Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


173 - Nemico


Giovedì, 5 maggio

" Uno spazio abitativo, è una luce timida venendo dalla destra. Non posso descrivere nulla di qui fuori di una gamba di legno massiccio di un tavolo. Presupongo essendo corto che fosse da un tavolo."

Qualche giornalista americano si chiedeva ieri se adesso, visto che il motivo della guerra non c'è più, America se ne andrà via da
Afghanistan or no? Bella domanda!

Musica di ieri sera è stupenda dunque l'autore è un genio, ma la voce rauca dalla cantante mi sta snervando. Sto cercando spiegazioni perché
è spesso dentro di me quella musica.






Invece adesso, intorno alle 10, stavo pulendo e la musica di King Arthur era dentro di me. Mi chiedevo ed io come mai ed
ecco mi telefona Oriana che Angelo non sta affatto bene ad asilo, sembra che esce il sangue dal naso. Poverino è assai stanco
al mattino e pure la sua madre è come un robot, lei sa che deve andare ma perché e cosa fa là poco importa. Lui dorme solitamente fino alle 10 e lei lo sveglia alle 7-7,30, piccolino per andare ad asilo. Infatti stamattina l'ho chiesto come sta e diceva solo:

- No. No.

Mia sorella è una nuova mia madre, i sentimenti materni cioè l'anima per i suoi figli non c'è. Eccola si è ritornata dalla messa! Come pensate che è suo stato di umore? Prendiamo in calcolo che era un funerale?
Ero proprio in cucina mangiando qualcosa, mi guardava da fuori con un volto piccolo ma prima un suo abituale sospiro e poi:

- Ma tu mangi a quest'ora?
- Perché no?
- Farò da mangiare fra poco.
- Quando torni dalla chiesa sei come impazzita.
- Sono le 10 or le 11 meno 20?
- ?!


Ho messo apposto l'orologio erano 11 meno 20. Non so come mai sono andata in cucina proprio al suo ritorno. Inizia a divertirmi la coincidenza. Tanto controllo...

Prima del accaduto oramai giornaliero, avevo letto un piccolo pensiero sul blog di stazione celeste intorno a questa vicenda
infantile con il nemico pubblico numero 1, cioè bin Laden. Cos'è questo nemico per noi? Una persona quale difende con ogni costo la sua terra? Una persona quale non ci lacsia
la libertà di movimento? Ma se tocchiamo suo spazio personale e nazionale è ovvio di difendersi. Dunque da una parte è bin Laden
 nemico per America or il mondo c occidentale aggressivo e imperialista, per loro sono proprio i occupanti i nemici. Forse un giorno
spariranno le guerre e sparirà  e questa parola dal nostro vocabolario. Chissà?! E' ovvio quanto tempo c'è un nemico per qualsiasi cosa
sarà e una guerra per qualsiasi cosa. Sembra assai infantile questa politica dei grandi. I nostri politici ma sono realmente grandi e maturi? Sono realmente onesti nelle loro impresse? Rispondete voi!



Eccoci a pochi minuti dopo le 11 con la nostra nuova pagina. Grazie alla persona tanto odiata, non si sa con certezza
perché. Grazie a questo terrorizante nemico, bin Laden. Chi è il nemico per noi? Per la mia madre io sono un nemico,
sto attentando al suo benessere materiale visto che non sto contribuendo con nulla finanziaramente, anzi. Per me è lei un
nemico perché non mi lascia respirare controlandomi ogni piccolo movimento. Occorre chiarezza per questa parola or
evitare a utilizzarla perché troppo negativa, piena di odio sì ma soprattutto è piena dalla nostra paura.


Abbiamo finito subitissimo con la pagina dedicata a un Dio esterno e estraneo a noi stessi. Tutto il libro parla di Dio, parla di noi
stessi. Perché ognuno di noi, che sia afghano or americano non ha alcuna rilevanza, è Dio e come tale deve essere
trattato. Non ammazzare!


Non so cosa c'entra King Arthur con questa, so solo che allora non potevo guardare il video, era tanta violenza e crudeltà
sia da una parte sia d'altra. E' lunga la via! La nostra atavica paura del diverso, la nostra eterna competizione per la sopravvivenza or semplice avidità ci ammazza tutti quanti.



Chi non è con noi, è contro di noi.

E' dal Vangelo, carissimi! Dunque la definizione del nemico lo abbiamo avuto sempre davanti ai nostri occhi sin dal infanzia.
Non so quando esattamente è stata messa lì dalla chiesa cristiana per avere più successo nelle sue guerre per la prepotenza.
Più semplice di questo? Di conseguenza abbiamo perfino il permesso da Dio di eliminare le sue immagine, perché imperfette e corrotte troppo lontane dalla via del Signore.

"Chi non è con me è contro di me." (Matteo 12,30) - "Chi non è contro di noi è per noi" (Marco 9,40)


Prima di ricordarmi questa affermazione "piena di tolleranza e di saggezza", vedo un uomo seduto a una scrivania di legno
massiccio, è molto vicino di me non potrei tuttavia descriverlo.
Almeno in questa mi ha aiutato il pastore nel capire da dove
viene il male della nostra civiltà, se non fosse lui io non leggevo mai la Bibbia. Infatti ho pensato che fosse proprio lui nella visione.

La stessa espressione la utilizzava e il comunismo quando eliminava senza limiti i suoi avversari: i ricchi. La stessa espressione la
utilizzava e il capitalismo, vedi la caccia delle streghe americana e Charlie Chaplin è stato uno di loro, per eliminare questi
fastidiosi comunisti quale sognavano un mondo equitabile e abbondanza per tutti e non solo per i pochi fortunati. Lo utilizziamo e noi quotidianamente senza renderci conto.


Solo l'Amore può...
























Piango la perdita di migliaia di vite preziose,
.ma non mi rallegrerò mai per la morte di qualcuno,
.neppure di un nemico.

.Restituire odio all'odio moltiplica l'odio,
.aggiungendo altra profonda oscurità
.a una notte già priva di stelle.

.Le tenebre non possono cacciare le tenebre:
.solo la luce può farlo.

.L'odio non può cacciare l'odio:
.solo l'Amore può farlo."

era .......
.........................- Martin Luther King


Non è nemmeno un pensiero scritto di qualcuno di oggi, ma da decinne di anni sta lì. Martin Luther King era un nemico
per gli americani bianchi, buono di essere terrorizzato ed eliminato e in fatti lo è stato. Per gli afro-americani erano i nemici
i bianchi perché non li lasciavano vivere in dignità e abbondanza. Quale parte scegliamo?


Ecco adesso perché volevo incollare l'immagine e il testo, vedo il solo commento lasciato fino a quest'ora cioè 14,30.

Anonimo ha detto...

è tutto vero....ma così tremendamente difficile da attuare!


E' difficile... che cosa? Rinunciare al orgoglio e alla vendetta? Rinunciare alla educazione razzista e separatista ricevuta sin da
piccoli? Presupongo che l'ultima sia realmente difficile a essere fatta, a tirarti fuori dala testa l'odio messo lì iresponsabilmente
or intenzioanlmente di persone meschine senza Dio.


Di là del terrorista or nemico pubblico numero 1 com'è stato etichettato, non saprei dire di chi, il caso bin Laden ci ha messo di
fronte alle nostre debolezze umane. Più evidente sono l'avidità e l'ipocrisia, tutte due frutto dalla paura.


Se pure guardavo dopo informazioni rispetto al leader per i diritti civili in un America enorme che non trovava tuttavia spazio
per tutti, sono finita e a Klu Klux Klan. In effetti è un organizazione teroristica americana indirizzata contro gli americani stessi
ma partendo da altre intolleranze: sessuale, religiose ecc. In somma non finiamo più! Viviamo realmente in un mondo bello,
non trovate? L'altro deve essere eliminato dalla superficie della terra ma non ci è chiaro perché.


















 

Il nome del gruppo deriva probabilmente dal greco κύκλος ("kuklos"), che significa cerchia, riferita però ad un gruppo di fratelli. I membri del Ku Klux Klan nel tempo si sono sempre più accostati ad ideali discriminatori e spesso d'estrema destra quali il nazismo, il razzismo, l'antisemitismo, l'anticattolicesimo e l'anticomunismo.

(Wikipedia)


Grazie cielo, sono in campagna! I maiali e le galline sanno che le butterò qualche erba e quando mi vedo in orto mi lo fanno sapere. Mi sentivo bene, il cielo è sereno
sono fioriti gli alberi e mi veniva fredonare ma lo facevo molto basso come tono. Figurati se mi sentiva mia cognata, lei ha fatto
smettere di cantare la nostra vicina con una buona voce, mi piaceva proprio sentirla in infanzia. Non ci piacciono più la gioia e il gioco, più qualcuno è acigliato e nero in volto più lo troviamo serio e maturo. Mia madre tornava e lei cantando dalla chiesa sempre nella infanzia,
adesso avete visto come ritorna? Decisa di calpestare qualcuno, meglio non essere nel suo campo visuale.

Non so come mai sono arrivata a una tale pagina. Mio pensiero era ieri sera come lo è ed oggi di partire di qui, di avere una lavoro,
una mia casa e una mia famiglia. So che è stato un sogno, trovo strano di ricordami solo questa ho aspettato fino adesso
alle 18 di ricordami qualche dettaglio, qualcosa per darle sostanza, ma no. La casa è lo specchio della nostra
anima dunque non avendola più, mi sento un po sradicata. Vista così nel mio sogno da l'impressione di confusione ed indecisione,
mancanza di chiarezza. E' uno spazio abitativo ma non definibile.


Sentivo il bisogno di leggere qualche testo leggero, sono arrivata alla pace. Il cielo è stupendo ed emana realmente pace,
ma dentro di me? E' vero ogni tanto mi dico

nel mio mondo va tutto bene ed è pace,

non è detto che sono arrivata
già, ma almeno provo a toccare questo stato di grazia. Sono consapevole che sono critica e giudicante, ogni tanto mi ricordo
di chiedermi se non sto esagerando e drammatizzando delle banalità? Sono consapevole che ho ancora tanto da togliere dalla
mia mente fino ad arrivare allo stato sublime del semplice essere.

Presuppongo che un punto di vista conciso ci aiuterà a fare chiarezza in noi stessi, il nemico è di solito qualcuno che la pensa diversamente rispetto a noi.

"La pace non conosce opposizioni, Dio non conosce opposizioni, Dio lui stesso non si oppone. E’ solo nell’illusione della separazione che si può
scegliere l’opposizione. La paura, un’altra illusione, crea opposizione, ogni opposizione è creata dalla paura.

 

 

 

Quando una situazione viene giudicata buona o cattiva, corretta o sbagliata, giusta o ingiusta non si sta creando pace, perché dove c’è opposizione non c’è pace.

 

La pace è la comprensione di entrambe le parti, e in questo stato non esiste opposizione a nulla.

 

Se dici di essere pacifico, pero critichi tuo fratello, allora non sei in pace. (...)

 

La pace è uno stato d’essere

St. Germaine attraverso Donna Simelunas


Bella sfida questo testo! Adesso vedo che sia una donna il canalizzatore, io sentivo un tono maschile e maturo.


Eccoci ancora con una risposta di seguito al messaggio di ieri sera, le cose si muovono. Come sono contenta! Loretta mi farà una
ricarica se mai qualcuno mi chiamerà sul telefono di Italia almeno lo saprò.


The Dark Age, l'età oscura. Può darsi dal evo medio siamo andati sempre in giù bensì non ci sembrava, abbiamo confuso la
tecnologia moderna con l'evoluzione. Da quando utilizziamo la parola nemico con il senso attuale?




Venerdì, 6 maggio

" Unghia dal alluce destro fuori di essere rotta verso l'interno è anche sporca"

Non so io se veramente posso prenderlo come qualche significato, la realtà è che proprio mi faceva male svegliandomi.

Ieri sera Loretta tutta contenta e emozionale come sempre stava chiedendo tutti al telefono. Prendo delle decisioni sotto l'impulso
della paura, ho detto se non adesso faccio dei cambiamenti quando le farò più ho pure 44 anni. L'altro aspetto era guardando indietro
da quanti anni mi muovo senza senso di là e di qua senza riuscire a fare nulla concreto, sono tanti perfino troppi. Mi chiedevo
se non sto sbagliando e qui da qualche parte, trovo troppo lunga la via per me, dicendo la verità la penso. In altre parole,
non ero affatto contenta di me stessa. Cosa centra l'alluce con tutto questo?


Sono finita a leggere informazioni per alluce valgo di quale soffre la mia madre, ecco ancora una volta le dirò di prendere
olio di ricino. Mi faceva male la schiena ieri sera come mi fa e oggi. Ho uno stato pesante e un morale non del tutto carino.
Sicuramente io no sono la persona giusta per parlarvi di quello paradisiaco stato di pace, quando sono dei problemi nel corpo è
perché ci sono già da buon tempo nell'anima.


Dunque si parla solo di una unghia ed io ho fatto già un dramma, perché non ho visto tutto il quadro? Vuol dire che
il resto è tutto appooto, i piedi come simbolo del evolversi e muoversi nella vita sono quasi apposto. I piedi come simbolo di
stare saldi per terra fuori di questo picolisimo inconvenient quale mi infastaidice lo stesso, sono apposto. Sto dramatizzando!

Ieri sera ho ricevuto ancora due mail da Kabbalah per il congresso e solo guardandole il cuore battendo forte era una con la mia
testa, siccome sarebbe una area più grande occupata del cuore.


Cosa voglio più maturo del mio dove trovo lavoro là vado?! E' un modo di abbandonarmi alla volontà divina, cioè universale.


Nello stesso tempo avevo visto che questa sintagma di nemico pubblico numero uno si utilizzava già molti anni fa per un altra
persona ayatollah Khoimeny, non è che ci annoiamo per mancanza di nemici. Chi segue?



Eccoci dopo le 21, pomeriggio ho ricevuto la telefonata per Mainz ( Magonza), più or meno ci siamo nella zona di Francoforte.
E' proprio in campagna, dunque non mancherà la tranquillità e la natura. Speriamo che questa volta andrà tutto
a buon fine. E' una piccola gelateria. Mi spiace che sono stata qui 2 mesi e non ho fatto tuttavia il passaporto, una sola volta
ho chiesto dei soldi da Oriana e ha detto che non ne ha quindi non ho pià insistito. Ho fatto abbastanza fatica di chiedere die soldi
per sigarette. Ho preso anche dalla mia madre quindi sono più che stufa dalla situazione materiale disastruosa in quale mi
trovo.

La signora sugeriva l'aereo però sono dei prezzi incredibili, il pullman invece costa solo 100 euro. Solo che loro devono
prendermi da Francoforte e sarano ancora 3 ore di vaiggio. Dunque siamo un po lì.




Sabato, 7 maggio

" Qualcosa collegato a questo nuovo posto. Una zona piccollisima e non tanto chiara, un mischio di beige e marrone."


Invece sono chiare le nsotre emozioni e sono visibili i nsotri pensieri più che mai: si leggono nella nostra faccia.

Ero un po scontenta che di seguito alla mia gioia Oriana sta come una statua, con un volto piccolo e le labra chiuse con fermezza.
La verità è perche dovrebeb essere contenta?

Adesso la madre mi vedeva portando dentro qualcosa per il fuoco e lei era già scontenta di ieri che faccaimo questo spreco
di legna. Ragazzi un volto piccolo, la sua ironia fuori di sentirla sgradevole cambia l'espressione del volto. Ovvio si leggeva
nella nostra faccia anche prima, ma non s adesso è dievrso è la faccia quale cambia sotto i notri occhi. Inaffti Sofia aveva ragione
di dire che di là delle parole leggeva nella faccia di sua mamma la verità.

 
Angelo era alla sera agitatto e nervoso, a punto tale di colpirmi con il piede. Però di vedere un bambino di 4 anni con un volto così arrabiato
e gli occhi quasi cativi è spaventoso. Serena era calma.

Cambio l'aria!



Ho chiuso la giornata legendo l'ultima campagna di Avaaz rispetto alla precarietà italiana in quale per anni mi son anch'io imbattuta.






















Ogni giorno in Italia quasi 4 milioni di lavoratori precari faticano a costruirsi un futuro, senza un salario decente e privi di
tutele fondamentali come il diritto alla malattia e alla maternità
. E mentre migliaia di lavoratori disperati sono scesi in piazza
per chiedere il cambiamento, il governo ha presentato un piano economico che evade completamente l'emergenza.


http://www.avaaz.org/it/italia_no_precariato


Lascio perdere! Questi qua non vogliono fare un minimo sforzo per prendermi da Francoforte, ecco dovevo insistere
con la telefonata per Verona adesso era la segretaria. Non mi permetto aereo e non mi piace afatto quando l'altro non mi viene incontro.


Stranamente là prima di teelfonare decisa di provare se realmnet non fosse nulla con Verona, la testa di un uomo con barba
era nella mia mente.
Dunque è qualcosa con questo posto, mi spiace di non avre provato ancora. In somma adesso ho lascaito un messaggio, mi cercherà la signora se interessata. Anche nel giorno della prima telefonata lo era, allora pensavo che
abbia legame con Angelo, ed inevce no avveva legame con la notizia dalla Corina.


Ieri pomerigio non ho fatto nul'altro di guardare dopo una posibilità di partenza al nuovo posto in Germania, sono rimasta con
una pessantezza e una stanchezza teribile e appunto non mi spiegavo come mai e perche. Non è che il sogno mi aiuta a
chiarirmi molto.


In somma e adesso guardo dopo i voli. Troverei strana però la legislazione tedesca dunque avrei diritto a lavorare là 6 mesi.



Avanti! Ho mandato i datti per il permesso di lavoro. Franco è riuscito a muovesi in Francofrote 10 anni fa, riucirò ed io adesso. E' una bella zona ed
è anche emolto ricca, stranamente dove andrà è importante la viticultura.


Mi ammaza, Angelo! A ogni cosa che la sua mamma le dice di non farla più, lui replica:

- Iris mi ha detto che sono libero.

Eravamo nel orto l'altroieri e mi dava una mano con le erbacee e alla sua rimarca avevo risposto abbastanza duro, sentivo la competizione
e ci mancherebbe.

- Guarda io ti aiuto, Serena no.
- Ognuno è libero Angelo. Io faccio quello che voglio, tu fai quello che vuoi, Serena fa quello che vuole.
- Anche Olivier è libero, ma non lo lascia la sua mamma.
- ?!

E lui ha capito che la libertà è per tutti e dovrebbe essere valida in ogni circostanza ma non lo è. Forse sono un po troppo pe un bambinello di 4 anni.

Carino! Lo stesso discorso faccio e per la Serena quando mette in dificoltà Angelo.





















I - PERCORSO -II - DACCAPO -