ho capito mai.


    2. Un tipo di pirata vestito in nero e solo gli occhi alla vista e con una spada nelle mani. E' davanti a me
ma assai vicino della mia testa che mi faceva male nel sentirlo.

Una vita nascosta non è il mio desiderio e tutto quello che ho fatto per anni entra senza mia voglia sotto questo
aspetto. Non sapevo né io che cosa posso dire e con chi parlare.

   3. Davanti più lontano due monachi alti vestiti in nero con barba tengono un piccolo pigmeo or un
classico ET, riconosco il sorriso e lo sguardo da quello da sinistra.

Possibile di sentirmi io così, venuta da un altro spazio e qui presa tra mille catene religiose quale non mi lasciano
semplicemente respirare. Jung pensava a un certo punto che noi siamo tentati a dare troppa potere alla chiesa, che
dopotutto ognuno di noi è libero di fare come vuole. Non sono d'accordo con lui, non parlo solo di me ma ho
conosciuto tanta gente e mica tanto riescono allontanarsi con facilità di quello che hanno appreso come verità sin da
piccoli. E' vero però che noi stiamo costruendo le proprie chiese e non viceversa, nel senso che non accadono dal cielo
già confezionate.

    4. Poi alla destra un tipo di criminale pagato di una volta, il boia, e lui con il suo capuccio in testa.
Quando avevo cominciato a scrivere in novembre 2003 avevo decretato io non sono vittima di nessuno, sono il mio
proprio nemico. Non trovo ancora questa parola giusta. Adesso da un buon tempo sto affermando io sono per me il migliore amico!

   











5.
Più tardi il dio della sessualità animalica davanti a me e a destra una donna che teneva con tenerezza un piccolissimo bimbo.

Non sono mai riuscita, essendo cresciuta con l'insegnamento in quale la sessualità è vista come un peccato e una tentazione del diavolo, viverla con serenità. Tanto di meno con le limitazioni che si può fare soltanto in un certo ambito prescritto e accettato di tutti come il matrimonio. Ma questa è valido per me non vuol dire che sia valido per ogni donna, mi auguro che non lo fosse. Per cui non vedo come un bimbo possa essere il frutto del amore in questi condizioni stressante, imposte e controllate. Comunque sia il diavolo cristiano è Pan dalla mitologia greca che nulla a da fare con la procreazione, era troppo brutto per avvicinarsi a una donna.


    6. Alla sinistra la foto vista già, una coppia dal passato quale rafigurava una coppia disarmonica.

La stranezza in tutte queste immagini e di essere ritornata in attualità la foto che la avevo visto a chiaroveggente tanti anni fa e infatti mi chiedevo a cosa mi servirà tale informazione? Mi aspettavo che un giorno la vedrò da
qualche parte, sarebbe questo il suo tempo.

 

  - Vediamo se con il tuo marito è stato solo così per passare il tempo or è di destino.

 E mi ha mostrato questa carte, una coppia sembra che senza bimbi or comunque non erano in foto, di 100-200 anni fa, ben vestiti e eleganti. Una bella donna e allora, soridente come mai accanto di un uomo bruno senza fascino e maturità.

  - E' di destino. Cosa vi avete proposto per questa vita non siete riusciti a fare. Ognuno di voi andava da un altra parte.

 

Questa donna è davvero fenomenale!

      

7. Ultima immagine per chiudere tutto: io abbracciando contenta e con fiducia, un uomo alto biondo.

Questa in un lontano futuro se sarò ancora in vita.

Perché questo mito della madonna ci ha ammazzati tutti inclusi i uomini, da una parte la donna doveva essere perfetta sotto certi aspetti sessuali cioè l'eterna vergine intoccabile e irraggiungibile da un altra era una macchina per fare i bimbi. Per cui il comportamento violento, di predominio e possesso manifestato dei nostri uomini in situazioni da più infantile alle più serie può essere un risultato anche di questo mito. E la sessualità non la hanno vissuto né loro naturalmente altrimenti come spieghi le aberrazioni nel loro comportamento? I viaggi con copertura erotica e pedofila
esistono da molto tempo, spero verso il bene dei bimbi e di quelle povere donne di finirsi un giorno tale innaturale pratica occidentale.

E secondo sempre a questa donna meravigliosa,  non so come mai arrivata nella mia vita:

- Avrai ancora un matrimonio, riuscito questa volta. Un uomo vedovo, biondo con occhi verdi, con un bambino., un politico.
Straniero or forse non è del posto.  E' solo... mia figlia.

 
Vero quando lo vsito per prima volta in ottobre 2007, la sola cosa che mi è passata in testa è stata non è italiano.  In Pinolo comunque non abitava.

Mi aspettavo che finirò di scrivere e sarò come una piuma nel vento ed invece mi trovo piena di blocchi dopo tanti anni. Da qualche giorno sento e il cuore che sta lì pressato, e a questa davvero non mi aspettavo.

"Metterò il mio spirito dentro di voi e voi vivrete. Cambierò il vostro cuore di pietra con uno
nuovo di carne."

 Non mi ricordo esatto la data 2 anni fa credo, in un tipo di sogno il pastore mi aveva toccato il cuore con la luce, una strana sensazione ma una stupenda immagine. Io prendevo questo versetto da Ezechiele come una metafora per la compassione, poi trovo in Kryon che qualche operazione sul cuore è stata fatta anche se non lo sappiamo.

 Un sogno collegato al lavoro di Mina, non è stata mai attenta perché sempre era qualcuno di noi qua per dargli una mano. E' troppo di lavoro però, non so come lo farà quando sarà sola. E di più se tutto andrà bene forse inizierà a lavorare come cassiera. Il prete mi ha annunciato che dovrò scendere ogni mattina par dare una passata, spero che
veloce. Sono arrivati i suoi ricchi da vacanza.

Ho rovinato ancora una pentola prima di scendere. Tra i miei blocchi e i testi di Kryon la pasta è andata via.

Mi manca il caffè e non ho osato a chiedere da don, qui ognuno deve avere i suoi soldi e comperarsi quello che gli serve. So che un giorno mi ha fatto arrabbiare il pastore, lavoravo a ore e quando andavano in vacanza ero alla terra. La sola domanda che mi veniva in testa era: Io con cosa vivo?! E mi trovo toccata in una domenica:

"Chi non lavora non deve né mangiare"

Non so da San Paolo mi sembra, là era un tipo di futuro comunismo dove per forza si metteva tutti insieme. Una donna ha rifiutato e la cominità dei bravi cristiani lo hanno maleddto mi sembra. In somma la sermone era più lunga, non solo questa. Poi ho visto che non mi bastano le ore sono andata a fisso ai ricchi e facevo la fame più di quanto la facevo prima.  Non volevo scrivere questa però fino alla fine c'è tempo per cambiare. Guardavo a questi ricchi che vengono qui, se lavoravano non avrebbero tempo di stare tante ore. Però hanno ricevuto in eredità case da i loro genitori, da i loro nonni e fanno un bella vita. La loro fortuna! Prossima volta sceglierò ed io dei genitori ricchi per vivere tranquilla.

Però mi sono arrabbiata perché chiaramente non lo visto in misura di dare consigli di questo tipo, una persona quale ha di tutto e non deve nemmeno chiedersi dove abiterà domani decisamente non ha il minimo diritto di fare questa. Questo anno sì non so esattamente come, ma ho esagerato con la mia vacanza troppo lunga.


 

   Mercoledì, 2 settembre

"I pelli inquini una parte di loro più lunghi e vigorosi."

 

Mi stavo divertendo da sola che questo pezzo dal corpo umano là nascosto e insignificante ha conquistato tanta
importanza a punto di essere fondata una religione. Si è fondato uno stile di vita molto crudele e artificiale. Ti lascia
l'impressione che tutto, ma assolutamente tutto andava contro la natura e contro l'universo. E' divertente di guardare a
quanta storia può creare la mente umana partendo dalle cose banale è poco detto. Non sapevo nemmeno come
descriverlo appunto perché solo questa è visibile: qualche pello.

 In somma abbiamo 13 e finora fuori di aver fatto il mio giretto in cortile dove mi sono incontrata con le suore, le
mie sigarette e adesso sono uscita per il caffè. In tanto le mie notte sono uguali è più facile di scrivere quando una
notte va benissimo come una volta e non viceversa. Per cui ieri non ho preso una goccia di caffè, ma mi sono svegliata
almeno tre volte senza motivo. Per questa non avevo scritto più la notte scorsa, ero perfino io annoiata di dire a questa
ora, a quella, quando sarà normale vi lo faccio sapere. Comunque sono curiosa e mi è passato in testa di chiedere
magari alle persone conosciute se dormono bene.  Pensavo come lo avrei fatto se avevo un lavoro a quale dovevo
essere riposata e ben disposta per farlo al meglio? Or è questo il motivo, non avendo un orario e certe impegni per
tenermi occupata me ne vado dove sono adesso.

 

E stavo guardando su internet dopo i metodi di suicidio, è un proprio sogno da 30 anni mai realizzato. Prima volta
avevo intorno a 10 -11 anni credo, sono rimasta con i più piccoli a casa non riuscivo a gestirgli è venuta anche una zia
per vedere cosa succede e mi arrabbio provo con il sale grosso, spiacevole gusto. Vado in sgabuzzino e trovo candeggina
né questo molto raffinato come gusto. Rinuncio per un tempo. Questo è stato il ricordo di Rania dalla sua infanzia ma
collegato a me:

- Volevi suicidarti. Eri anche te piccola, sorella.

 Nel adolescenza mi passa in testa ancora e vedo la mia madre affatto contenta di un tale evento e rinuncio a questo
mio sogno per un lungo tempo.


 Poi prima del divorzio ricomincio ad andare in giù, mi incontro con l'astrologo e in una discussione amicale:

 - Ho avuto una vita difficile, penso spesso a suicidio.
- Lo so. Ma lei avrà una sorpresa: non morirà.


 Non fa niente si può provare fino riuscirò se non decido io quanto posso sopportare e quanto sono disposta ad umiliarmi mica decideranno gli altri al mio posto. Io vivo, nessuno vive mai al mio posto!

 Nei ultimi anni però da quando sono in Italia è una costante, passano qualche mese e si ritorna alla mia memoria
come unica scappata di tutto. Il mio desiderio di andare in un mondo vero di pace, senza fatica e senza pene. E sono
perfino io stufa: lo faccio or no?! Sto inteletualisando e qui troppo. Riesco? Quale sono gli effetti collaterali in caso di
fallimento?  Quanto dura? E' sicuro, senza possibilità di ritorno? Ho dei grossi dubbi che qualcuno che vuole davvero
suicidarsi sta lì a analizzare pro e contra per 30 anni come me. Così ho capito che la sola cosa che mi ha impedito per
realizzare questo immenso sogno è stata sempre la paura. Un vero coraggioso si butta semplicemente nelle cose, non
importa quale loro sono.

 Avevo intitolata questa pagina prima la pace poi ho detto non va, la gente sta lottando addirittura per la pace e non
era questo il mio intento. Poi ho trovato che l'Armonia potrebbe andare meglio rispetto a quello che io pensavo. Però
non credo affatto che sia possibile fra breve tempo un così elevato stile di vita. Cambierò decisamente perché non va,
mi sa che posso scrivere mille pagine e nessuna di loro mai entrerà in questo quadro della felicità.

 La prima tentativa che davvero poteva essere riuscita se le medicine sarebbero state più forte è stata nel anno in
quale ero al tempio. Ho trovato Aulin bustine e ho preso una scatola intera, mi sono messa con calma in letto e
aspettavo senza succedersi però nulla. Sono tropo leggere. iniziavo ad annoirami aspetando. Il viso del mio cognato era presente nella mia mente. Più tardi mi ha conferamto che parlavano di me, si chiedevano cosa faccio e se non sono disposta a spostarmi da loro. Ero in guerra con Oriana e Franco. Ma dovevo laciare il tempio e non mi era chiaro dove andare e cosa fare.
Abbastanza subito arriva la moglie del pastore per invitarmi a un caffè, mi rimprovera a suo modo delicato che sto troppo a letto apposto di andare fuori al aria. Io mi divertivo che sta parlando con qualcuno che ha dentro di sé una buona dose per suicidarsi. Però Oriana è stata carina,
credo che lei abbia una intuizione stupenda:

 - E' stato il caffè dalla pastora...

Più tardi esco in cortile con Ghemotoc, ed essendo autunno forse era nebbia se non era, allora è stato l'unico effetto un po' di nebbia davanti ai miei occhi.

 

In quello stato di calma in quale semplicemente aspettavo che succedesse qualcosa, il solo volto che lo avevo visto era quello di Van, mio cognato. Più tardi mi ha confermato che stavano lì ad analizare forse come c'è la faranno,
Bibi era andata via e avevano bisogno di aiuto come sempre, e lui ha chiesto:

 - Ma Iris cosa fa?

 

 Per me sono degli eroi! Il massimo coraggio che qualcuno possa avere di buttarsi in ignoto e di rinunciare a una
vita vissuta senza dignità. Gli sto proprio apprezzando e ammirando, se ci sono dei orientali quale hanno già nella propria
coltura che la vita è eterna e hanno già nella loro educazione questo senso di dignità quando si parla di un cristiano di
adesso or di più da anni fa meritano la celebrazione per il loro vero coraggio. Non sapeva nulla non solo di essere
eterno ma era anche la legenda cristiana conforme a quale andrai in inferno e là sarai sottoposto alle torture
inimmaginabile dei diavoli. Più di questa non trovo un altra prova di coraggio massimo, hanno sfidato proprio tutto!

Nella mia infanzia esisteva ancora la vecchia chiesa edificata intorno a l'inizio di 1900, piccola e carina sì ma l'artista è stato come mai ispirato, adesso lo prendo come uno scherzo fatto intenzionalmente. Esattamente alla entrata alla destra mi sembra, era il giudizio finale con un diavolo immenso, il fuoco abituale e il dolore e le sofferenze dei infelici cioè dei miscredenti, lì buttati senza traccia di compassione. Era come un avvertimento se entri in questa chiesa, or meglio in questa religione, questo è quella che ti aspetta. Più tardi il villaggio diventando più grande si è deciso di fare un altra nello stesso posto e con il nuovo papa Giovani II e le sue indicazioni di non farsi più dei dipinti, adesso è una costruzione elegante e rarefiata.

 In una visita alla suora mi mostra un brano in bibbia in quale scriveva sceglie la vita! Dipende di che cosa stava parlando, perché decisamente non si parlava del suicidio nel antico stato ebreo:

 - Non fa dei giochini...

Me ne vado nel mio paese e passo un tempo veramente duro avevi l'impressione che i miei genitori sono impazziti. Il mio ex ancora parlava con mio fratello Giovani or così sosteneva lui per accendere di più questa follia. Mia sorella contenta che finalmente respira e lei  mi aveva rifiutato per ritorno non direttamente ma con l'aiuto di Franco. Mia madre era disperata! Piangeva siccome fosse la fine del mondo se io rimanevo là e l'intento era di andare in città non di fermarmi da loro. Non mi ricordo in tanti anni di vita di aver visto una scena simile.

 Mi ritorno di là con 10 pastile dei medicamenti di mia mamma per la sua ipertensione, sul foglietto scriveva che possa
venire l'infarto immediato. Più di questa non si poteva meglio. Provo in autunno scorso, ero stufa di tutto! Problema è che
ero tropo agitata e il corpo semplicemente lo ha rifiutato, strano che prima volta stavo lì tranquilla e  la rabbia prima
decisamente è stata ma forse più breve. Adesso erano giorni in quali andavo in una rabbia molto alta.

 Penso che è stata una visione non un sogno, un giorno stando tranquilla in letto vedo  il pastore con il bicchiere con le mie medicine nelle mani e lo ho rifiutato dicendogli chiaro:

- Io decido.

   Comunque con la chiaroveggenza sapeva tutto quello che sto facendo per cui non è niente sorprendente e si è successo anche di dire che non ha nulla meglio di fare.  Infatti a una predicazione mi aveva toccato ancora con un tipo di:

- Un dio che decide sulla vita e sulla morte.

Ma è la sua opinione non la mia, è un teologo cristiano e non mi aspetavo mai che uscise troppo dai confini della sua educazione, ha anche una certa età. Comunque qualcosa non funzionava e sono andata a un incontro personale:

- Non trovavo qui le medicine.
- Me normale. Posso darti un consiglio?
- ?!
- Sii inteligente, buttale. Il subdolo...


   Questa è stata sempre una tra tante grande contradizioni cristiane, non so proprio che cosa ha di buono questa
religione, nella forma in quale io la ho conosciuta e vissuta è un disastro. Se un altro ti ammaza, ti umilia e ti tortura è
la volontà di Dio. Se decidi tu che appunto per te è abbastanza allora è il subdolo a intervenire. La tua decisione per la propria vita
mai è esistita. Sempre un qualcun altro, una autorità esterna di te stesso sapeva il meglio per te, ma mi sembra che lo
sapevano quando si parlava di fare il male nelle sue inumerevoli forme e non il bene. 

- Il subdolo...

Tutto quello che non quadrava con l'insegnamento cristiano veniva,  e non importa di che cosa si tratase, che fosse anche il più puro amore tra le due persone era comunque la tentazione del diavolo.
 
Non fa niente erano dieci e avevo utilisato pocchi, aspeto. Oriana con Franco dovevano venire qui ed io rimanevo sola là e potevo con calma volendo mettere in pratica il mio desiderio. Non ho capito mai che cosa fosse succeso in quel giorno. So che mi sono ritornata con un stato di gioia rara dal tempio in una domenica prima delle feste natalizie, non so neppure da dove poteva venire. Decisa, almeno allora ero, dico:

- La vita è bella! Merita essere vissuta.

 E le butto in secchio! Secondo giorno tale stato decisamente non era più ma non ero nè andata completamente a suo opposto, guardo nel sacchetino prima di portarlo fuori gli prendo di là or no?! Poi dai proviamo e gli ho lasciato lì. Per buon tempo credo che sia stata la massima stupidità che io abbia mai potuto fare. Per ottenerle avevo pasatto l'inferno! Per un anno intero gli avevo tenuto con me con grande cura.

 

Ormai tutti sanno di questa mia passione di fare un giorno una scapata totale. Però trovo più che interessante le loro opinioni. Oriana è stata simpaticissima appena aveva visto il film Troia:

- Basta che non lo fai nella nostra casa! Sei come Elena, non ha corraggio di suicidarsi e chiede a uno or altro di farla a
suo posto.
- E come è finita?
- Nessuno voleva farla e lei umiliata è rimasta lì da qualche posto.

 

Adesso sono arrivata ai sonniferi come l'ideale per fare questo passaggio e in un modo or altro io gli troverò!

Provo a capire come mai  in un bambino di 10 -11 anni poteva essistere un tale pensiero? Trovo strano. Diciamo che adesso si vede a TV, si legge in  giornale ma in quel tempo e dove vivevo io tale cose non esistevano, più tardì sono succesi i casi di quale ho raccontato. Mass media era sotto controllo della dittatura comunista per cui le ore a TV erano pocche. Nemmeno era iniziato il percorso. che io stessa avevo scelto per questa vita, e già volevo abbandonarlo?!

Mi aveva colpito infatti la morte di un uomo, poverino bruciato vivo al lavoro. E parlavo allora con mia madre chiedendomi come mai non ha sentito cosa lo aspetta, appunto per evitare? Io trovavo strano. Ed ero nello stesso tempo contenta che posso parlare con mia madre di tale cose. So che Giuseppe ci ha sentite e ha cosiderato puerile e senza sostanza tale discussioni. Lui è sempre con i piedi sulla terra, per questa è uomo di afari e con succeso ed io sono arrivata alla povertà estrema. Ognuno arriva là, dove ha la testa!

 

Però non avrei mai capito se non entravo in questo gioco quanta paura c'è perfino nei anziani prima del loro passaggio. Il signor Mettelo è arrivato così per poco tempo nella mia vita ed è stato contento forse qualcosa lì nella sua testa di 90 anni sono risucita a muvere:

- Le altre religioni danno più speranza.

 

Bella però la sua conclusione e quanto mai reale. Non avrei mai capito che la paura e l'incertezza ci accompagnano dal primo fino al ultimo respiro. Una cosa simile avevo trovato nel mio padre quando sono andata l'ultima volta nel paese e non mi aspetavo decisamente. Lui mi stava dicendo ricordandosi quello che abbiamo sentito tutti sin dal infanzia rispetto alla nostra morte fisica: le torture subite nel inferno

 Per questa sono contenta che almeno le generazioni future vivrano meglio e più libero, conforme alla lora vera natura. Sono contenta di essere arrivato Kryon e tutti i suoi colleghi di là di sù per darci una mano in questa grossa e pesantissima ignoranza creata di noi stessi.

Se ieri non ho fatto gran che nè sul computer e nè in casa, oggi sono proprio contenta ho fatto tanto in ambedue parte.

Non potevo chiudere la giornata in modo migliore, questa qua da farmacia mi ha datto un prodoto che più mi
daneggia. Mi dava fastidio la lingua però come stasera non, e la guardo  e dopo 3 giorni di questo antibiobito Mylan
generics, sono piena di candida orale. Adesso guardando sulla scatola vedo che non scrive dov'è fabricato e scrive
appunto medicinale equivalente di amoxicilina. E so che la scatola doveva essere più grande e di essere scritto e acido
clavusinico. Per fortuna Oriana ha lasciato qui le medicine perche anche lei questo anno aveva passato lo stesso.  Se io
sono andata senza ricetta, lei la aveva e da farmacia da Pinolo gli hanno datto appunto un equivalente, quando è
andata da suo medico gli ha detto che doveva rifiutarlo perche è prodotto in Cina non qui.  Ho capito noi ci aspettiamo
che le medicine da farmacia sono controllate e verificate e che i farmacisti fanno tutto nella buona fede or no? Ma se pure si è succeso ancora, come mai ci sono tuttavia sul mercato? Oggi ho scoperto il sito dei dentisti italiani, gli chiederò domani com'è possibile di esistere tale medicine che daneggiano tanto?

Allora ho pagato 3,15 euro, avevo un dolore che mi ammazava e adesso devo curarmi e dei effeti collaterali! Non si capisce più niente. E mi faceva anche delle fizze che senza ricetta non si può dare siccome mi avrebbe fatto un grande favore: mi la fatta in verità.

Non so quante cose che non funzionano mi sono proposta da scoprire, ma sarebbe più facile a iniziare dal oposto: quelle che funzionano sono molto di meno.

 

Kryon  Speaks

 

I Quattro Elementi del Puro Amore - 2

 

 

Il terzo elemento è che l’Amore non è mai tronfio. Non si batte mai il petto. Non è mai orgoglioso. Non ha bisogno di esserlo, capite, perché viene dalla sorgente creativa. Lo vedranno tutti, e non avrete da dire una sola parola. Non avrete da alzare la mano e dire: “Guardatemi”. Come una luce nelle tenebre, attrarrete chi vi chiederà: “Dimmi di te”. Quando Wo vide il grande angelo dorato seduto
sulla sedia d’oro, non gli chiese le credenziali. Percepì la grandiosità di quell’entità! La vostra
ordinazione di ‘umano’ è un cartellino che tutti vedono. Man mano che la vecchia energia della Terra
si pulisce, molti lo noteranno!

 

 

 

Ed infine, l’Amore ha la saggezza di usare gli altri tre. La saggezza è silenziosa, non ha secondi fini né
senso di importanza. Sa cosa dire e cosa non dire. Manifesta un’azione saggia.

 

 

 

 

 

 

Il puro Amore non creerà mai uno scenario di paura nella vostra vita, ma l’ego sì. Questa è la differenza
principale, miei cari. Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio. La paura è un meccanismo
usato nel karma e nelle lezioni umane. Vi chiedo di ricordare questo: in tutte le cose scritte da
quando l’umanità registra la storia, in ogni sacra scrittura di ogni credo, quando gli Angeli del
Signore sono apparsi hanno detto due parole: “Non Temere” – la prova che da Dio non vi verrà mai un messaggio di paura. Non Temere!  E’ scritto perchè voi lo vediate. […]

 


 

* * *

 

 

estratto da:

 

[Partnering with God - Libro 6 di Kryon] 

 

 

 

 

  Giovedì, 3 settembre


" Un tipo di monaco in nero, in piedi, la sua testa è spacata in due. Qualcuno vuole metere qualcosa là nella sua mente, senza il suo consenso ovviamente."

   
Un po' duro il significato. E' stato un sogno più lungo, se mi lo ricorderò nel arco della giornata lo riprenderò. Questa parte è stato il finale.

      La sola cosa buona che posso fare per adesso è di smettere con le mie medicine altrimenti so che l'effetto è
devastante per la bocca. Non credo che tocavo questo aspetto della nostra civiltà soltanto perche Oriana aveva pasato
una cosa del genere, è stato bisogno di passarlo personalmente per capire che non è stato un caso allora e non lo è
nemmeno adesso. Sono passata a farmacia decisa di dirgli nel ideea se non lo sapeserro già di questi effetti collaterali,
era tanta gente prima delle 9 hai l'impressione che farrano la collazione con le medicine, una profitabile industria
sicuramente. Non ho visto nè quella donna forse arriva più tardì a lavoro.

    Ho l'impressione che per questa sono qui e ora per scoprire tutto quello che non va nella nostra civiltà e implicito in
me stessa. Siccome sono tantissime le cose dorate nella superficie, non è sorprendente che scrivo e provo a sistemare le cose da anni! Mi auguro che un giorno non avrò più niente di scrivere con questo tono.

 Maria passava di qui. Siamo salutati senza fermarmi, anche lei  è un tipo di donna che sempre si lamenta di tutto e ci mancherebbe ho io abbastanza.

Mi affretto perche voglio scrivere quanto di più si può, uno schema poi vedrò quando lo finirò, quando arriverano tutti i altri e ognuno vorrà a utilisare il computer, il mio tempo non sarà più. E non sarà perche un giorno me ne andrò di qui, ancora non mi è chiaro dove e come ma so che andrò lo stesso.

   La mia vicina con l'orto parlava con qualcuno:

- E' un coniglio, gli taglio i denti.

     Gli farà qualche anestesia? So che il dolore appartiene a questo regno fisico perciò anche per loro, purtroppo non
possano dircila. Adesso si è trovata, quando io passo lo stesso problema?!

      Quando avevo conosciuto Giulia gli dava fastidio un dente a 24 anni era prima volta quando gli succedeva, e ha dei
denti belli, bianchi e sanni. Era confusa non sapeva nemmeno cosa fare, io invece sono stata la cliente fedele dei dentisti
sin da piccola, nel mio paese era gratuito quanto tempo eri allievo per cui andavo costantamente da loro. E' strano per
lei così tardì, è una cattolica dal mio paese quale vive in convivenza da qualche messe e intende no solo di sposarsi ma
di essere una sposa classica. Forse di qui arriva il suo blocco energetico mentale, non riuscirà a inquadrarsi con tutto nel
classico.

 Con Franco amiravo i denti dei orientali e dei africani, sani e belli ma se hanno una diversa mentalità e vivono più libero di noi è normale. Noi stavamo lì ad annalisare il loro modo di cibarsi e di curarsi. Sapevo che nel India per esempio il dentrificio e lo spazzolino non sono abbitudine e pure non hanno problemi con i denti. Allora secondo logica abbiamo detto che queste due sono i veri  malfatori nel rovinarci la bocca, ma non era nè una nè altra, tutto ha il punto di partenza nella nostra mente.

Siamo ai denti! Provavo a discutere con Mauro un giorno di queste implicazioni psicologice nelle nostre mallatie ma alla sua età, cioè quella di mia madre, tale informazioni non sono accetate facilmente:

 

- iris, se mi fa male un dente, mi fa male un dente questa non vuol dire altro.

 

Non so come mai non era espresso nella discussione il soggetto i denti, era una discussione di caratere generale, forse aveva e lui l'anno scorso il suo blocco energetico mentale.

 Siamo una civiltà infatile e ignorante proprio, ma facciamo dei passi giganteschi verso conoscenza di noi stessi. Scopriamo più rapidamente di quanto ed io mi aspetavo la nostra vera natura divina e questo è il potere. Il potere di aver scelto un certo percorso per una certa ragione, anche se al momento ci sfugge. Il potere di camminare tra le sfide della vita non come vittime delle circonstanze or della società ma come i suoi costrutori attivi con grande scelte davanti. Questo è il vero potere!

E' più facile a delegare la responsabilità ad un altro or a un fatore di destino ci sentiamo proteti psichicamente però così faccendo abbiamo delegato non soltanto la  nostra responsabilità ma anche il nostro potere personale. Abbiamo lasciato sempre gli altri a decidere per noi, se la prendiamo dal senso religioso siate sicuri che il teologo che vi ha innoculato la sua conoscenza buona or meno buona come lei fosse non andrà in tomba con voi per dire:

 

- Sono io responsabile dei suoi atti, poverino non c'è la faceva da solo!

 

Riguardo a questo aspetto Corano è stupendo, ti sta responsabilisando. Lo avevo sentito sempre come un punto di equilibrio tra l'ebraismo e cristianesimo, una troppo chiusa e repliata su se stessa l'altra completamente confusa e senza nessuna linea chiara. Insegnava l'unità e il rispetto per ogni religione e ogni suo libro sacro, era una cosa fenomenale per me.

La paura del giudizio ho capito e oggi che non è passata ancora, ci vuole proprio tanto tempo. Sono scesa e in un cestino era un sachettino che mi poteva servire, ma sentendo i genitori di don in balcone ho detto:

- Cosa dirano, lo prendo dal cestino?!

E infatti mi serve e quando scenderò per portare la spazzatura lo prenderò comunque. Non ho fatto la spessa per un mese e non ci sono più in casa. Non lo preso più perche ho trovato in casa uno, ma comunque il motore per metere or non una azzione in muvimento deve essere sempre come la penso io e non gli altri.

E devo fare la luce ancora in un sogetto che mi riguarda questa volta personalmente, ma indiretamente e molti di voi.

Nel novembre 2003 a università è stata invitatta una psicologa francese anziana e molto buona, una vera esoterista. Parlava dei bimbi e di come la pensa un certo  popolo antico, legati allla madre tramite un cordone d'argento prima di rimanere incinta. Ed io ero afascinata di una tale esperienza come la presentava lei. Poi erano sempre le eterne
discussioni che un bimbo legga una coppia e così via. Va da sè che non legga nulla anzi starano peggio tutti 3. Ci avviciniamo dei insegnamenti di Kryon che siamo multidimenssionali e interconnessi tutti noi. No so come un giorno stando tranquilla sentivo una strana presenza intorno alla mia testa e mi trovo parlando da sola:

- Adesso non è il tempo giusto, quando lo sarà ti chiamerò.

Mi aveva sparito sì la menstruazione per un tempo ma allo stress in quale vivevo, lo preso come normale. E poi quando è venuta era un sangue grosso e strano, ho pensato che è normale dopo una pausa di venire con forza.
Pasienza ...  Quello mese per me è stato molto ricco e impegnativo di ogni modo. Per prima sento l'astrologo:

- Lei avrà un figlio e sarà diverso.
- Come?
- Sarà diverso.
- Io ho detto che lo farò alla pensione quando avrò tempo per occuparmi di lui!
- Sta attenta cosa chiede perche loro vi ascoltano. Vediamo un po...

Guarda sulla mia cartina natale.
- Sì a 47 anni.
 
Lo lasciato perdere con diversità or senza non era proprio il tempo opportuno per una tale impresa. E anche adesso
ci sono ancora dei anni, quasi 5 in quale devo arrivare a vivere tranquilla completamente speravo che fosse un po prima.
Non avevo scherzatto che voglio un tempo di questo tipo per dedicarlo pienamente a lui. A la fine di questa discussione
mi ha baciato la mano, nel mio paese per fortuna ancora si utilisa questo gesto di rispetto verso la donna e lo aprezzo
tantissimo. Ma per prima volta ho sentito che qualcuno lo fa non per la donna che sta davanti a lui, ma per il mio spirito.
Bello qualuncue cosa vuol dire.

So che legendo i testi di suffi là si spiegava che gli altri bacciano la mano del khan nel senso di rispetto e di riconoscimento per i suoi meriti mi sembra. E allora ho detto io mai lo farei, tutti mi sono uguali. Non entrerò
decisamente nella loro organisazione!

Odiavo questo gesto con i pretti cattolici non saprei dire quante volte lo avevo fatto quando ero piccola se lo fatto perche non andavo a chiesa assai volentieri. Specialmente quando faceva freddo e nel mio paese è intorno a 20 di l'inverno se non di meno, la odiavo. Mi gelavo per niente perche la mia madre poverina sapeva che così mi salva dal inferno! Sicuramente con l'adolescenza basta. Con uno di loro giovane ho passato e un evvento sgradevole, mio fratello Giovane è stato rivoltato. Era l'abittudine di santificare la casa per 6 gennaio non so se qui si usa da noi sì, sia ortoddosi
sia cattolici. Era un cosa di bacciare la croce, di dare dei dolci ai bimbi io ero addolescente non mi quadravo più qui. Ma innocente sì ero. Mi ha detto di chiudere gli occhi io pensavo che per queste maledetti dolci e mi trovo con un suo ditto nella bocca. Che schifo!

Questo incidente ha servito tanto a Giovani, più tardì sentendo una predicazione intorno alla libertà delle donne in quale erano sollevate polvere e anche con brute parole si è rivoltato ancora cioè non era un caso, succedeva abbastanza frequentamente. Mica tanto aveva anche lui una madre come noi tutti, una sorella in somma qualche donna in famiglia
era. Questo era il suo rispetto per loro e il ringraziamento per il dono della vita che lo abbia fatto la sua madre.


    Più tardì andando da chiaroveggente la sento:

- Avrai un figlio. Hai avuto l'uno ma l'hai perso.

Stavo provando a capire quando poteva, perche mai sono rimasta incinta nella mia vita e ho capito che in quello giorno qualcosa di speciale si è succeso con me. Per cui c'è la scelta ed è sempre stata, questa modalità di farti qualcuno credere or accetare anche da solo che è una imposizione un bimbo, non ha fatto nul altro di oscurare ancora una volta il nostro proprio potere.

L'anno scorso mi sembra che era 27 gennaio il giorno della memoria. Comunque era una sala ben allestita con informazzioni del razzismo nella seconda guerra essitente in Italia. Nadia ha fatto tutto con passione, ha tirato alla luce
del sole dal archivio bibliotecario tutte le riviste ed i  libri con questo soggetto. Era e David là. Io ero con la Serena, carina un
comportamento esemplare, è insito in lei di essere rispetuosa e paziente verso gli altri.

- Deve fare anche tu un bimbo, sai?
- Quando sarà il suo tempo.


Il razzismo è la constante della nostra civiltà che in quella guerra sembrava che l'oscurità era scesa sulla terra è un altra cosa, ma essista e oggi. A Carrefour un giorno ho visto un libro scritto da una personalità televisiva, un uomo non mi ricordo il suo nome, Perche gli italiani devono fare dei bimbi, e tra i motivi erano appunto gli stranieri giovani che gli fanno e voi perdete il tereno sotto i vostri piedi cioè il predominio di razza. Mi ha fatto proprio male nel leggere una tale dottrina contro la diversità dell'umanità in 2008! Ma non vi offuscate perche la stessa cosa avevo sentito da un uomo,
non so come mai sempre loro, questa volta rumeno. Ero andata a una associazione rumena per lavoro, ma sembrava che parlasemo delle lingue diverse. E là erano delle persone quale aspetavano il loro torno:

- La nostra razza non è più pulita, adesso con questi matrimoni con gli italiani.

      Visto che non ho trovato nulla tramite loro e anzi addiritura la loro capo mi ha preso in giro, credo che solo per
questa ero andata allora per sentire le oppinioni diversi venendo anche da i miei conazionali. Ma prima di andare a loro
avevo vissuta una esperienza strana non riuscivo capire e pro or contra, mi incontro con mauro sulle scale della
biblioteca e contenta gli dico:

- Vado a Torino, per lavoro.

    E sento letteralmente una forza che mi spingeva. Arrivata là e parlando con un giovane giurista non so come era
qualcosa che non mi piaceva nei suoi discorsi forse, ma mi sento e allora spinta verso di lui. Ero rimasta seduta ma era
siccome mi avrei protesa in piedi verso di lui. Siamo al capitolo luce, se resterà il titolo... Puodarsì che non sono riuscita
a comunicare molto bene con loro, la vedo come dovevo andare.

   E pure è strano di emmetere tali giudizi gli uomini. Una signora italiana a Pinerolo era assai contenta di vedere in giro
dei bimbi biondi e belli come Serena con occhi verdi or azzuri e infatti per lei essatamente questo mischio dei popoli
aveva tirato fuori tanta bellezza. Strano le donne fanno e crescono i bimbi e loro gli uomini pensano alla razza pura, al predominio
su gli altri!

      Comunque ci ritorniamo alle nostre pecore. Se per tanto tempo vedevo ed io i bimbi come imposizione venuta
quando da una dittatura quando da un altra, adesso i miei contati essendo con esoterici avevo la falsa impressione che
è lo stesso venendo da loro. La mia mentalità non ha fatto nulla se non di spostarsi, non importava in quale ambito mi
muovo. Loro soltanto vedevano i potenziali insiti in me, un posibbile futuro ma non che in qualche modo avevano
impatto or controllo su questa. Era una cosa decisa già sì, ma da me stessa!

 Cosa si assomiglia si ritrova, è la legge della natura! Visto che io sono appasionata di tante cose collegate alla
spiritualità e alla vera natura potente del uomo direi che è più di logico di portare nel mondo e di avere già dei legami
con uno spirito più or meno con le stesse idee iniziale. E so che nè il mio futuro marito non potrà mai essere diversamente, troverò come ho chiesto sempre una persona con un sviluppo spirituale migliore del mio. E così insieme
porteremo nel mondo un bello bimbo! E visto che la mestruazione questa volta mi manca da anni non da messi, sarà
anche un po vicino al miracolo. Sto scherzando prima di essere tolta la funzione creatrice della donna, la natura gli offre
ancora una possibilità. Ho incontrato tante donne che pensavano che sono in menopausa ma in realtà erano incinte.

   Se pure eravamo a questo soggeto del amore totale e perfetto eccolo, sto tranquilla in balcone e lo vedo a distanza non tanto chiaro siccome fosse molto lontano di me fisicamente ma lo sentivo nel mio cuore. Una
comunicazioen che non so definirla, telepatia non è così è semplicemente un pensiero che penetra la nostra mente
venendo da un altro e spesso nè non sappiamo da chi viene. La chiaroveggenza ne anche, soltanto vedi gli eventi
senza interferire. Qui io comunicavo direttamente un tipo da cuore a cuore. E il cuore non può mai essere
inganato or controlato, la mente invece sì. Sono contenta è un mio angelo e mi ha accompagnato chiaramente in
questa vacanza.

   Mi auguro che fosse questo l'anno magico visto da mia chiaroveggente:

 - A la fine d'anno sarai felice, realisata!
- Quale anno?
- ?!

   Ma lo stesso faccio cominciando con 2005 già, sarà questo, sarà questo... Adesso visto che è la carte 7 nel tarocco
dico decisamente questo sì sarà!

   Ieri sera legevo un testo intorno alla chacra uno collegata alla casa, al lavoro alla vita materiale in sè e quando
sono dei problemi a questi capitoli vuol dire che qualcosa c'è da pulire lì. E sembra che ho ancora da lavoro...





  




I - PERCORSO -II - DACCAPO -