Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


8 - Fiaccola

 
























Venerdì, 4 settembre


    Vivo un tipo di israelito in deserto!

  
Pensavo che mi mancano pocchi soldi per aggiustarmi per oggi con il mio cibo e prima compro un pachetto
piccolo di sigarette poi scendo per al pulizia in cortile e trovo essatamente il necessarrio: 1,70 euro caduti lì
accanto uno del altro. Niente di più niente di meno! Allora dovevo pensare che mi servivano di più? Questa dal
antico testamento. Faccio essatamente come loro e mi chiedo: domani succederà ancora?


Vediamo adesso qualcosa simile con il nuovo. Intendevo a fermarmi fuori per un oretta e ups arriva don, sentiva
il bisogno forse di parlare con qualcuno, lui è molto socievole io di meno.

 
- 8-9 anni fa una ragazza rumena ortodossa, ma sfortunatissima è stata portata da me dai carabinieri. Aveva lavorato
in nero e non è stata pagata ma di più la hanno accusata di aver rubato. Senza uscita si è ricordata di avergli detto la
sua mama se avrà dei problemi di dire Vaticano. Cosa potevo fare? Se era presa, il suo marito essendo militare perdeva
il lavoro. L'abbiamo portata all'aeroporto, gli abbiamo comperato il biglietto e aspetando di non essere visti dalla polizia
di là siamo riusciti a mandarla via. Era il rischio e per lei e per me di essere mandato in galerra. Abbiamo trascurato
la legge! Anche oggi mi manda la cartolina per le feste.
  - So mi aveva detto già una signora da Pinolo che siete trasgresivi. Pensavo perche non fatte la legge così che non sia trasgredita?
 - Poi anche la chiesa ha i suoi preggi.
- Lo so. Io sono... cattolica!
- ?!

 
Vedo don come mi guarda un po nè sorpreso nè sconvolto siccome in realtà si aspetava a una cosa simile da me. Parla
spesso con Loretta e sa che nè lei è tanto credente. Nel nuovo testamento era una cosa del genere quando Gesù sta
affermando con forza Io Sono e tutti cadono in ginocchio, è una esagerazione chiaramente. Ma chi ha messo questo
brano qui aveva da fare con il vero esoterismo, questo è un passo decisivo per riconoscere uno che è arrivato alla stessa
conclusione come te. E' un tipo di password per quelli un po' avanzati!

Non so quale possa essere la sorpresa più grande tra tutte. Raccontavo dalla mia esperienza con Italia e di come avevo
faticato di trovare il punto comune che unisce tutti, di là del loro lavoro or livello di coltura:

- Perché non scrive di questa sua analisi?
- ?!

 Qui sono rimasta io senza parole, in effetti la sto scrivendo e da tempo! Sono  una bella danza i rapporti umani, ognuno di noi fa un suo passo. So che tra le suore
ci sono di quelle arrivate alla chiaroveggenza e un giorno Loretta è stata sconvolta, lei si lamenta sempre dalla propria
povertà. Sta esagerando decisamente ma pensa che così riceverà ancora qualcosina, un altro motivo per qualcuno di
farla io non vedo. E una delle suore, non ho chiesto purtroppo quale di loro, gli ha detto indirettamente parlando con Riana:

- La tua mamma è ricca.

- Sorella non è che è qualche chiaroveggente?

Certo che lo è, ne ho conosciuta una con capacità del genere perche mai sarebbe stata la sola?! Poi mi stuffo io sentendola con la sua illusoria povertà,  sembra che sono stuffi un po tutti dopo tanti anni. E' normale che qualcuno avrebbe
riuscito a fare un po' di cose. Va da sé che la suora rispettiva poteva parlare e nei suoi termini religiosi cioè sa che la
mia sorella ha delle qualità magnifiche, io andrei anche su questa variante. So che una cosa del genere avevo passato ed io in
Pinolo con la suora:

 - Sei ricca... Tu né non lo sai.

Non avevo capito che cosa voleva dire. Chiedo dal pastore:

- Cosa vuol dire essere ricca?
- ?!


Mi ha lasciato in nebbia! Un silenzio del tipo non è il tempo
adesso or non sono io nel dirtelo ma deve scoprirlo da te. Che poi chiaroveggente era anche lui, sapeva dei miei incontri con questa suora cattolica.

 
    Non potevo chiudere la vacanza senza parlare per quasi 3/4 di ora con don Max, poverino gli ho detto io:

- Lei mi ritiene da lavoro, scenderò più tardi per finire.
- Sì. Sono chiacchierone e poi anch'io dovrei andare da qualche parte e sono in ritardo.

Carino però, ben educato mi ha portato le cose personale per non fare io dei cammini indietro. E' abbituato con Loretta, tutti
due potrebbero parlare per ore. Io no, provo a fermarmi al necessario, al essenziale. Anche adesso quando scrivo  succede spesso  chiedermi ho
preso davvero quello che dovevo? Serve questa or quella?


Ho mangiato invece una tonelatta di aglio, l'antibiotico naturale, lo avevo fatto ancora l'altroieri ma di meno. Proviamo,
in natura c'è assolutamente tutto quello che serve, le medicine altro non fanno se non di coppiare le sue ricette. La sola
cosa che mi ha fermato sempre nel mangiarlo è il suo odore molto forte e spiacevole. Più tardi scenderò per prendere
con i soldini trovati un pacchettino e non so come lo farò, devo imponermi una cosa del tipo di non sentirsi il odore
quando entro là se non gli ammazzo davvero.

Invece ho capito che la vittima nella coppia vicina è il signore e non la signora. Stanotte tra 1 e 2 lo sentivo con una
tosse pazzesca, pensavo che adesso se ne va in quel altro mondo. Presuppongo che gli era accanto la sua moglie. E lo
soffocamento venuto dalla situazione in quale ti trovi. Van soffre, un modo di dire, di asma:

- Da quando hai questa?
- Da quando sono venuto in Italia.


Per questa era venuto, mia sorella era già lì non sapeva come si la caverà da sola con il suo bambino, lui forzato e sotto la
pressione venuta da tutte le parti si è sposato. x Era meglio di non farla, poteva soltanto mandargli dei soldi per
mantenersi e basta. Anche adesso per lui il matrimonio è un gioco non una responsabilità, si comporta esattamente
come prima: un adolescente quale non è riuscito naturalmente maturarsi.
x Per cui vittime siamo tutti noi, non solo le donne.

Il dramma non è solo quando due immaturi si sposano partendo da diverse presupposte imposizioni estrene, ma quando sono
autoimposte più spesso delle volte. Quando avevo sentito qualcuno:

- Tutti erano sposati, avevano dei bimbi...

 Cioè perfino il suo fratello più piccolo era sposato e aveva già 2 bimbi. Questo non è un motivo per fondare una
famiglia e per mettere in mondo dei figli! E' una catena e va nella sua direzione venendo da lontano e senza fermarsi
se nessuno di noi diventa consapevole e cosciente di cosa noi davvero vogliamo e non di cosa sta facendo un altro or
di come possa essere il meglio per essere accettato dalla tua famiglia or della tua società. E' una cosa pazzesca! Spesso
penso che i miei nipoti avevano proprio bisogno della mia presenza nella loro vita, nessuno dai genitori essendo maturo
è riuscito a rispetargli i desideri e i gusti, a darle una spinta di fiducia in se stessi. Che lo sono davvero magnifici e hanno
delle qualità meravigliose non è dubbio e mai lo sarà, ma se tra i figli e i genitori c'è la competizione nessuno crescerà
mai!

   La sola cosa che sono riuscita a fare per Serena e di non smettere a ripeterle:

- Sei speciale, non dimenticare mai.

E lei andava accanto a me così contenta e consapevole di cosa gli sto dicendo. Che maturità! Onestamente avevo visto
la dinamica nella sua famiglia e mi aspettavo che se fino a 3 anni ha passato già poverina tante ingiustizie più tardi Dio
con misericordia. Mi auguro che le mie parole quando avrà bisogno suoneranno nella sua memoria. Angelo era tropo
piccolo per portare una discussione filosofica ma chissà qualcosa dal rispetto con quale ho provato sempre a trattarlo
resterà per più tardi nella sua memoria. Non smetto mai di meravigliarmi dei miei nipoti come non posso farla nè nel
suo opposto di vedere quanta immaturità c'è nei loro genitori e come consapevole or no provano ogni giorno a tagliarli 
senza la minima compassione le loro grandissime ali. Perché esattamente così siamo stati tutti noi cresciuti e i nostri
genitori a loro torno, e così via... Che brutta e ingiusta catena però!

   Quando era ancora Loretta qui, chiedo da mia sorella di vedere la Serena:

- Cosa hai sognato, angelo?
- Un fiore roso.
- Ti sono cresciuti i capelli...


Interviene la sua madre in una delle sue meravigliose affermazioni piene di quello grande amore materno che ormai
siamo riusciti ad assagiarlo per mille anni tutti di noi:

- La piccola volpe...

Di lì si cambia il mondo, non dal cielo! Non è giusto che siamo così ignoranti. Non è giusto che siamo assai imaturi non
importa quale sia la nostra età. Non è proprio giusto a butare in oscurità le generazioni future perche noi mai siamo
riusciti a vedere la minima luce in noi stessi.

E fino i genitori non capirano da se stessi che i loro figli non sono la loro proprietà, non sono dei giocatoli nelle loro
mani con più forza sì ma con meno mente di sicuro, non cambierà mai nulla. Fino i genitori, ognuno di loro, non arriverà
ad accetare e capire la conclusione a quale è arrivato uno dei mistici del islam più notto, non cambierà nulla nei raporti
tra i genitori e i figli, non capirà mai nessuno che ruolo gioca e perche si sono trovati insieme. Ho dubbi che la Vita gli
ha messi insieme per portarsi reciprocamente la sofferenza, per assagiare la violenza in inumerevole forme sia psichica
sia fisica. Ho proprio dubbi che per questa veniamo sulla Terra!

Mi sembrava strano di scrivere tra le mie ultime pagine una tale affermazione categorica rispetto alla chiesa cattolica.
Ma non così ho iniziato il mio cammino nella vita sotto la sua influenza? Non così sono cresciuta e allevata secondo la
sua mentalità? Era giusto che un giorno or altro chiudersi il ciclo!

I miei nipoti come tutti i bambini esistenti or in arrivo sulla Terra hanno il diritto naturale a una vita piena di gioia e felicità
personale. Hanno il diritto naturale di evolversi secondo le leggi del universo e non di quelli umane. E fino non riuscirà
ognuno di noi a capire che non sono la nostra proprietà personale, non sono dei giocatoli nelle nostre mani mature
sporche di tanta infelicità non cambierà nulla nel nostro mondo.

                    


" I vostri figli non sono i vostri figli.
  Sono i figli e le figlie della brama che la Vita ha di sè.
 Essi non provengono da voi, ma per tramite vostro,
E benché stiano con voi non vi appartengono."


   Gibran



Deve essere tremendo di avere la consapevolezza che sei un angelo potente e di trovarti non solo in un corpo quale ti
limita e non ti lascia per niente a muoverti, ma sei anche butato nelle mani dei umani con la consapevolezza dimenticata.

Ci ritorniamo al nostro breve racconto con IO SONO, la password esoterica. In questo caso Gesù, quanto di questa
persona sia vero universo lo sa, sarebbe il primo esoterico e il primo bastardo dalla civiltà occidentale. Un bello motivo
per essere poi tutti quanti entravano in questo stampo, or planava la suspicione, di essere stati esclusi or ammazatti
dalla propria civiltà.

Abbiamo le 18, manacea e non ho fatto nulla oggi è vero che avevo fatto ieri fino la sera tardì ma comunque, proverò
a fare qualcosa e oggi. Invece ho fatto una uscita per metere alla posta la cartolina per Loretta e prima di uscire ho detto
se pure esco perche non andare e nel parco ed ecco arriva l'immagine del mio amico. Non so cosa centra con il parco!
Fuori di aver visto 2 colombe, lo simbolo dello spirito, quale stavano lì su una roccia davanti a me e nel acqua 2 cignie
maestusoe bianche, lo simbolo della purità sì ma anche di una vita tranquilla. E' questa mi manca davvero.

Oggi è la luna piena devo guardare su qualche sito per vedere se è stata già or sarà più tardì. E' stata già e pocco
tempo fa essatamente alle 18! Sono proprio in sintonia con l'universo e sono grata per questa.



La fiaccola...
Il titolo resterà così, ormai è perfetto. Mi sono ricordata che nel mio
caffe era almeno nei primi anni di questa tappa della mia vita, un uomo con una
fiaccola nelle mani.
In quel tempo era olimpiade a Torino e pensavo che possa avere
un legame con questo evvento, non so se alla chiusura dei giocchi essendo insieme
ad Andra e Marco guardavamo ai fuochi di artifici e vedo la sù il pastore come nel mio
sogno: immenso.


In quel tempo ero molto legata di lui e non so proprio se questa
voleva dire or di più. Una fiaccola umana come simbolo illumina la via di quelli che
sono ancora in ignoranza. E nella nostra storia sono stati tanti, ma non abbastanza
per riuscire a muvere questa densa mentalità. Adesso siamo però tanti e non ho dubbi che il mondo cambierà.


 Il mio bambino quando verrà, troverà un mondo cambiato moltissimo di come lo avevo trovato io. In qualche modo con
i miei piccoli sforzi ho contribuito a questo cambiamento. E sono contenta di averlo fatto per lui e per tutti i bambini che
veranno. Mi auguro che anche quelli già qui possano godere pienamente della loro vera natura divina.

Eccomi qui con la golla adesso, sarebbe dalle medicine? Or dal fatto che ho iniziato a camminare scalza? Dal corrente?
In somma aspetiamo che passa anche questa. Mamma mia sì, adesso quale saranno i blocchi?

  E' una luna stupenda, l'aspetavo proprio!

 

 

 

    Sabato, 5 settembre


Sono essatamente 2 mesi da quando ho cominciato a scrivere di nuovo sul computer. Domani sera arrivano, finita la mia
vacanza. Si divertono tutti quando mi sentono, ma avevo vissuto questo tempo di solitudine proprio così. Una diferenza
c'è però e mi ha fatto oggi ancora arrabiare, tutti dopo la vacanza ritornano alla loro vita, alla loro casa io appena provo
a capire dove andrò e cosa farò. 

Almeno ho quasi finito la pulizia nella loro casa, c'è tempo e domani per fare il resto. Non ho chiesto venerdì i soldi da
don in ideea che lo farò oggi e la mattina non era neanche. Si è ritornato alle 15 con le sue suore, era andato a Milano
a duomo. Potevo fare una gita con loro: ai sufi! Avevo raccomandato a don di leggerli perche sono buoni.

Oggi invece già in mattinata ha passato qualcuno della squadra di domenica per vedere se è tutto apposto. Sono
veramente penibili. Sono intorno a 20 persone e pagano 30 euro cioè 1,50 ciascuno e fanno un caso siccome avrebbero
pagato 15 euro.

In ultimo testo di Kryon trovato ieri sera si parlava di visualisare una luce sopra la testa. Avevo fatto un sogno anni fa
In piedi con una luce sulla fronte, quale è la parola giusta come hanno i minieri quando scendono in sotterraneo, non ero
anche vestita come loro ma in un abbito diafano bianco. Bello sogno! Il pastore mi aspetava fuori in una vale verde.

Sembra che avevo paura or comunque esitavo di andare nel mio inconscio. Questa è valida e oggi.

Il divertente nel testo di Kryon era rispetto a suo modo di presentarsi IO SONO KRYON del Servizio Magnetico, Lee
gli aveva detto che non è abbastanza eterico, non è angelico... Pensavo ed io che mi prenderebbe bene di imparare un
po' di fisica e non di leggere dei miti.  E' vero anch'io utiliso spesso questa parola e mi piace tantissimo però i tempi
sono moderni e devo addatarmi: IO SONO ENERGIA!

Guardavo indietro per coreggere qualche cosa e vedo che io scrivo spesso i suffi, ma onestamente io non conosco
nessuno. Ho sempre con me Il Profeta di Gibran da dove ho preso il brano stupendo rispetto ai bimbi, ho letto
qualche testo di Mandel e qualcosa preso da internet nei anni scorsi. Ma non di più... E addiritura gli raccomando a un
teologo cattolico!

 

 

 

    Domenica, 6 settembre


La fiaccola come simbolo esoterico or come lo simbolo dell'America? Questo è il grosso problema con il caffe quando
non hai esperienza e non sai in quale maniera interpretarlo. Il aereo come viaggio in altre terre or come simbolo
dell'avvanzamento spirituale? Or tutte due in ambedue casi?

Stanotte tra le 1 e 2 la luna faceva un muvimento indietro, stavo lì a guardarla, è prima volta quando ho visto una cosa
del genere. Non lo avrei visto ma era un rumore enervante da un bagno vicino e così mi sono alzata.

ll Carro ha in sè nella sua ricchissima simbologia tutte due variante: realisazione personale e possibile viaggio. Fino adesso mi sono spostata da Pinolo a Borgo. Gran che non lo è!

Ho già aggitazione dentro di me e la sento in aria, mio Dio vorrei un giorno scegliere diversamente i miei ambiti.

E ha sì anche la posibilità di incontro con un uomo forte tra 45-60 anni, idealista, sicuro di sè e combativo così scriveva
eh. Quasi queste qualità parlano per me.

Non mi ricordo se in astrograme or da dove, lo so che conoscerò l'amore della mia vita in un modo strano. Se è questa
la persona allora sì, siamo lì. Più strano di tanto...

Nel parco venerdì sono state solo due cose ad atirarmi l'attenzione e aspetavo siccome volevo essere sicura che ho
capito bene. 2 colombe, lo simbolo dello spirito, stavano lì serene su una roccia davanti a me. Si è succeso una cosa
simile quando un giorno parlavo con il pastore, forse del suo baccio imprevisto e spaventoso, e guardando sulla finestra:
2 colombe stavano lì fuori. Poi sì anche nel sogno era una che camminava in cortile della mia madre. Però si parlava di
amore puro senza nessuna connotazione fisica, di là del aspetto esteriore di uomo or di donna. Bello! Abbiamo
esperimentato anche questa.

Nel acqua erano 2 cignie maestuose bianche, lo simbolo della purità sì ma anche di una vita tranquilla. E' questa mi manca davvero! E anche lei era nel caffe.

 - Avrai la vita tranquilla desiderata.

Vedo dapertutto 2 vuol dire che si avvicina il tempo opportuno.  In Pinolo una signora mi vedeva sempre con i miei nipoti in paseggiata:

- E i tuoi, Iris? Un fidanzatto?
- Quando sarà il suo tempo, verrà...
- Non è il suo ma è il tuo tempo!

Non parlavo di un mio or di un suo, ma di un tempo giusto come congiuntura perffeta astrale or sviluppo personale
psichico per tutti due. Io trovo molto ricca questa espressione anche se non riesco spiegarla.

E' un tempo di guerra, è un tempo di pace.

Ed io voglio da anni il mio tempo di pace, sarebbe il momento giusto per arrivare. Il tempo della miettitura religioso...
Ho fatto di tutto per utilisare tali termini meno possibile, ma la mia educazione e la mia coltura volendo or non è
fondata su un tale insegnamento. Vivo in una società impregnata senza nemmeno saperla di questa influenza religiosa.
Mi auguro che un giorno la religione sparisca dalla nostra vita completamente or almeno cambiarsi.

Ieri sera legevo dei testi dai messageri di luce e sì un giorno questo cambiamento radicale che adesso per me è solo
un sogno, sarà fra 3 generazioni. Allora istintivamente quando dicevo i miei nipoti vivranò in un mondo migliore, io
parlavo della mia linea ereditaria non dei miei nipoti attuali.

Ruth è lo simbolo di una povera donna, vedova, trovata tramite certe circonstanze in una terra straniera senza grandi
appogi se non la sua suocera, la sua grande fede in Dio e la fiducia in sè stessa. La storia è anche tenera nella sua
essenza di là delle dificoltà che la giovane donna abbia passato. Quella povera donna che racoglieva per sopravivere i
resti sui campi del grano dei ricchi: è stata la nonna del re Davide! Il nostro universo decisamente è un cerchio...

Ruth è una storia reale!


Mio amico da lontano... Sembra che le piace l'ora 18. E' una bella esperienza, provo a comunicare totalmente cosciente
con qualcuno di quale non so nulla. Adesso che possa essere austriaco e chiamarsi Valerio, possano essere i miei filtri. Un giorno riesco. E' un legame molto forte comunque, sento una emozione assai intensa in cuore che è quasi inssoportabile.

Sono passate le 19 e ancora non sono arrivati, adesso mi manca il telefonino. Non so dove sono.

Dopo tanti anni mi piacerebbe vero e proprio di avere un raporto in quale si mettono in gioco altissime emozioni. Mi sto
innamorando soltanto pensando a quanto di speciale è di sentire questa bellezza:
il puro amore.

  Però fino a quel punto vediamo un po' come riuscirò muvermi di qui.

 



Lunedì, 7 settembre

    
Ecco un altro messaggio da Mandel tramite inoltro però da Karim nur non so se ho capito bene, il suo linguagio è
chiaramente un po' diverso dal mio ma a me sembra che è contro la nuova spiritualità che sta invadendo letteralmente,
verso la nostra fortuna, il mondo. Infatti così si chiama il suo articolo Miracoli e Prodigi. Adesso non voglio andare
ancora una volta per mostrare un falso fondamento del cristianesimo, anche lui contro ogni miracolo fatto delle persone
normale brucciate come streghe or maghi. Ma nel loro ambiente sì, potevano esistere. La stranezza è che questo Gesù,
con quale mai sono riuscita a fare dei conti, faceva appunto dei miracoli! E questa era la via da seguire, personalmente
non mi interesa non so che tipo di sviluppo spirituale se non vedo i suoi risultati in materia. Non servirebbe neanche!
Così per guardare tutto il giorno il cielo e pregare non so se non è una perdita di tempo. L'utilità delle cose questa è la
sagezza, a rendere pratico quello che tu sai. Del resto è pura filosofia or misticismo religioso ovviamente circondato di
nebbia sotto il concetto di mistero.

Mi aspetavo infatti a non essere tanto contenti molti di questa grande appertura richiesta dal'umanità. Sì ci sono questi
interventi da spiriti più evoluti ma perche anche noi siamo evoluti, altrimenti non poteva essere la realtà di oggi ma
come 100 anni fa. Avevo letto di Mandel nei suoi comentari che Gesù è il massimo profeta in Corano ed è il solo
che compie dei miracoli.
Nello stesso tempo era contro i miracoli perche secondo la loro filosofia un miracolo vuol dire
un squilibrio in materia, credo che questa era la sua esprimazione.

Non si finisce mai con questa mentalità delle religione monoteiste contraditoria, dove nessun potere è mai lasciato al
uomo normale. Ma la natura fa il suo percorso e l'uomo finalmente riesce alzare la testa dalla terra e camminare con
dignità e consapevolezza. Siamo l'immagine di DIO!

Sono proprio grata di vedere tanta gente assolutamente normale senza studi teologici, senza legami particolari con
nessuna chiesa come entrano in contato assai facile e completo con l'universo. Pazienza, tutto cambierà e comunque
ognuno ha il diritto alla sua opinione. Ma la mia è stata sempre questa e sempre lo sarà l'uomo è simile a Dio e in
questo caso sì la materia si può cambiare con il suo intento e sotto i nostri occhi. L'ideea è di non andare in idolatria
come i miracoli nella chiesa cattolica per esempio dove pocchi sono riusciti a capire che sono proprio loro a fare tutto
con la loro volontà, con i loro pensieri che ruotano con fiducia e insistenza intorno a un certo soggeto fino diventa il
miracolo. Perche se andiamo verso la intermediazione non ci arriveremo mai, il nostro potere è svuotato se lo
accordiamo a qualche entità reale or immaginaria esterna, e non a noi stessi.

Strano è che mi sono ricordata ieri sera di padre Pio, una figura molto controversata perfino nella sua cattolica chiesa.
Controversata or non in Pinolo una volta a settimana era un tipo di messa dedicata a lui, cioè un nuovo Dio, un
nuovo Gesù alzzatto al rango di "il nostro Signore". E' logico se è fatta una volta nella storia una cosa simile si farà
sempre, non è nessuna diferenza tra le persone. Da questo punto islam è avantaggiato, il loro profeta è rimasto quello che è: un uomo.

Non so cosa ho fatto stanotte, sono stanca siccome avrei lavorato la terra! Mi si chiudono semplicemente i occhi. Ho
trovato ancora un anuncio in quale mi inquadro con la mia età mando il messaggio poi dimentico di allegare il CV. Ieri
avevo trovato un altro e ho dimenticato a salvarlo or di nottare almeno qualche parola e oggi ho navigato senza senso
in internet senza più trovarlo. Teoricamente ho dormito dalle 24 alle 6, pratico non si sa. Però in uno dei messaggi
dagli esseri di luce era appunto questa velocità che non riusciremo gestire molto bene. Il consiglio era di fare ognuno
di noi una lista con le priorità sì, ma poi dobbiamo fare attenzione per ricordarci dove abbiamo messo la lista! Mi sa
che hanno ragione.

Sono contenta ho un nuovo telefono, un nuovo numero e per prima ho parlato con Giulia. Per inciso lei non mi aveva
più cercato in questi due mesi. Non so cosa possa essere con lei nella mia vita. Pazienza, un giorno capirò. L'ideea
doveva essere di darle il mio nuovo numero per trasmetterlo al padrone di casa, un altra volta.

Loretta ha detto che hanno dormito bene in vacanza, non hanno avuto mai questo tipo di problemi. Allora siamo noi qui quale ci muoviamo troppo?


Non potevo chiudere la giornata se non in pienissima bellezza! Sono rimasta senza parole di fronte a Emi. Non mi
ricordo di aver parlato in questa casa or almeno non in questi giorni di Angelo della Vita. Lui faceva un disegno interessante
 con verde, una forma strana non umana. Bello! Insomma sapeva del cordone di argento con quale è legato lo
spirito della sua mamma. Una solo cosa ho dovuto spiegarli che l'angelo non è un maschio così come pensava. Del
resto non so cosa voleva dire:

- L'angelo ti prende il cuore.
- ?!

io ho pensato che fosse una metafore, dovunque lui la abbia sentita. Si parla di angeli e di chacra, la chacra del cuore è verde.

Strano è che oggi lo guardavo come sta troppo sul computer per i giochi e così ha fatto e in vacanza. Non ha amici.
Non riesce a stabilire dei raporti chiari con quelli che li sono intorno. Fa ancora pipi in letto. Psiologicamente è qualcosa
quale non quadra con il resto del mondo, ma dentro di lui è una vastissima richezza.

Gurdando ai annunci oggi ho rimarcato che sono messe tantissime foto in ultimo tempo. Ero tentate di dire che è qualche legerezza nelle foto, ma in realtà è la vita che si sente vibrando in ognuna di loro.

 

 

  Martedì, 8 settembre

 Quando lei saprà cosa vuole: troverà.

 Non sembra che ho fatto grandi passi avanti di allora ed era in 2003! Carino, il mio astrologo .... Sto adesso annalisando
fino a nausea da dove inziare sì ma anche con che cosa. Potevo ulisare l'indirizzo di Rene nei miei CV. Cerco lavoro a
Torino ed io sono à centinaia chilometri distanza. Mi mancano i soldi. punto e basta! Con soldi posso decidere mi fermo
qui or là per un tempo, così il lavoro era come una guida per portarmi in diversi posti, però un po' mi stuffo.

Vediamo adesso perche è venuta l'immagine del mio amico, parlavo con Loretta adesso della sua esperienza alla Casa della
mamma e del bambino
, e parliamo da quando sono qui:

- Deve parlare con una giornalista or con le iene show, se tu sai che là non è tutto apposto.
- Pensavamo con Paola spesso, ma con chi? Qui sono mano in mano tutti. E tutti lo sano.
- Quando vuoi aiutare qualcuno, Dio ti aiuta 10 volte di più. Se pensi molto a questa, troverai in un modo or altro la soluzione.

I luoghi chiusi quale sfugono a ogni tipo di controlo mai sarano limpidi, è umano di inversarsi i ruoli e di diventare
confusi i rapporti interpersonali. Si sta perdendo semplicemente il contato con la realtà! So che dopo una setimana di
chiusura scelta di me, quando sono uscita non sapevo più camminare e parlare, mi trovavo estranea in questo mondo.
Qui sì è un posto chiuso e credo che Loretta ha ragione, non sta affato esagerando. Là sono delle donne straniere incinte e
senza sopporto da nessun tipo nè morale e nè materiale, sono e giovane italiane escluse della loro famiglia come la sua
amica Paola. Hanno già il morale alla terra, salviamo una vita sì ma con quale prezzo? E con quali mettodi lo facciamo?


Proverò a entrare in contato con il giornalista da Torino quale appunto mi piaceva come prende la posizione di fronte
alle ingiustizie verso i deboli, verso gli indifesi.
  
A un certo livello io trovo rapidissimo i leggami, le giuste connessioni. Ieri or l'altroieri avevo scritto di padre Pio. Ieri
sera leggo dei testi poetiche di Margit, una esperienza interessante di seguito a un suo viaggio in Perù e così tra tante
cose era ricordato che sì nel aereo di ritorno il suo compagno di viaggio era appunto padre Pio. Nell mio caffe è sempre
un uccello immenso, puodarsì che sia una acquila or perche non il condoro, lo simbolo delle montagne Andine? Visto
che il polo esoterico si è spostato da India in America del Sud.

Visto che da questo punto trovo rapidamente e inaspetatamente le connessioni, adesso provavo a capire se nella mia vita di
tutti i giorni cioè il materiale è ugualmente di ben collegato. Stavo cercando la mail di Dario e non lo ho più trovato
invece ho il numero da questa sua amica da Torino, Vesna, croata mi sembra come nazionalità.

Sembra che siamo a padre Pio bloccati! Al imprevsito esco per fare una passegiata nel parco e nelllo stesso modo me
ne vado di là. Trovo la stessa chiesa aperta. Sapevo che è solo giovedì matina ma sono entrata lo stesso, era nel mio
cammino. Una signora anziana là e si avvicina per conversare. Stavo guardando in fatti un dipinto in quale l'artista ci ha
presi tutti in giro, or semplicemente ci ha mostrato come lo ha fatta la nostra religione. Arrivo pian piano a capire che lo
abbiamo fatto da soli con noi stessi.

Colpisce un corpo efebo pieno di frecce alla sinistra, un bel volto di donna con capelli lunghissimi castagni. Alla destra
un qualche vescovo in piedi con gli occhi indirizzati verso il cielo, assento al dolore umano che si sviluppa accanto a sè.
Di più sta leggendo qualche libro sacro immenso messo sulla testa di un bimbo, il libro è più grande di lui. Là sù in cielo
è seduta serena una maddona classica tutta circondata e lei dei piccoli bimbi, assente al dolore umano che si sta
svilupando qui sulla terra sotto la sua protezione muta, sotto il suo sguardo.

 Paola stava cercando il suo bimbo Daniele. Eccomi qui parlando tutto il giorno con il cielo e diventando essatamente
come il quadro, assente ai drammi che succedono sotto i miei occhi.

- Questa chiesa è piena di pensieri.

- Ma lei li sente, signora?
- ?!


Non so se parlavamo la stessa lingua, io pensavo alla sensitività. Lei mi mostrava la testa da dove escono i pensieri e il cuore dove restano se ho capito bene il suo gesto.

- Il Signore ci aiuti.
- Il Signore ci aiuta sempre, signora.

Mi ha sorpreso che toccandoli il volto non si è ritirata, non si è spaventata. Questa vuol dire che non ha avuto una
vita piena di violenza? Non so, il suo volto era pieno di rughe, molto tranquilla e felice non è stata. Lo stesso gesto delicato
fatto con una signora in Pinolo ha trovato una ressistenza enorme, di allora per anni ho rinunciato a farlo. Ma oggi mi è venuto così, mi guardava non so diversamente, con fiducia forse.


La sorpresa arriva. Guardo a un altare dove la madonna è la santa Rita e lì a sinistra il foto di padre Pio. Cosa centra
e là non so. In somma è arrivata poi un altra signora con dei fiori bianchi.

 

- Come mai è aperto oggi? Sapevo che lo è soltanto il giovedì mattina.

- C'è la messa per la madonna con il bimbo.

Eravo di fronte a un altare dove un dipinto di questo tipo tronava.

- A chi è dedicata questa chiesa?
- A santa Marta.
- Dov'è? Non la vedo.
- Deve essere di là ... ma non sono sicura. Deve chiedere a loro.

Era un tipo di dipinto in pietra, dopo i volti e i vestiti io lo trovavo però moderno.

- Ma là?
- E'...  l'Immaccolata.


   
Uscivo da laterale e vedo la mia signora ritornata e fermata al altare di santa Rita/ padre Pio per accendere una
candella. Insomma fuori scrive Santa Marta. Dio con misericordia e qui.

E' divertente però la nostra brevissima conversazione intorno alle parole signore, signora non si sa più di che cosa si
sta parlando. Avevo utilisato la parola signore per rispondere nello stesso tono. Nel mio paese quando avevo
cominciato a scrivere sì lo utilisavo perche suona un po diverso nella mia lingua, ma da quando sono in Italia avevo
sostituito completamente questa parola Signore con Dio. Mi piaceva di più e lo sentivo  esprimere in qualche modo quello che
io volevo.

Adesso se pure voglio utilisarlo trovo dei sostituenti. E' una confusione generale. Se dici Spirito Santo è un conto è
chiaro che stai parlando di energia, ma del resto no.

  Don Max dopo tutto è stato contentissimo della mia compagna, raramente mi ha sentitto e allora perche ascolto musica:

- Sieti perffeti!

  Aspetavo in realtà per vedere se ha detto qualcosa a mia sorella del mio debito, spero di no perche è il mio affare e
intendo a risolverlo da sola. Infatti prima cosa che avevo fatto uscendo di casa è stata di fare un biglietto per la signora
Laura in ideea di metterlo in casella postale. Così se avrà bisogno di me mi troverà. Arrivo là e non vedo il suo nome da
nessuna parte, entro in cortile faccio una bella fatica per arrivare alla porta, era bloccata di un furgone. Questa vuol dire
che è qui e sta lavorando nella casa e avrà bisgono. Ma è stato divertente come provavo a passare tra i fiori e machine
per lasciarlo se pure ero lì, e non sono riuscita da nessun modo. La mia fortuna è che i vicini mi conoscono già e anche
se mi hanno visto in cortile non si stano scandalisando.

 Volevo telefonare a Vesna e forse domani la mattina lo farò, ma non sapevo come mettere il problema voglio la casa
ma non ho ancora un lavoro e non ho nè i soldi. Posso trovare una casa in queste condizioni? Io sono disposta a
viaggiare per lavoro 3 ore, ma vediamo quanti datori di lavoro sarano convinti di una tale prospetiva.

 In somma a questo punto siamo lì. Cioè non so quando e come uscirò da tutto questo essatamente come non so
quando e come finirà il mio libro. Il sito è una delle cose di adesso che mi da tantissima sodisfazione.

Non so se davvero Paola stava cercando il suo bimbo, or era semplicemente una modalità di farsi sentita, direi che la
seconda variante è quella valida. Poverina, un raporto dramatico con il suo padre fino al processo. Ma perche qui
durano tanto tale procedure l'avvocato gli aveva sugerito di lasciare perdere se non vuole venire per anni a incontrarsi
sempre con lo stesso soggetto. Una madre assenta in tutta questa pazzia. Un fratello ammalatto psichico. Del resto una
famiglia cattolica benestante da Torino e lei rimasta incinta arriva a questa casa. Poteva fare abborto? Non ha scelto un
destino molto facile e ha soltanto 28 anni, mio Dio quante ha passate già. Non so quando cambierano queste mentalità.
Sono delle tragedie di quale non sai cosa dire. Trova qualcuno sta qualche tempo insieme, la sua sfortuna resta incinta
ancora. Lui se ne va e lei rimane con 2 bimbi per allevarli da sola. Lavora sempre, quando non lo fa va in disperazione
e con ragione, ha la fortuna di abitare in una casa comunale e di pagare di meno l'affitto. Però una cosa di quale lei è
stata colpita proprio non sono poi queste esperienze normale in una società sana, or non sarebbero affato in un altro
tipo di società. Su un certo formulare, per pagare l'imposito or un altra cosa non sono ancora arrivati alla mentalità delle
donne sole, e a coniuge scrive il nome di il suo primo filglio.

- Fa senso quando vedi una tale cosa!

 Quante aberazioni ci stano ancora addosso?! A scuola il suo figlio passa come problematico e lei pensa che loro stano
esagerando sono delle maestre di 50 anni cosa no sano? A lavorare con un bimbo di 8 anni? Or a superare la loro
proprie mentalità lavorando con un bastardo?

 Alice, l'amica di Sofia. Una bimba con tanta fiudcia in sè stessa si muove con leggerezza nel mondo. Hanno fato
pocca vacanza perche la sua madre non stava bene con i reni, questa a da fare con la spiritualità e loro hanno un
negozzio non credo che si occcupano troppo e de altre cose. Mia sorella:

- Ha dei problemi con i reni perche ha avuto con il senno.
- Ha dei problemi in matrimonio.
- ?!


  Loretta non è affato contenta di tale speigazioni, era più facile prima quando tutte le malatie sembravano ad accadere
dal neanto. E infatti vedevo sempre questa signora da sola or con la sua figlia per portarla da qualche parte. E mi
chiedevo come mostra il suo marito? Gli faceva male un dente e visto che anch'io sofro spesso e  lo sano tutti, non potevo essere accusata di parzialità.

- Da quando ti fa male?
- Prima di ritornarmi qui.
- Non volevi venire?
- Sarei rimasta là, se avevo la mia casa.

 
Il mio amico, la sua immagine, non so però perche. Devo imparare, lui viene raro e sarebbe più facile nel trovare le
connessioni. Con il signore più anziano, di sicuro si divertirà or comunque speriamo con questa eticheta, invece è
quasi sempre presente e per questa che non mi chiedo neanche perche. Sarrei tutto giorno lì a annalisare, mi basta 1-2 volte al giorno pare fare tale ginnastica.

- E pure sorella hanno tanti fiori...Sai come si dice chi ama i fiori è un uomo buono.
- Guarda non generalisiamo.
- E' stata uan cosa incredibile quando sono venuta prima volta in Italia, mi ha colpito vedendo i balconi pieni di piante.

Stavamo parlando della avarizia e dello sfrutamento che si incontrano per carità ma sì ha anche lei ragione qualcosa
mi sfugge nella vostra mentalità. Fuori di questo non generalisare mai...

Ho sogno, sì è 23. Ma non posso chiudere senza finire con Paola. In realtà non è stata lei à citoffono, era pocco dopo
le 18 ed io sapendo che mia sorella non ha le chiave pensavo che si è ritornata già. Adesso pensavamo che fosse una
anziana quale per un tempo si è occupata dei suoi bimbi e poi non voleva più rinunciare a suo lavoro faccendole
abbastanza dispetti.
Ecco come ci manca la chiaroveggenza, tanti malintesi per nulla...

       Una giornata ricca, non mi aspetavo, anzi pensavo che finirò da scrivere con il loro ritorno.

 

 

Mercoledì, 9 settembre

Allora avevo fatto davvero le foto la domenica e Emi ha scelto oggi una in quale guardo verso la terra. Pensavo che sì
questo sarebbe proprio l'evoluzione umana. Di fare qualcosa secondo le tue capacità per i tuoi fratelli in umanità,
altrimenti è solo il passare tempo.

Oggi sarà una buona giornata è un 9 e insieme a 11 danno completamento di certe cose. Intendo tra altro a mandare
una risposta a questo web tv di non mandarmi più dei inviti alle loro feste, perche mai arriverò e non è stato questo il
mio intento quando avevo mandato il CV, si parlava di lavoro. Comunque mi lasciano l'impressione di addolescenti
quale trovano ogni pretesto per mettere di una festa.

Un giorno sì ero invitata e a un cosidetto concorso di bellezza femminile. Questo tipo di evventi mi ricordano di una
scena dal film Le radice, dove le donne affricane portate via con forza dalla loro terra, perche non potevano difendersi
dall'invasione del'uomo bianco. Finivano appunto vendute sul mercato occidentale, guardate e tocatte come gli animali,
dei uomini potenti e ricchi.  Ma il loro proprietario guadagnava più soldi se loro erano belle e sane! Era una scena
infernale, non potrei vivere una cosa del genere. Io personalmente non vedo nessuna diferenza tra queste due scene.
Va da sè che la donna ha più qualità fuori del suo fisico bello e secondo me è arrivato il tempo di ridonarci a noi stesse
la dignità umana, uscendo da questo stampo di strumento per gli uomini.


Mando lo stesso a Adecco il Cv, sono due posti in quale con la mia età riesco finalmente inquadrarmi, poi deciderano
con la mia naveta. Anche quando ero in Pinolo una signora a Torino mi ha chiesto:

- E come lo farà lei?
- C'è pullman e anche treno.

E Pinolo era molto vicino rispetto a Borgo. Proviamo, cosa deve uscire uscirà a suo tempo!

 Ieri sono stati tanti stimoli che non sono riuscita a finire, Loretta è andata un po vergonata a farmacia ma da lì gli hanno
confermato che sono in tanti. E' strano con tanta igiena, vuol dire che non ha da fare dopo tutto con questa? Sembra di sì.

Ieri sera avevo scoperto un altro canalizzatore dal Africa del sud, lo spirito Patawas bello spiegava benissimo l'equilibrare
delle energie maschile e feminile, carino con il grido dei bimbi verso i adulti per svegliarsi altrimenti erano soprafati
della nostra propria ignoranza. Sì credo che hanno ragione, uno solo non farà mai luce da nessuna parte ma insieme sì.


Se pure ieri mi sono ricordata d'astrologo che le mie genarazione con Nettuno in scorpione, hanno vissuto secondo
Edgar Cayce in Atlantide e adesso:

- Vengono in massa per cambiare qualcosa.

E siamo sì venuti in molti, poi con l'eclise ancora si è cambaito. E' ammusante pensare coem veniamo nei gruppi grandi
e potenti, animati di là di ogni destino personale e crecsita un ideale comune ci unisce. Poi vengono altri, ti da
l'impressioen dei pionieri che puliscono le erbe più alte per apsasre i altri e ancora, l'evoluzione non si ferma mai. E' 
bello capire tale dinamica! 6 anni fa non capivo cosa intendo or intendiamo cambiare, adesso sì. E vogliamo proprio
tanto...

Non so se avevo scritto già dell'eclisse da 11 agosto 1999, era incluso e il mio paese e anche nel modo molto potente.
Secondo l'astrologo disegnava un terittorio gigantesco in quale si farrano dei cambiamenti spirituali, una eclisse simile
è stata prima della nascità di Maometto e l'islam si è esteso moltissimo nel territorio per fortuna. Era già una tentative
di equilibrare le energie maschile che ofuscavano già da tempo l'umanità. E arrivava il Corano con la misericordia e la compassione quasi in ogni versetto, tipiche energie femminile.
 
Nei ultimi anni si è succeso davvero una cosa simile ma con più succeso questa volta, grazie anche ai passi fatti prima
di noi. Ognuno di noi capisce che mancava semplicemente la compassione, l'amore è una parola troppo grande, per
noi stessi e per il nostro simile. E' una cosa pazesca guardando indietro nella storia, io la considero la più bruta che
mai poteva essistere e mi auguro di non essere mai un tempo simile sulla nostra Terra.

 Buggia, controlo, manipolazione, desiderio sfrenato di potere, avarizia e avidità, egoismo, spirito di competizione, crudeltà senza
limite e tanta ignoranza.

 

 Messaggio da astrologo, verò che parlavo di lui oggi? In somma terrà una conferenza sulla spiritualità e astrologia dacica.
I miei antenati sono quasi sconosciuti non solo per voi, anche per me! Era annalogia tra la dea Hestia e l'asteroide Vesta.
Bello però di questa storia è il passare della stafeta come dico io, ma la dea Hestia aveva lasciato il suo posto a dio
Zamolxis. Il passagio dal matriharato al patricharto, il nostro passaggio da una dea a un dio. Interessante leggame...
Per inciso io ho Vesta in scorpione insieme a Nettuno in casa VII, visto che ha da fare con la spirtualità, con il fuoco
sacro e non solo con il focolare domestico. Appena gli astrologi provano a trovare spiegazioni e influenze, come la
facciamo a sapere per me cosa vuol dire questa?
Gli servirò di esempio!

Non si sa quando si è fatto questo passagio forse 500-600 anni prima dell'era nostra, amo questa esprimazione rispetto
all inizio della nostra civiltà, io così sono cresciuta e così sono rimasta. Nelle nostre discussioni se parliamo delle cose
antiche mai ci sentirete dire prima or dopo il cristo. Non fa parte della nostra coltura, sono grata sì. Sono metà
occidentale e metà orientale. Abbiamo 14 e ho un sogno, stanotte intorno alle 3,15 mi sono svegliata senza nessun
motivo.

Lo spirito di competizione lo abbiamo portato perfino in cielo! Uno scrittore aveva detto con tanta ragione che
Dio è la nostra creazione e non viceversa. Non so in quale vangelo scrive che per guadagnare il cielo in somma dobbiamo
essere attenti altrimenti saremmo sostituiti, essatamente questo è il messaggio. Mio Dio! Siccome il tempo lì finisce e
ognuno deve seguire con attenzione e tanta cura chissà che regole e rispetare non so quante comandamenti detatte
della sua chiesa per guadagnare il paradiso eterno in cielo. Eccoci non ci servono più perche il vero Paradiso dobbiamo
construirlo qui sulla Terra, e per questa ognuno di noi contribuisce con le sue proprie capacità, nessuno esclusso.

Lo stesso vale e per certi ambiti esoterici. Un giorno in 2006 sono arrivata a conoscere una astrologa a Torino. E sembra
che semplicemente era necessario a conoscerla, vado per sbaglio a un incontro era lontano di astrologia e il signore di là
mi da il suo numero. Più tardì la avevo cercato, non prima di avere fatto un sogno con una donna con una parucca
bionda in un carro.  Poverina secondo me è molto lontano di quello che ho consciuto già, però ognuno prova. E avevo
chiesto cosa vuol dire il mio Giove nè in IV e nè in V, ma tra loro:

- Sono molti che entrano sulla porta e gli uni restano più indietro.

In somma io avevo capito la sua risposta un tipo di ci spingiamo e là sù prima di scendere in materia per beneficiare or
no di certe influenze astrale. Va da sè con tutti i miei dati rimasti poteva fare tutte le analise possibile e impossibile. Ma
di seguito a questa domanda or a quella con il mio angelo impotente, la vedo come si chiude quasi con paura:

- Io non posso essere manipolata.

E' vero mi aveva attenzionato anche l'astrologo di non farla. Però prima devo capire che cosa vuol dire questo concetto,
come tutti può avere decinaia di sfumature. Più tardi la sento parlando dei segni astrologici, possiamo tutti leggere dei
libri e poi fare delle conferenze intorno a questa tema, è ormai di attualità. Però sentivo la stessa parzialità parlando di
segni, non riusciva a presentarle così come sono senza metere e qualcosa personale dentro. Puòdarsì che è valido per
tutti, l'imparzialità è un ideale. Allora però mi sono arrabiata e la ho lasciato perdere, perdevo semplicemente il tempo.
Per cui ho conosciuto un po di là un po di qua, e sono arrivata alla conclusione che sì sono tanti che tentano ed è
benissimo che lo fanno, ma le persone proprio preparate così come io capisco questa sono rarissime. Pazienza fra poco
sarrano di più...

La mia guida... Guardavo a un annuncio per operatrice telefonica part time e non vendita, per me andrebbe benissimo
per inizio visto che devo viaggiare fino riesco a spostarmi là. Comunque ho provato a mandare a un altra agenzia e si è
ritoranto indietro il messaggio come errore. Aspetiamo e vediamo...

In questo ritmo non finiamo mai, aspeto di arrivare un tempo oportuno. Loretta afferma che anche lei aveva visto la
luna facendo il muvimento indietro. Ma...  Adesso è una luna stupenda un gialo intenso, bella proprio. E mi parlava di
la prima ministra giaponese una donna matura, quale nel incarico politico sostiene che è stata rapinata di estraterestri e
il interessante in questa vicenda è che i sondagi fatte sulla strada la rendono simpatica e diversa. Sono contenta mi
aspetavo di dire qualcuno che è pazza, 50 anni fa sì adesso no. E lei insista che un pianeta considerato freddo dei
astronomi e in realtà calda, non si ricordava di quale si parlava.

 
 

Mercoledì, 10 settembre

Volevo scrivere della mia vita quale si mescola naturalmente con tutta la storia dell'umanità e sin dal suo remoto inizio,
in 4 capitole! Scrivendo mi estendo nel consapevolezza e abbracio sempre molto di più della nostra storia e della mia
storia.  Capisco che l'essere umano è bellissimo e ha una sua vita complessa più a causa della dualità, e non si finisce
assai rapido nel descriverlo or nel scoprirlo. L'essere umano è ancora una sconosciuta per me. Sono ancora una
sconosciuta per me stessa. Per cui eccoci qui con un nuovo capitolo, con un altro titolo sublime quale parla di noi. Ieri
sera avevo letto un testo di Kryon in quale descriveva come l'ignoranza umana qualche volta strumentalisata di coloro
che avevano il potere per farla e sapevano che ci dicono delle bugie. Qualche volta come la nostra propria scelta e ci
ricordava che il nostro potere e la nostra bellezza non li conosciamo affatto, supera da lontano la nostra immaginazione.
Sapiamo sì di levitazione, teletrasporto ma non sono solo queste. E' molto di più!

Il mio amico...  Con la sua immagine diversa però, non lo vedevo più da lontano ma è molto vicino di me e soltanto il
suo busto.
Non vedo il volto, sarebbe il tempo di sentire l'energia, l'essenza umana comune in tutto l'universo e non
guidarmi soltanto secondo l'apparenza fisica. Mi sono svegliata con questa immagine perche con la stessa sono andata
a letto.  Ha da fare con questa nuova pagina della mia vita?  Ha da fare con questo nuovo capitolo del nostro libro?
Direi di sì. Mi divertivo infatti che lo vedo così come un uomo ideale e se lui sarebbe una guida, sposata e con 2 bimbi
farei delle belle cose. Ma non lo è!

Mi chiedevo come mai c'è bisogno di tanto tempo, di anni interi per riuscire qualcuno a liberarsi del fango della dualità
quale lo copre veramente e in tanti strati? Non mi aspetavo che fosse tanto. E infatti ieri sera legevo questo testo in
quale si parla di il nostro bimbo interiore ferito, di il nostro raporto con i genitori e di raporto tra loro e come lascia
l'amprente indelibile sul nostro futuro. Ero superata perche ho capito che qui ci sono 5 bimbi e  non 3!  Non sapevo
semplicemente come mettere il probblema, da dove inziare. Normalmente si inizia con i genitori, i bimbi cosa possono
fare? Loro hanno bisogno di un punto di riferimento. Hanno bisogno di qualcuno in quale possano fidarsi
completamente, altrimenti l'insicurezza e la mancanza di fiducia in se stessi e in altri si le porterano nel'anima per tutta
la vita. E mia sorella è superata perche è lei stessa un bimbo ferito!

E così abbiamo cominciato la mattina! Aveva l'impressione che metendo la roba  a lavare senza dirlilo, sono passata
sopra la sua autorità, è una banalità. Ma ieri mi parlava di Emi e descriveva se stessa:

- Entra in contato leggermente con i bimbi, ma se qualcuno lo prende in giro non riesce reagire, si sta bloccando. Se
qualcuno ha preso le sue cose si lo ricorda dopo anni.

E partendo da questo motivo infantile rifiuta a comunicare adesso con me, doveva andare in città e non è uscita più e
mi risponde così con delle stupidagine. Il testo lo legevo molto tardì e devo riprenderlo. Guarda qui la meraviglia io sto
lavorando con me stessa e mi trovo e davanti a una grossa sfida nel lavorare con 5 bimbi. Io ho capito che i loro bimbi
sono il loro specchio, ma non lo hanno capito ancora loro. Eccoci qui...

Abbiamo trovato almeno la definizione perfetta per l'amore. L'Amore è la consapevolezza! Allora ci auguriamo
sinceramente che fosse quanto di più si può sulla nostra Terra.

E pure quanto è di intuitiva Oriana, parlando di loro un giorno e ancora non capiva che stava parlando e di lei, di loro:

- Sono dei bimbi con bimbi.

   E questo è il dramma dell'umanità. Per me è stato divertente di seguire il rapporto stabilito tra i cugini, a quale Oriana sembra che tiene molto quasi ossesione secondo me. Riana a tavola guarda il foto da cucina dove lei non è, perche non era nata e vede una farfalla là:

 

- Io sono la farfalla, ma la Serena no.

  Non centrava proprio nulla il mio angelo in questa discussione. Però i raporti tra loro sono queste e si vedono più chiaro nei loro bimbi.


 Come arriverà un bimbo, qualuncue lui sia e non importa dove sia natto, a scoprire che tutta la bellezza del universo è
dentro di se stesso in queste condizioni?! Ecco perche è bisogno di anni, da una parte è la famiglia i genitori scontenti
di se stessi e del loro raporto mai armonioso. Da un altrà è la religione che ti butta sin dal inizio sotto la maledizione
di essere un peccatore e nul altro. Sono tante cose inutile e infatile quale ci offuscano la mente sin da piccoli.

 E' anche vero che mi stava in testa questa situazione in quale mi trovo adesso buttata e di quale onestamente sfugivo,
appunto perche sapevo di quale dinamica si parla e non mi vedevo capace nel gestirla.

- Sai no è che le donne non vedono cosa succede nella loro casa. Ma non dicono nulla per la vergona.

  

Vergona perche cosa, di avere un marito immaturo?
Vergona nel accetare che l'altro non è quello angelo che tu
idealisavi? Sì ma è importante il bene del bimbo or a salvare delle aparenze periculose per un senso falso di vergona? E
le do sempre l'essempio con la donna russa che per amore del suo figlio preso sotto la machina, ha trovato la forza
necessaria di alzarla nel aria per salvarlo. Poi non si spiegava come è stato possibile, con testimoni, ma il suo amore
superava assolutamente tutto. E' proprio incredibile di che cosa può fare l'amore vero. Allora se questa può fare ed è
solo un esempio, normalmente mettendo or avendo l'amore non dobbiamo mai trovarci superati di niente.
Questa voleva dire l'amore è la via, perche l'amore è il nostro potere.

 

Ma con queste cose quale non finiscono più arriveremo a diletire il nostro cuore un giorno con la bellezza ireale della nostra forma energetica: Il fiore della vita?

Non so proprio, ho spesso l'impressione che siamo vissuti veramente in famiglie diverse. Mia sorella è sempre scontenta,
il problema è che non vede essatamente che cosa non ha. Quando la sento:

- Io muoio di fame. Con cosa pensano loro che io vivo?! Sano che sto cercando di lavoro.

  Mi fa proprio male! In paese inizierà fra poco a construirsi la sua casa con spazzi comerciale al piano terreno. Ha
ancora in città in proprietà un terreno intravilano. Ma la povertà ognuno la vede a suo modo. E uno con 3 case qui si
dichiara povero, e la mia sorella è proprio inserita, vivendo da più di 8 anni qui, in questa mentalità. Capisco che le cose
si sono cambaiti e qui, però qualcosina pure non funziona. Aveva parlato e con una sua cognata e lei scontenta, mio
Dio ma è qualcuno contento? Stamattina guardavo i volti delle signore assai piene di rughe e se hanno di tutto perche
non vivono tranquillo e bello? E comunque essendo ed io qui non è che vivo gran che tranquilla, sentendo tutto il
giorno i suoi lamenti mi sento siccome ho un grosso contributo alla sua fame!

 Io cambio il titolo delle pagine e normalmente dovrei aver fatto anche dei cambiamenti interiori ma non li vedo assai
chiaro delimitati. Pazienza...

   Vediamo come riesco pure voltare la pagina essendo qui e in questa congiuntura.

 Comincio a capire che non è questa la modalità di uscire da questa situazione, io non so quanta serietà si può trovare
sul internet or tramite il giornale. Un certo Massimo, questa già doveva farmi ad avere reticenze, con un annuncio per
web marketing, e là scrive di guardare sul loro sito per più informazioni ma l'indirizzo da nessuna parte. Così che adesso
ho telefonato e lui mi chiedeva il mio e-mail se voglio l'informazioni. Lasciamo perdere, questa coltura e putrida
moralmente!

 Attiriamo lo stesso tipo di vibrazione che emetiamo! Questa verità funziona? Normalmente sì. Io entro in contato con
tutto l'universo. Trovo le mie esspresioni un po' dapertutto nei testi che non avvevo mai letto.

Quando lei sarà forte, incontrerà la gente forte. Poiche lei stessa sarà così.

  Questa è la spiegazione del'astrologo, mi lamentavo ed io che incontro gente troppo debole e non la faccevo più. Mia
sorella abbituata a lamentarsi sempre trova lo stesso tipo di persone. Stava parlando con una nostra conazionale quale
non è riuscita a risolvere con l'intermediazione per un posto di lavoro e voleva venire fino qui per dargli i soldi
indietro. Ammirabile gesto, poteva fargli dimenticati. Si perdeva però un sacco di tempo e di soldi. La variante migliore
è stata di mandarli tramite posta e così partendo da questo soggeto comincia a lamentarsi e lei che ha partorito quasi
2 mesi fa e la sua famiglia nemmeno un auguri gli ha mandato.

- Così hai capito che conta anche quello piccolo gesto che noi lo abbiamo sempre fatto?
- E' pocco ma poi conta.


 E' strano però non ci interessano affato le parole e i gesti ma ci interessano i soldi perche con loro viviamo. Sì quando
non hai davvero nulla sarebbe logico, ma del resto è pura avarizia!

- Poi teniamo conto e dell'invidia, i suoi fratelli possano pensare che quella lì è realisata qui e loro sono rimasti là.

- Sì. C'è invidia tra i fratelli.


    Purtroppo è così. Non vorrei mettermi tutti i genitori nella testa perche appunto io non ho tale esperienza. Puodarsì
che li si dattora qualcosa nel stabilire dei raporti armoniose e tra i loro figli. E' un soggetto delicato! Mi muovo sulla
sabia. E noi sapiamo tutti che lei è invidiosa perfino Diana a solo 14 anni aveva già capito il suo caratere, però...

      Fra poco saranno 2 mesi da quando ho iniziato a scrivere su questo sito, a scrivere letteralmente il libro della mia
vita. Mi auguravo di trovare un equilibrio tra la vita interiore cosidetta spirituale e quella esteriore cioè materiale. Perche
sono ugualmente importante e vanno mano in mano, mai separate. Troverò una soluzione di là di tutte queste
circonstanze apparentamente bloccanti.

    Le cose belle e quelle meno belle si mescolano insieme dentro di me e fuori di me. Questa è la nostra società.
Questa è la nostra coltura attuale. Volevo scrivere soltanto di bellezza e di gioia, ma non so se fra pocco tempo è
possibile a farla. Sono mille anni da quando abbiamo perso il legame con noi stessi. Sono mille anni da quando viviamo
in una grandissima ignoranza. Mi avrebbe piaciuto che tutto sparisca subittisimo come una maggia, e pure c'è bisogno
di tempo. C'è bisogno di tanto lavoro con noi stessi. E' pazzesco come ci siamo buttati in tanta oscurità. Io ho provato
a fare quello che potevo, un altro dopo di me farà del suo meglio e sì fra 50 sicuramente la nostra consapevolezza
rispetto a quello che davvero siamo sarà altissima e di conseguenza il mondo in quale viviamo diventerà finalmente il
tanto bramato paradiso sulla Terra. Se pensi logico 50 anni rispetto a migliaia sono proprio niente. E 5-6 anni quanto
io personalmente ho impegnato intensivamente in tutto questo, rispetto a 76 anni quanto vivrò in questa espressione
terestre è proprio niente.

 Pensavo che con l'aiuto della consapevolezza tante cose brute e inutile sparirebbero da dentro di ognuno di noi perche
non ci servono davvero, anzi. A cosa serve l'invidia per esempio che fa anche lei parte dallo stesso spirito di
competizione? Stavo in balcone pensavo a scrivere questa e riguardo a Loretta perche lei è davvero un potente angelo e
ups la mia guida vicino a me siccome conversavo con lui non con me stessa. Poi a pocco tempo in un gruppo
di giovani intorno a 18-20 anni, qualcuno di loro tira fuori l'organo genitale appunto per mostarre quanto è lui di forte
e dottato da natura in confronto con i suoi amici.

- Mio dio ma proprio a me? Faccio la monaca da 6 anni!
- Sai sorrela che ho osservato che i uomini hanno questa mentalità di gruppo, noi le donne no. Anche al bagno vanno
insieme...

  Era per lei non per me or per tutte due. Io ho capito con il suo aiuto che le donne proprio sono un passo avanti nella
consapevolezza appunto perche le manca questa mentalità di gruppo. E nello stesso tempo era il momento opportuno
per dirgli con onestà quante qualità meravigliose ha e questa sua penetrazione nel psichico umano, a me manca. E'
stata contenta:

- Dormirò bene stanotte!

 

Loretta è andata alla spesa e si è ritornata con una notizia dello stesso tipo, una signora era scontenta che non ha fatto le
ferie. Adesso di là del nostro scherzo che non si trova mai nessuno contento, aveva e la signora ragione e no è la sola,
quale si lamenta di questa abbitudine. Quando i datori di lavoro non hanno tanto da fare gli mandano a casa sì ma non
con la protezione sociale gli prendono dai giorni di ferrie e allora si trovano in estate quando fa tanto caldo che per
forza loro devono stare chiusi a 40 gradi in un ateliere. Non trovo che è giusto, capisco il punto di vista dei datori di
lavoro fino a un punto, a cosa serve la protezione sociale? Non conosco la legge italiana gran che, ma mi sembra di
essere anche illegale tale procedura. So da Franco che lavorava sul cantiere del'estate e gli si faceva semplicemente
male a stare tanto in sole. Dove siamo noi come esseri umani in tutto questo gioco per i soldi e per affari? Italia è il
paese con il numero più alto di morti a posto di lavoro, sembra che qui l'avarizia è più forte di altrove.

Chiudiamo in bellezza. Stavo parlando con Loretta della grande festa l'anno prossimo se tutto andrà bene. Loro hanno
pensato già con aprossimazione come organisare 50 anni di matrimonio per i nostri genitori e saremmo tantissimi. Fino
allora ho un anno alla disposizione per sistemarmi ed io, così sarano contenti, non si precupano più. Oriana è stata
carina, come sempre, queste donne hanno delle qualità fantastiche:

 

- Non è per te che non ti sistemerai un giorno. E' per loro. Vivranno per vederti apposto?

   Mi manca qualcosa? Fuori di un lavoro per mantenermi e una mia casa? No. Non mi manca nulla.







I - PERCORSO -II - DACCAPO -