Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


29 - Avidità






















Le due nozioni, talvolta confuse o usate indifferentemente, hanno dei significati diversi: mentre l'avidità è il desiderio di accrescere il proprio "possesso" (nel senso più generale possibile del termine) l'avarizia è concentrata sulla conservazione meticolosa di ciò che già si possiede.

L'avarizia è elencata tra i sette vizi capitali secondo la Chiesa cattolica.


http://it.wikipedia.org/wiki/Avarizia




Sabato, 21 novembre

     
L'avidità... Non mi aspettavo che venisse fuori tale brutta caratteristica della società occidentale. Di più a un tale bello
numero e prima della fiamma gemella. Secondo me saranno ancora dei capitoli, per cui...

 Però apro prima la mail e trovo come spam da Club Casino: "Oggi è il tuo giorno fortunato." . Va da sé che non capisco come mai hanno il mio indirizzo.

Comunque i giochi di fortuna sono dappertutto, perché non anche sul internet?!

Ieri sera leggevo un testo dai regni di airone blu e falco e poi di Gaia, nei quale appunto si parlava di questa sfrenata avidità occidentale. Dappertutto sono condomini interi vuoti or lasciati in rovina se appartengono allo stato e d' altra parte sono tanti l'esseri umani quale non si permettono un tetto sopra la testa. E' una crassa e grave contraddizione
decisamente.

Mi fermo al ponte dopo il pranzo e vedo un airone, grigio però, fermato maestoso su una pietra.






















L'avarizia può essere ritenuta dannosa per la società, poiché appare ignorare il benessere degli altri a favore del proprio. È diventata più accettabile (e il termine meno frequente) nella cultura occidentale, dove il desiderio di acquisire ricchezze è componente costituente del capitalismo.


Prima mi aveva telefonato Michela per confermarle ancora una volta che vado a questo posto fisso per 1 mese. Insisteva che non vogliono più una
certa nazionalità perché una donna prima gli abbia rubato olio da cucina. Ma ragazzi costava 50 centesimi litro di olio qualche tempo fa, non può
venire questo anziano per vendermi delle bugie.

 (Più tardi ho capito che era lei a sollevare polvere la precedente badante con le più strane e incredibile metodi. Ma se pure quella donna è andata via,
che cosa faceva questa qua? Pensava che mettendo in rilievo cosi detti tratti brute del carattere, lei guadagnava l'attenzione?) 

Arrivo a casa e sento Loretta raccontando di una sua cognata. Lei lavora a un lungo orario per ricchissimi, le loro some girano intorno a 100.000
euro. Adesso stano costruendo una grande villa esattamente accanto di un supermercato a punto di chiedermi come mai hanno ottenuto l'autorizzazione visto che le sta otturando la luce e lo spazio? E perché questa donna prendeva acqua da loro, senza annunciarla gli mettevano acqua dal rubinetto nella sua bottiglia segnata, cioè senza etichetta. L'acqua da super mercato è troppo cara? 1 euro 10 litri!

 L'altro ieri si è successo una scena sgradevole e a Corina, voleva portare la giaca di questa signora a lavanderia e poi a sartoria per cambiare la cerniera.
Questa signora  era ossessionata che è sparita la sua giaca cara, dovevamo darle delle spiegazioni dettagliate cosa si farà con lei. 

Oggi ho conosciuto ed io il datore di lavoro di Corina, lo apprezziamo perché è tra quei pochi quale pensa e al bene della badante e non solo al loro.
Ha dei occhi azzurri stupendi... Io ero lì per sostituirla, lei è andata alla spessa con Van e ci siamo ritrovati tutti quanti nello stesso tempo, così che
avevo ragione:

- Siamo tutti lì per voi.

E loro per noi, l'aiuto è sempre reciproco.

 

 Volevo chiudere per oggi e guardando a come si stano scorrendo i capitoli mi ha colpito che dopo tanti titoli stupendi arriva proprio questo. Ma è una
ragione sicuramente, l'avidità va mano in mano con la paura e dov'è la paura non c'è amore e nulla da tutta questa bellezza potrà penetrare nella nostra vita. 

 L'avidità è uguale con la paura della povertà?

La paura di perdere i privilegi quale arrivano automaticamente nella nostra società grazie a una ricchezza materiale detenuta.
La paura di perdere la prepotenza e l'autorità sopra quelli più poveri sia a livello individuale sia a livello di comunità piccola or grande che lei fosse.
La lista è aperta per voi, adesso non mi passano in testa altri sinonimi. 

Ma è necessario tutto questo nella nostra vita?



 








 

    




I - PERCORSO -II - DACCAPO -