Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


11 - Sorgente

Giovedì, 24 settembre


 Il ritorno alla sorgente...    




                                                        







Questo è il mio ideale.

E' il significato della mia vita.



Ho
lasciato per più tardi la pagina dedicata alla fiamma gemella. E sarà così, scriverà lui qualcosa di personale se
considera che è necessaria la sua testimonianza diretta.

Forse sì una tale persona aiuta a sperimentare il vero amore in due, ma da sola mi ritorno alla mia fonte di vita, quello è già un altro discorso.


Sono stata già contenta da mattina di trovare il sito lavoratorio.it con informazioni per chi è alla ricerca di lavoro. Un aiuto per orientarsi coloro come me in questa giungla, in quale nessuno mai riesce a mettere apposto le cose, e lascia comunque una impressione sgradevole. Finisci con chiederti ma chi sono questi uomini d'affari?! E chi protegge il
lavoratore? Sindacato di sicuro no, un mio cognato è messo a segnare la dimissione sotto il pretesto che riapriranno la ditta,
come lo hanno fatto sempre e ha perso la protezione sociale. Io insistevo che a causa della crisi si sapeva che lo faranno
e appunto erano protetti i lavoratori però or non ho visto io bene la legge or quelli di Pinolo non la conoscevano
profondamente. Un altra ragazza rumena collaboratrice domestica che mai aveva ricevuto la tredicesima in 5 anni di lavoro,
quando ha preso il coraggio di farla è stata licenziata. Sindacato lo stesso inesistente:

- Lei ha segnato la carta e poi loro sono ricchi. TU...

Loro hanno ragione era il tempo di essere in attenzione la persona indifesa che ha bisogno vero e proprio di aiuto e non
una qualche azienda dove il suo padrone con ogni costo e senza minima virtù umana or divina che lei sia, vuole solo
aumentare il suo profitto. E in questi casi concreti a cosa serve il sindacato? Chiaramente è superato! Perché non farsi
una legge chiara e onesta e il datore di lavoro, se pure non ha umanità almeno può essere costretto nel fare i contrati
giusti.


La sfida è immensa sì in questo vai vieni di continua ricerca di lavoro or di se stesso. Ogni cambiamento e ogni evento
della nostra vita ci obbligano di trovare la fonte di tutto e di non perdere di vista quello che davvero tu sei. Tu cosa vuoi?
Mia sorella sta cercando lavoro non perché avessi bisogno ma perché tuti intorno a lei stano cercando e in fatti se troverà
davvero, mi chiedo come lo farà?! Sembra che nessuno di noi riesce a capire che deve trovare quello che va bene per lui
come l'essere umano or come entità energetica e non importa cosa sta cercando quel altro. Ognuno ha la sua via!
Ognuno ha certe caratteristiche quali vanno meglio sfruttate nel beneficio di tutti, occorre prima conoscerle. E' divertente
a guardare tale dinamica veramente lontanissima da noi stessi.


- Pensa cosa farà Nadia, là su a Copello!

E' una cosa pazzesca era un tipo io qui giù avrò la possibilità di trovare un buon lavoro ma lei là in montagna? Nessuna
chance. Ero proprio stufa dal suo modo di pensare uguale con quello della sua amica Paola:

 

- Siete due invidiose!

 

Ho anch'io le mie parte umane, per carità e provo di capire e di eliminare quello che non va. Però se voglio qualcosa è
perché mi serve davvero non perché un qualcun altro lo fa e devo essere per forza uguale a lui, non indietro or se
possibile più su, così avrò il mio posto di potere. Ma se sono uguale alla sorgente creativa di tutto, se sono un pezzo
bellissimo in questa intelligenza cosmica magnifica, a cosa serve di essere uguale nei titoli or ricchezza materiale a un
altro?!  IO SONO DIO! Questa è la vera via per eliminare ognuno di noi tutto il superfluo quale ci impedisce di realizzare
il nostro proprio destino e non di vivere secondo le idee or i consigli altrui.

 

 IO SONO DIO! La via reale e naturale per sparire dalla nostra mente l'invidia, la paura, l'ipocrisia, la competizione e questa grande aggressività quale ha rovinato noi stessi e la terra. Pensate che con i documenti in 3251 anni solo 268 anni sono stati senza guerra. E' pazzesco! Sembra che mai nessuno
abbia capito che siamo stati tutti dei perdenti. Tutto questo è la testimonianza che noi abbiamo vissuto per troppo tempo nella più bassa energia del
universo quando tutto è lì e dobbiamo solo prenderle cambiando la nostra mentalità cioè la consapevolezza come termine moderno usuale. Se pensi è
veramente semplicissimo in teoria. Siamo noi che abbiamo complicato le cose, come una ragnatele siamo finiti tutti lì a essere mangiate come delle
mosche, di persone quale hanno saputo verso il proprio profitto di giocare con la psiche umana! Sarebbe questo il vero motivo di formarsi tanti ragnatele
dappertutto dentro e fuori del oratorio? Si avevano ragione tutte le coscienze libere dallo spazio che questa è la via e il solo motore per cambiarsi
qualcosa in noi stessi prima e poi anche nel mondo. E visto che vengono dallo spazio cosmico per darci una mano nel uscire dalla nostra grossa e
pesantissima ignoranza allora sì che serve e siamo importanti tutti noi nel disegno più grande del universo.

 

La mentalità del imperio romano non è mai sparita è più che mai attuale nel mondo occidentale, forse di più si sente qui in Italia essendo gli eredi diretti.
Loretta adesso ha visto che ho buttato il crocefisso che lo teneva in cucina mi sa che lo aveva dal suo matrimonio, ricevuto come regalo dalla chiesa.
Non potevo fare un regalo diverso diciamo e una bibbia? Quando sparirà questo imbecille simbolo preso addirittura come immagine di Dio stesso, sparirà
l'imperio romano e finalmente la civiltà che ha fondato 2000 anni fa. Appena allora si potrà dire che si respira sulla terra! Pensa che era utilizzato solo
per stranieri, i romani mai avevano il diritto di provarla, così San Paolo è scapato da questa tortura inimmaginabile dichiarando:

 

- Io sono romano!

 

Questo è uno dei motivi per quale l'Italia ha trattato sin dal inizio malissimo gli stranieri non importa da dove venivano or quale fosse la loro religione?
Non sono nemmeno questi i aspetti reali della vostra società, ho capito ed io nei anni. Mi ricordo che al inizio parlando con un giovane italiano che si è licenziato:

- Ma tu sei italiano!
- Non importa. Mi trattava male.


Infatti al ultimo lavoro, prima di me era un donna anziana italiana e il loro rapporto dopo 10 anni si è spezzato in modo sgradevole. Mi spiace che sono stata testimone a una tale scena, ma se la signora lo ha fatto davanti a me era per umiliare di più quella povera donna quale si permetteva di risponderli
normalmente, senza paura. Nel bagno di servizio la ha messa di dare giù quella stupidità di uniforme desueta. Poteva farla anche dopo la nostra partenza, in intimità.

 I romani sono stati sempre dei conquistatori imponendo con ogni metodo la loro volontà di potere e grandezza e adesso molti di voi vi sentiti conquistati.
Bensì nessuno ha fatto guerra ed erano proprio liberi di non ricevere, esattamente come hanno fatto tutti l'altri paesi occidentali. E' logico di essere anche
la spiegazione per il loro ateismo totale se questo simbolo della massima tortura, religioso adesso, in realtà mai è stato destinato a loro, ma per altri.

 

 

- Perché pensi che facevano tanto trambusto per un pezzo di carta? vedevo a TV, una donna aspettava lì per 3 giorni per entrare nel numero accettato.
Non volevano vederti contento.
- Mi è sfuggito questo aspetto. Oriana pensava che hai dei diritti e puoi denunciarle se ti trattano male. Ma in nero cosa facevi?!
- E anche questa, ma non vogliono semplicemente vederti contento. Perché pensi che quello anziano rimpiangeva Mussolini?

- Ci metteva al punto tutti quanti!


Ma proprio in un paese del genere sono finita?! E' normale essere la diversità per capire la vita, ma qui tutto il male è legge dello stato cioè è una imposizione della
maggioranza e non una scelta individuale.

 - Mi sono incontrata con la mai brasiliana. Se la vedevi era tutta chic...
- Le hai fatto complimenti?
- Sì. E' una bellissima donna e ha un uomo così ( cioè più basso di lei)
- Come mai?
- E' l'interesse finanziario cara.
- Se pure lo è, perché non un uomo alto e ricco?! E' il suo lato maschile dominatore.
- Sì. Si implica in affari del suo marito, si impone ..
- E se fosse uno alto lo farebbe con la stessa leggerezza?
- E' cattolica, sorella.
- Sì. Noi siamo mascoline.


 Per me è strano di vedere tale coppie in giro. Nel mio paesino natale era solo una coppia di questo tipo e appunto erano fuori del normale e attiravo
l'attenzione dappertutto. Lei un bellissima donna alta e bionda, lui un piccolino bruno. E' psichico le donne stano cercando dei mariti di questo tipo
facilmente dominati e loro infantili stano cercando ancora l'amore materno protettivo. Una cosa quasi identica con la coppia della mia infanzia era a
Pinolo, la differenza di altezza addirittura più grande. Marco sapeva quale è il mio ideale maschile e mi ha messo davanti della evidenza al imprevisto.
Sapeva che mi ammuserò or sarò sorpresa. Adesso il mio ideale è il mio e non è uno stampo valido per tutte le donne, ma psicologicamente sì l'evidenza
parla. Quando avevo visto una coppia simile, sempre a Pinolo, e uscendo da un documentario con Africa lei è stata quella di aprire la porta per lui,
avevo capito che la mentalità è totalmente rovesciata. Nessuno era consapevole del suo sesso non biologico ma di cosa vuol dire essere un uomo or
essere una donna.

 Se penso bene e loro si divertono ricordandosi del mio primo marito, era solo con 7 centimetri più alto di me e appunto quando mettevo dei tacchi di
questa misura: eravamo uguali. Un grande cambiamento sì in qualche anni, adesso non vedo l'ora di trovare il mio ideale: alto e forte psicologicamente,
consapevole di quello che lui stesso è.

 Le sei virtù del cuore sono riuscita a leggerle finalmente ieri notte. Sono sempre le stesse non importa dove le trovi, e al 7 è l'amore divino come nella
tradizione cinese antica.  Ho ancora da lavorare con il perdono. Quando martedì quella infelice donna/ maschio mi ha messo al muro con arroganza cosa
pensate che ho fatto? La ho maledetto! Normalmente dovevo soltanto dirmi il punto di vista e lasciare le cose fluire e non bloccarmi per un tale
comportamento. Dopotutto mi ha incontrato nel suo percorso per qualche minuto, ma lei resta infelice per tutta la sua vita se non capirà.

 Vediamo le virtù quale normalmente dovevano essere conosciuti e utilizzate di ognuno di noi nella sua vita quotidiana, però...

1. APREZZAMENTO
2. COMPASSIONE
3. PERDONO
4. UMILTA'
5. COMPRENSSIONE
6. ARDIMENTO

 

 E adesso partendo da questa premessa, perché una guida spirituale mica mi sta dicendo che vado a un incontro di lavoro, questa lo sapevo ed io. E' un
sogno a quale pensavo ieri e l'altro ieri perché non lo capivo. Adesso proviamo. In 12 maggio andavo a Torino e sogno la mia guida che mi mostra con il
dito il numero 115 e io dico pensavo che fosse 130.
Infatti avevo guardato poi sul internet per trovare che cosa è là, a 130, ed è una caserma militare, a
115 era il mio incontro. Se lo prendo come puro simbolo abbiamo due volte apprezzamento e una volta comprensione. Io andavo verso
apprezzamento, perdono e nulla. Bello! Ma non poteva dirmi direttamente che cosa vuole?! E' una ginnastica mentale ma per me diventa più facile a
utilizzare l'intuizione, appunto il cuore!

 Proviamo con un altro sogno essendo brevissime le ho notato addirittura in agenda. In 7 febbraio mi sogno con il torace aperto, si vedono le tracce di
cucito e dentro di lui è un corpo più giovane.
Sapiamo che a 7 anni le nostre cellule cambiano automaticamente può essere questo, non vuol dire
necessariamente che in 14 gennaio doveva succedere. Comunque a da fare con un grosso cambiamento del mio corpo e di me stessa interamente. 

 

Oggi non importa quante volte entro sul mio sito è scritto con viola il suo titolo, siamo con la fiamma viola cioè la trasformazione attraverso la
comprensione. Sì che la mia guida esattamente di lavoro mi parlava, andavo lì non per convinzione ma per appagare il mio ego, trovavo potente di dire
lavoro in assicurazione e non faccio le pulizie. E mi dimostrava che il apprezzamento per me stessa non era più indirizzato verso il mio essere interiore ma
sul esteriore un tipo di che bella figura farò davanti agli altri. Ecco la comprensione arriva oggi. Per fare tale gesto che andava e logicamente contro la
mia propria natura e sì che soffrivo al primo capitolo molto.

 

Eppure non capivo da tanto tempo che cosa sto facendo. Ieri Loretta mi parlava di una sua conoscenza e guarda me come sto "salda emozionalmente":

- Come lei si sta rassegnando?! Ma cosa ha fatto nel paese? Che studi ha? Io sì posso dire che devo rassegnarmi!

E' stato  esattamente così: un ego fino al cielo! Veramente divertente per qualcuno quale capisce le cose profondamente.

 

L'anno scorso quando facevo la collaboratrice domestica a tempo pieno già pensavo di lasciarlo era faticoso ma i soldi mi servivano di là di questo però è stato e allora un sogno Buono, bello, giusto... Sapevo che manca qualcosa e ho capito dopo giorni che fosse l'umiltà. Adesso non stavo cambiando
decisamente il significato della parola, per me non è la stessa cosa con subire delle umiliazioni al infinito senza reagire. Ci mancherebbe, allora dove sarebbe la nostra dignità?! Ma di accettare pienamente che tutti, assolutamente tutti, non importa nulla dalla loro razza, titolo or ricchezza materiale or
spirituale che lei sia siamo uguali come l'esseri divini. Sembra che mentalmente sì lo sapevo ma di utilizzare quotidianamente mancavo. E ancora una
volta è uscito fuori il mio orgoglio, il vizio potente e freddo della mente.

 

Sono contenta che riesco a capire più rapidamente l'eventi e il loro significato. Martedì sono stata messa al muro ancora una volta e per questa tra le
altre, la mia ricerca di un lavoro appagante a livello sociale.

 

 E' apparso l'annuncio in giornale, verso la fortuna di mia sorella se possiamo dire così. Mi ha telefonato un anonimo e volevo dirle. Era da una sua
amica e i bimbi lasciati da soli con qualche conoscenza da scuola. Che erano i suoi non è un problema ma non mi ha detto sin dal inizio che è anche
Alice. Le ragazze le avevo trovato io. Non so se non sono arrivati un po troppo tardi per Sofia, non capiva cosa voglio dire con vedere il mio volto
quando la penso. Serena a 3 anni già sapeva. Eppure io vedevo il suo volto... Non sono sicura che ha questo dono, ma l'ho sentivo solo adesso in tutta
questa pazzia e panica, prima da mia sorella poi tutti noi coinvolti. Che bello di rimanere qualcuno calmo in queste situazioni altrimenti diventano pesante
inutilmente.

 

In somma con tutta la mia età qualcuno pure si tiene di stupidaggine, è proprio una società ammalata. Non mi aspettavo di ricevere ancora tale
telefonate e messaggi, lo avevo formulato sintetico. Un giorno capirò e questo comportamento.

 

Il mio lavoro cioè il sostegno per i miei nipoti da frutti e sono contenta. Mica cambiavo il mondo per loro, dovevo solo sostenerli per avere fiducia in sè stessi. La maestra di Emi ha detto che inizia a essere socievole.

 

- Avevi ragione con il computer.
- Lo so. Sono una buona psicologa.
- Ma ti sprechi.
- Anche Marco pensava che potrei fare di più, però io so cosa sto facendo.


Ma se vedo già i risultati vuol dire che avevo intuito bene, i miei nipoti avevano proprio bisogno di me. Serena andrà con i bimbi più grandi perché li
supera in intelligenza e cultura, era aiutante della maestra. Sono contenta avevo sempre parlato con lei come un uguale, mio angelo.

Con Belgio non vedo nulla per ora. Poverino Franco non sta tanto bene là, ci mancherebbe ad andare sulle sue spese. Corina se al caso verrà qui ha
già trovato una donna per sostituirla. Mi resta senza tanta convinzione Torino. Pazienza, cosa voglio arriverà al momento opportuno. So che voglio partire di qui, almeno una cosa è chiara per me.

Mi sa che ho sentito che Sofia ha il suo primo 10 per questo anno. Questa no mi aveva detto, ma con Emi sì di ogni cosa sono informata, non so
se lo fa perché sarebbero dei problemi or semplicemente le bimbe sono forte e non hanno bisogno di una attenzione esagerata. Aspetto che mia sorella
cominciasse a mettersi la casa a posto con una buona ordine, sarebbe il primo indizio della sua ordine psichica così sempre è una di noi per fare e una
e l'altra. Ha un vittimismo molto forte di quale sarebbe il tempo di liberarsi, secondo lei è intelligente nel fare la furba, ma sta perdendo proprio tanto.
Rinuncia alla sua responsabilità sì, ma anche al suo potere.  La prima cosa che ho sentito è stata:

- Ecco se seguo i tuoi consigli di lasciarli da soli!

Bensì non di questa parlavo, ma essendo vicinissima di scuola di provare a lasciarli la mattina di andare da soli, non incustoditi per un oretta e senza
essere avvisata ed io. Comunque la madre di questa bimba non è stata tanto contenta di tutta questa vicenda. Questo è il posto giusto dove io posso
mettermi in gioco per la mia stabilità emozionale. E ho ancora di lavoro con me, ho capito oggi come ieri.

 

Mia sorella è entrata per prendere una lampadina. Voleva parlare? Penso di non. Non mi ha risposto, è' la sua scelta! So che gli altri mi servono come specchio fino a un punto, nel momento in cui io sto salda emozionalmente riesco capirle. Lascia lo stesso l'impressione che sia confusa.

 

 

        Venerdì, 25 settembre

Eccoci qui abbiamo quasi 17. Mi fanno male le mani lavoro a tempo pieno di ogni modo e dappertutto ma senza soldi. Questa non credo davvero che si
parla dei blocchi tanta pulizia di là di qua, mi basta. Se tutto va bene lunedì farò qualcosa, e chiederò 10 euro è fuori di città e mi chiamerà quando avrà bisogno.

- Ha fatto trasloco in estate. Ha comperato la casa, ma non ha soldi...
- Allora ho io?!

     Sono proprio stufa di sentire da qualcuno quale sta bene che non ha soldi, questa avidità non è mai appagata.

Domenica è il compleanno di Emi e non posso prendere nulla per lui. Non riesco capire perché non mi ha telefonato Laura, può darsi che abbia
trovato un altra donna in estate quando ho buttato il telefonino. Se esisteva il diavolo mi avrei venduto l'anima per i soldi, ecco come capisco Fausto.
Non c'è Dio e non c'è né diavolo, la terra è veramente abbondante anche se raddoppiasse la popolazione. Ed io sto lì senza un soldino in tasca!

Vediamo adesso cosa vuole anche questa persona quale inizia vero e proprio di farmi arrabbiare con la sua presenza, mi ricordo che in una sera gli avevo
detto a tutti quanti di andare via dalla mia vita. Non mi servono di nessun modo. Ma questo qua si fa più sentito quando parlo con Loretta, forse è la
sua guida altrimenti non mi spiego.

 Loretta con le sue notizie. Aveva trovato in un giornale quanto costa la chiesa cattolica solo in Italia, cioè con quale somme esorbitante la abbiamo
mantenuto da sempre per farsi loro una bella vita e per esserci noi indottrinati con le abberazioni. Spero che non ha visto bene: 4 miliardi di euro al anno!
1 miliardo da quello fantomatico 5 per mille e 3 miliardi da imposte non pagate. Sono contenta che paga l'imposto un poveretto quale deve mantenersi la
famiglia spesso composta da 4-5 persone se non di più, e loro superano da lontano Bill Gates or la regian Elisabeta nella richezza materiale e nel modo di
vivere. Bello! Una vera e potente casa reale di una volta. Con questi soldi poteva essere sfamato continente intero. Quando pensi che nemmeno 100 euro
al mese per il suo lavoro li sono pagati così come sarebbe giusto e legale e loro sono la più ricca organisazione del mondo ti chiedi onestamente quale
virtù si trova in questa chiesa?! Mia sorella è stata proprio arrabiata perche da don Enzio non sente nulla se non:

- Sai che non abbiamo soldi.

   Se decide di azzionarli in giudizio la sostengo, è il suo diritto.

 Noi lavoriamo condizionati per la sopravvivenza, sì è vero. Non così siamo stati educati? Ma così abbiamo construito noi stessi questo tipo di
economia che porta automaticamente una mano di persone a ingordigia e altri milione alla fame. Perche non lavorase qualcuno perche le piace
semplicemente quello che fa e può essere di aiuto e utilissimo con le sue migliore qualità?! Qualcosa non funziona nel nostro sistema. Da una parte si capisce questa competizione nel mondo di lavoro e tutto verso il profito di pocchi.


 Mia sorella mi supera a un certo punto, se io capsco fredamente chi è stato il papa Voytila lei parla con ammirazione e non solo di lui anche di un prete quale non è più qui ma mandato in alta montagna in un piccolino paese forse per non influenzare troppo la gente. Ma secondo lei tutti due
transmetevano l'energia positiva. Chi lo sà, diamo anche noi con il presuposto. Finalmente oggi le avevo detto decisa di smetere con questo vittimismo perche davvero non le serve.

 

 

La suora Eugenia è questa persona più "normale" di qui. 

 

     
Sabato, 26 settembre

  
E' il compleanno di Andra, non ho più il suo numero. Pazienza...

Sono stata svegliata alle 8.19 dal suono del messaggio mandato di qualcuno di seguito al annuncio del giornale. Un anziano quale non ha sogno: "Ciao mi chiamo Marco e sto cercando una amicizia seria." Vi lacsio il suo numero così che poette darle uan mano nella sua ricerca?

Martedì venivo da questo incontro fantomatico dove sono stata messa al muro ma per il loro errore non il mio. Stavo trnaquilla in treno e guardavo con quanta educazione si comportavano tutti in Torino. Proprio bello il probelma sorge nei raporti interpersonali qiuuel coem a me allora sono stati fortuiti. Sembra che non avvevo toccato ancora al
conclusioen di Jung secondo lui nel mondo occidenatel si è sta seguendo il bene comune a discapito del bene personale. Ma di quale bene comune
parliamo? Come ho vsito ancora uan volta se non è il bene personale non essista nè quelo comune. Parliamo di apparenza e di superficilità?

 

Il mio annuncio suonava in questo modo: signora rumena, 42 anni, sto cercando lavoro part-time coem badante or baby-sitter, visto che nul altro è
uscito. Non volevo affato arriaver a questa soluzione bensì avveo lavorato per i giornali per QAUSI 10 anni. E basta ninte di più e niente di meno.
Diferenza è che se finora mi manadvano dei messagi i giovani, adesso penso che sono dei pensionati senza direzzione e senza minima consapevolezza.
Vivono a loro modo il tempo libero quale lo hanno con generosità per 50 anni. Non so. Mi sembra strano, normalmente i nonni prendono i loro nipoti e
vanno nel parco or hanno già i loro amici e fanno delle uscite, questi non hanno nè una e nè altra or fanno la vita doppia?! Non sto giudicando. Provo a
capire perche si ha smeper l'impressione che è un altra cosa di là della evidenza mesa davanti ai tuoi occhi. Ma se siamo vissuti sempre secondo
l'apparenza è un risultato ovvio.

Assicurazioni sia da uan paret e sia d'altra facevo senza voglia oer nel sceondo ho rinuciato perche non avevo fiducia nel modo di lavorare smepre i
risultati non importava il interesse della persona almeno io così lo avveo percepito. Là avevo una donna acquario divorziata quale sognava un bello titolo
come realisazione personale, qui era una donna pesci in convivenza quale ugualmente stava cercando la realisazione personale nel mondo di lavoro e non
in casa. Ma quando avevo visto che sta guardando sui fogli per dirmi le risposte giuste, mi sono chiesta cosa ha imparato lei in 5 anni?

 

E nel giornale di una signora il titolo di un articolo era appunto Le ali spezzate, spero che non parlava dei militari morti in guerra, comunque mi avveva ricordato del mio libro. E per me sta diecndo totallmnte uan latra cosa il suo titolo. Cosa è stato martedì? La trovo molto ricca in informazioni. Appunto oggi è sabato e mi ricordo quelo or quel'altro.

L'ignoranza venuta tramite l'educazione e la mentalità colletiva, dopottuto formata di noi stessi ora come in passato, è il solo male di ogni società. Nonostante se quetso tipo di titolo io lo avveo trovato almeno sul internet utilisato tanto tempo fa di Gibran e
poi di un uomo omosessuale, adesso lo trovo più spesso.

 

E come sempre pensavo che sto cambiando il titolo della pagina, cioè del capitolo, ed io parlo smpere delel stesso cose ma questa è la vita e questa è
l'energia: è il Tutto! Ma lo stesso la trovo proprio noiosa e banale, poteva essere più allegra e più piena di significato. Più leggera essendo liberata dalla
superficialità e dalla aparenza. E' il coraggio quale manca altrimenti perche vivimao secono aspettairve generale e non secondo le nostre? Paura delle
conseguenze, paura di essere escluso ma ci mancherebbe se pure vengono persone nella nostra vita per il loro proprio interese e nul'altro è meglio di
lasciarli andare. Chi ci vuole bene, pocchi or molti quanti sono restano accanto di noi in ogni momento della nostra vita. Questa è la vera amicizia, questaè la vera consapevolezza di quello che tu sei.

  

Se non hai soldi non hai nulla! Inclino a credere che quelli che mi telefonano appunto io sono uan donna povera che sta cercando dei piccoli lavoreti per
la sopravvivenza, sarei ideale per loro da punto di vista materiale siamo sullo stesso piano. Un ricco trova le donne dovunque va e va, non sta li tutta la
notte per seletare dei annunci, lacsia l'imperssioen che non vedeva la amttina per madre il suo emsaggio. Poverino ho compassione per loro dopotutto.
Non sono d'accordo con questa società, non la vedo reale e naturale. E diffeso sempre il ricco e lo è comncaindo già con 10 coemndamnti mica ruba un
ricco, alemno in normalità non dovrebbe farla. Però l'anno scorso era assai divertente il signore dalaa stazione di qui:

- Ma dov'è la panchina?
- Una abbiamo messo dentro, perche l'altra la hanno rubata.
- Ma era pesante, e come hanno fato?
- Con la macchina. Abbiamo guardato in giro in città ma non lo è, chi l'ha presa ha giardino per metterla.
- Se ha giardino non ha bisogno di questa.
- Sono loro che rubano signora, per non spendere i soldi che hanno.


Allora erano fatti i dieci comandamenti per noi, i poveri? Non per tutti!

 

Italia è struturalmente avida! Solo questa mancava in tutto questo caos,  Loretta ha visto ieri sera a tivù una stupidagine più grande di noi, in Italia
teoricamente sarebbe impossibile che uno da 100 persoen diventa povero in ogni giorno. In questo ritmo tutti gli italiani sarebbero poveri in qualche
anno e con tanta ricchezza: la trovo assurda. Ma si può parlare della semplice avidità e della mancanza di equailibrio ormai qui nessuno sa cosa vuol dire
essere povero. Or semplicemente un aiuto ben strumentalisato per i datori di lavoro, cioè ognuno di noi per soparavivre sarà costretto e condizionato
anche per meno di 4-5 euro a l'ora quanto si paga adesso. Che monstruoso sistema economico abbiamo realisato però. mica i grandi uomini da'ffari
occidenatali vanno in Cina or ib Africa per la'more di quei poveretti am perche sta auamntando il loro proprio profitto in un tempo berveissmo. rispetto
alla mano di lavaoro occidentae là è nulla e i stati gli sosrengono tarmite uan legislazione più libera e certi vantaggi così per essere un proffito
reciproco. Ma...

 

Mi sembrava strano che la signora di ieri sì mi ha chiesto s esono dipsosta alla felssibilità, cioè qualdo lei ha bsiogno che sia la mattin aor pomeriggio.
Ma non ha chiesto io quanto chiedo a l'ora, in quetso caso abbiamo deduso che posso chiedere quanto voglio, almeno che lei non si aspetta a un prezzo
fisso usuale qui. Vedremo lunedì!

 

 Stavo cercando sempre nella mia agenda laica ma piena di santi quando essatamente è stato l'equinozio in settembre e decisamente non lo è scritto
da nessuna parte ed è un peccato siamo influenzati del cielo ci amnda la sua enrgia di dievrse ferquanze e noi siamo la stessa energia e dobbiamo un
giorno sintonisarci con l'universo da quale siamo parte inconsapeole adesso. Se è stato in 22 sarebbe una spiegazione perche io sentivo che le
informazioni vengono velocissimo e di ogni tipo. Consapevolmente non avevo scelto io questo, ma inconsapevolmente chi lo sà?

 

Van ci ha datto oggi la notizia che Borgo si trova più or meno sopra un volcano inattivo, guarderò sul internet. Ma si si trova in un bucco,
circondata da montagna e questa sembrava che sia la spiegazione per la clima diversa.  

 

 Quando scrivevo nel quaderno di seguito al mio corso di astrologia aveva iniziato a essere più attenta ai astri, e ogni giorno mi notavvo la luna che
si muove velocissimo tar i segni dove si trova e in qual ecasa natale. Era un buoan abbitudine, soltanto che non era poi tanto facile di vedere
essatamente che tipo di cambaimnto di energi e di influenza mi trasnmteva nei suoi asptti con tutti i pianetoi natali. Io trovo questa scienza antica molto complessa, me normale c'è il computer.

 

    Oggi è il primo quadro della luna vedimo che cosa rieco combinare, per vedere dei risultati far due settimane.

Abbiamo mandato il CV a una banca che non chiedeva gran che come requisiti, non so cosa vogliono ho visto però che sono 100 posti, pasienza e
qui. Però sempre martedì il fidanzato di Giulia era molto contento di avere trovato in una banca una signora rumena. Ho pensato che è sposata con un italiano
altrimenti non mi spiego, di solito le donne straniere che hanno buoni posti di lavoro sì hanno anche questo status sociale. Non mi ha sorpreso pensavo
che vogliono una qualche asicurazione che una persona resterà qui e non andrà via fra qualche anno, bensì trovo perfino io strana la mia spiegazione.

Invece sono scontenta, avevo dimenticato il telefonino in un altra stanza e parlando con Loretta avevo sentito molto chiaro questo volto scuro. Vengo
dopo una ventina di minuti perche avevo freddo e vedo che sono stata cercata alle 17,23, adesso era l'annuncio in giornale di Torino ma lo lacsiato e a
un giornale locale qui in Borgo. Una famiglia ricca, chi non lo è qui, come baby sitter. Strano è anche questa loro modalità perche di solito si chiede
a sinistra e a destra tramite conoscenze. E non sapevo da quale parte poteva essere.

    "Carne, pesce, formaggi, ma anche acque minerali e bevande, per un totale di 181 tonnellate e 133 mila confezioni sequestrate, da giugno a
settembre, perché mal conservate, alterate, prive di etichettatura, per un valore di un milione e 200 mila euro." 

 

 Questa è una faccia del benessere italiano? Non. Ma della sua avidità sì! Visto che semper si trovano notizie di questo tipo la mettiamo, forse ci sono
di quelli che non la hanno visto ancora. Niente non resista davanti al dio denaro.

 

 Ho fatto una grande stupidità, non avevo resistito alla curiosità e ho telefonato io a questa persona un signore che voleva portare a mia casa la sua
roba da stirare. Trovo strano non tanto di attraversare Torino con il suo auto per un paio di pantaloni or una camicia ma il modo arrogante di parlare
mi fa arrabiare. Io lo sento come aroganza, loro dicono che questa è un tipo di amicizia. Ma scusa tu sei già amico di qualcuno che non hai visto nella
tua vita e con quale normalmente deve avere solo dei raporti chiari e onesti di lavoro? Questa è una cosa pazzesca in Italia, ma lo fanno perche
possono chiedere di più e permetersi di più da una persona con quale hanno un raporto così ... famigliare.

- Io sono Carlo, tu?
- Io sono Sekina Delacroix
- Sekina e vai.
- Buongiorno!


Ho chiuso la discussione in modo ben educato però. Fa schiffo da una parte il loro modo di adressarsi a una donna, a una sconosciuta e mi diverto quando mi mantengo la calma e la chiudo in modo come questo. Appunto c'è un legame in questa notizia e quello che io sto passando pur essendo a
un altro livello. Sono rimasta arrabiata comunque con me stessa perche i volti io gli sento quando cosa succede non è aposto, e allora lo avevo sentito
per la telefonata. Ma non mi sono fermata per capire, pur essendo lo stesso volto anche prima di farla. In questo caso possiamo dire che il suo lavoro
è andato in vento.

 

Mi divertivo con mia sorella però non so se lei non realisa in quale mondo viviamo or è il mondo a rovescio. Voleva mettere il Cv a giornale locale in
casella postale afitata di questi ricchi, pensavo che potevano divertirsi un mese, loro sono interessati di quello che fai e non di quello che sei. Mica per
pulizie hai bisogno di coltura, ma sentiva in giro dei Cv mandati e di colloqui e utilisava lo stesso linguagio per qualche ora di pulizia. Adesso voleva
aggenda perche aveva diemnticato di prendere i panini per il compleanno di il suo figlio, poi perdeva l'agenda! Non so semplicemente non sto bene
qui, ma dov'è posso partire senza soldi? Da nessuna parte!

 

 Secondo me ha fatto bene Giulia a rinunciare a dare l'annuncio in giornale, io prenderei così un sconosciuto e un straniero per portarlo un casa?
Decisamente no! Allora sì che non ha senso ma insisto che in qualche modo almeno mi ha aiuto da sola a capire di più come si vive qui, però sono stuffa. Italia non è mai stato un paese in quale mi avrebbe piaciuto vivere.

 

 Oggi Loretta era affascinata del film biografico di Bruce Lee, un mito nel mio paese più di 20 anni fa. Un giovanissimo quale aveva imparato le arte
marziale cinese e poi gli ha fatto pubbliche nel mondo occidentale attraverso un mezzo di comunicazione molto potente: il film. E appunto era
divertente diciamo così di vedere come non erano affato contenti i suoi colleghi di il suo gesto, non era più un insegnamento segreto, non rimaneva
più una potenza nella mani dei pocchi. Questa è valida dovunque non solo nel mondo occidentale, dove la prepotenza avenuta tramite la conoscenza
deve rimanere nelle mani di un elite. Bello è stato di scoprire finalmente nel modo più ampiò quanto potere c'è nel essere umano. Ma un essere umano
potente e consapevole di quello che lui è non serve l'interesse di nessuno. Pensi che un solo tocco fatto con consapevolezza alla golla ti può ammazare
in un instante, senza arme e senza mille tactiche di guerra e costi di milliardi. E' una spiegazione in tutto! A 32 anni è entrato misteriosamente in coma,
oramai quello che doveva fare lo ha fatto pienamente e in brevissimo tempo. Che bello! Io mi sento assai stanca siccome porterei tutto il mondo sulle
spale, e invece è viceversa il mio sogno in quale un primitivo gigante stava semplicemente con i piedi sulla Terra, parlava di me.

 

Tutto essisteva già in me, instintivamente avevo detto sin dal inizio: Un giorno saprò! Non sapevo che cosa, ma non importa ero sicura che sì capirò.
Facevo molte escursioni in montagna e camminavo solo a piedi esendo senza auto, ma non fa niente: Mi preparo per Himalaya! E un giorno la vedrò,
adesso mi sembra un sogno lontano se la prendo da punto di vista materiale, pensa che non ho soldi per la minima sopravivenza, ma non fa niente
Un giorno sarò lì! Questa voleva dire Issaia con la sua montagna sacra dove si radunano gli dei, là si incontrano i Maestri da sempre. Eccomi dove
volevo andare, oggi ho trovato questa informazione. Ho spesso l'impressione che sono tante informazioni e da tutte le parti e faccio uno sforzo imenso
nel collegarli e dargli un senso al punto di stancarmi.

Sono qui per poter scrivere e mettere insieme le informazioni e dare vita a un mio ideale, finora sono riuscita a darle una forma di quale sono
contentissima. Comunque mi auguro che finisca un giorno... E ho ancora tanto, in ultimo tempo ho scritto senza coreggere, soltanto quando penso che
devo riprenderlo da capo mi viene male, farò una pausa e poi vedrò. Per fare questa meravigliosa e benvenuta pausa voglio trovare un altra modalità
di occuparmi il tempo, altrimenti sarò sempre lì davanti al computer.

 
Ecco chiudo la giornata con mandare e-mail per la seconda volta al sito stazione celeste su quale guardo ormai ogni giorno da mesi. Volta scorsa avevo
rinunciato per confermarlo perche lavorano con yahoo e quando vedo quel annuncio pubblicitario la sù Diana è adesso on line vuoi chatare con lei, una
giovane sensuale e con uno sguardo di affamata di sesso, mi ripenso. Adesso ho detto pur essenda la stessa publicità dai hanno le loro ragioni tecniche di collaborare con loro, perche questo tipo di sfrutamento della donna trasformata solo in uno strumento non fa parte proprio della coltura dei messaggi celesti. Proviamo!

Vedrò domani.
     




I - PERCORSO -II - DACCAPO -