Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


49 - Maestri

























Domenica, 21 febbraio


"Ho perso la mia valigia. Eravamo in un pullman, poi siamo scesi a un albergo a un incontro con più persone. Era ancora una donna nella stessa situazione con me, lei si ritorna per prenderla. La sua valigia è molto più grande rispetto alla mia. La vedo come la tira per terra. E' una donna grassa seduta, vestita di bianco leggero come per l'estate. Mi chiedo se l'autista l'ha messa giù in strada, cosa succederà con la mia valigia?! * Un quadro appeso in aria di un blu chiaro splendente, in due tonalità"

I Maestri sono stati sempre per noi sulla Terra. Corano è tutto rivelato al plurale:

Noi abbiamo fatto scender su di te il libro con la verità.

Nella bibbia solo Abramo aveva questa dimensione nella Genesi. Se Abramo è il primo profeta nominato allora ha scritto lui la prima parte, presupongo.

Facciamo l'uomo a nostra immagine.

Poi basta, tutta la bibbia è centrata su un dio unico, sì come energia siamo tutti d'accordo ma non come spirite guida. E stata fatta con intenzione or no una grande confusione, da una parte sono NOI da un altra è il monoteismo. E' un conflitto qui.

Mi ricordo quanto era sconvolto e Daniele io parlavo entusiasta di Corano, sono assai contenta che è rimasto così. Lui aveva iniziato a leggere la bibbia appunto con la Genesi:

- Sì ho visto il plurale. Ma quale NOI?

 


I 10 Maestri Primordiali:                           

 

 

 

 

 























Raja Janaka, Abramo, Mosè, Zarathustra, Lao Tsé, Confucio, Socrate,
Maometto, Guru Nanak, Sai Baba di Shirdi (Shirdi: 1838-1918).

Ognuno si è incarnato in epoche e luoghi diversi per indirizzare e riequilibrare l'umanità attraverso specifici, ma essenzialmente analoghi, messaggi e  insegnamenti volti ad aiutare l'Uomo a superare le proprie illusioni."

 

Sono grata per questa informazione provenuta da AA Michele sarei stata proprio in imbarazzo a definire da sola un Maestro.

 

Come sono grata e par l'immagine trovata al articolo Maestri e discepoli di Peyrani, non avrei saputo cosa mettere lì. Quando pensi che mi avevo arrabbiato per il suo soggettivismo con Italia e Torino. Onoro tutte queste altissime e coraggiose coscienze, sono l'esseri umani quale ci hanno aperto la strada. Ma ragazzi dove sono le donne? Ho capito che era una civiltà maschilista, ma non doveva almeno dallo Spirito venire una spinta per rovesciare questa posizione di dominio che l'uomo aveva e ancora ha?! Come mai non ci sono informazioni di nessuna donna arrivata a un buon sviluppo personale?

 Dove sono le donne? Ci ritorniamo nella storia. Io non so quante volte sono stata donna e quante non, ma adesso sembra che sono incarnata per rimetterla al suo posto giusto di uguaglianza con l'altro sesso cosi detto forte. Io ho la mia forza, anche se è diversa lei c'è.

E' una domanda che mi stava in testa da anni, a un incontro dedicato a Calvino a Tempio Valdese qualcuno parlava con ammirazione delle sue imprese, non contestavo come non lo faccio né ora che ha il suo contributo immenso e decisivo in riforma. Ma anche là la donna non era da nessuna parte ricordata. Non ho avuto purtroppo il coraggio di alzarmi in piedi per mettere la domanda a questo professore di teologia. Non fa niente secondo giorno mi ritorno, guardo l'esposizione fotografica a lui dedicata e là un pastore anziano ( per me la maggioranza lo erano) e la chiedo
adesso più consapevole che non era nemmeno in fotto se non come una informazione di ordine generale la sua moglie.

- La donna non esisteva per lui.

Ma esisteva per qualcuno? Sembra che né per lo Spirito, lei fosse assai importante. E a dire il vero è una constatazione a portata di mano che le donne sono portate più verso mistica e la spiritualità. or è anche questo un mito. E qui stavo parlando del mondo protestante! Figurati il mio shock quando avevo scoperto che Svizzera è l'ultimo paese europeo che
abbia lasciato le donne a votare in politica, eravamo già nel 1979 mi sembra, comunque lì in quei anni. Comunque molto tardì rispetto ai altri paesi di Europa.

Adesso abbiamo Maria Maddalena, grazie Dio la sua immagine si sta pulendo di secoli di oblio e di bugie. Poi abbiamo Ipazia ammazzata brutalmente, e non è una metafora ma la realtà, sul altare della chiesa. La sua storia mi ha lasciato davvero senza parole. Di fronte a tanta non so quanto per la crudeltà del gesto e quanto per la mancanza di rispetto per un cosi detto luogo sacro.

  Loretta è con le novità, da qualche parte ha sentito di un informazione riguardo i affari sporchi della chiesa cattolica con la mafia. La chiesa, qualunque lei sia, è una organizzazione economica e politica molto potente e perché ci
aspettavamo di rispettare le leggi or avere integrità?! Mi auguro sempre che spariscono un giorno dalla superficie della Terra.

Non so come mai partendo da questa informazione mi sono ricordata di Gianni, mio fratello, e delle sue rivolte da 20 anni fa. Prima un fuoco
divampa la vecchia parrocchia, va da sé che né oggi è chiaro come mai è successo? Speriamo che non il banale motivo di costruirsi altra più grande e
moderna. Noi eravamo con il cibo razionalizzato in qui anni del comunismo il burro un esempio e altre cose erano delle rarità. Mio fratello va per dare una mano e là vede appunto il frigorifero pieno con queste bontà per la magioranza inaccesibile. Lo stesso prete tuonava in chiesa contro la discoteca a quale andavo ed io e contro la spiaggia dove sì andavo ed
io, per poi vederlo qualcuno dal nostro villaggio al mare sulla spiaggia. Vi immaginate spero che non era nella sua uniforma di prete lì. Mi spiace che
allora la tecnologia non era avanzata come oggi per fargli una foto.
    
Dio non rinuncia però, a pochi anni distanza va a chiesa nel villaggio della sua moglie sempre cattolico, e là un altra spiacevole sorpresa. Il prete era assai pieno
di odio e disprezzo verso le donne e utilizzava un vocabolario a quale perfino lui, un uomo, si è rivoltato. Quello prete ha dimenticato delle mille madonne
appese dappertutto nelle chiese, può darsi nella sua mente era presente solo la Maddalena. Comunque sia, l'imbecille, ha dimenticato anche della sua
madre a quale gli datorava la vita. Da una parte alzano una qualche donna al più grande rango possibile quella di madre di Dio, e d'altra la donna è stata trattata e disprezzata esattamente come lo era l'altra Maria, una donna normale: la Maddalena.

Jung definiva e spiegava questa rottura psicologica maschile. Leggetelo! E' buono. Comunque sia manca la coerenza tra i loro insegnamenti per la gregge e il loro comportamento di "pastori". E' una differenza anche nel rapporto tra questi due concetti per qui è normale. Lo Spirito però non si stanca mai. Vado in una passeggiata storica organizzata dalla chiesa valdese nei dintorni di Piner. E sento la guida onesta, un uomo anziano, valdese e lui.

- Non dimentichiamo che dopo la guerra i nostri pastori tuonavano che le donne quale vanno a lavorare sono poco morale. Ma d'altra parte le nostre
giovane andavano come domestiche ai preti cattolici e sappiamo cosa succedeva là.

Ragazzi questa è la nostra religione, non importa quale vesti indossa.

  




























Dovevo aspettarmi che anche la memoria di Ipazia chiede adesso il diritto alla verità! Ci sono dei siti in quale è ricordata ed è stato realizato perfino un film per lei Agora in 2009. Io avevo trovato la sua storia al caso, leggendo qualche testo filosofico anni fa sul internet. Ero affascinata da una parte dalla sua coltura e la sua personalità, e d'altra turbata di un tale sadico
fine esattamente sul altare dalla chiesa cristiana emergente nei primi secoli della nostra maledetta civiltà.


Per cui non si può dire che sia stata qualche donna veramente importante per l'umanità. Ma pure la stessa umanità la ammazzava non solo in corpo ma  anche e sopratutto nello spirito. Per 2000 anni noi siamo stati proprio dei selvaggi, facciamo un dispetto agli animali di dire che facciamo parte dal loro regno, loro non faranno mai cose del genere.

Di là della mia polemica e con i protestanti avevo ammirato a loro il fatto di non avere dei santi. Ma figurati Cirillo, vescovo allesandrino quale ha ordinato la morte di questa delicata e bellissima donna è un santo a quale qualcuno prega per intercedere a suo favore preso Dio. Questo è solo un esempio. L'attuale papa, molto fanatico rispetto al predecessore, vuole fare ciò che nessuno di finora ha osato, ma lui è coraggioso or senza buon senso? Alzare a rango di santo il papa quale stava qui non solo a guardare come gli ebrei sono decimati..., non so che parola mettere, ma anche istigando contro loro. Ragazzi questa è la verità storica. E una persona di questo tipo arriverà un giorno anche lei a essere intercessore preso Dio. Non è sorprendente in realtà perché tutti i santi, poche eccezioni, proprio con un tale comportamento abnorme si hanno guadagnato la riga sul calendario.

Può darsi l'anno 2009 anche grazie a questa intenzione papale ci ha
aperto la mente a tanti di noi. Vogliamo davvero avere dei santi nominalizati di una tale organizzazione? Vogliamo davvero pregare a questo tipo di l'esseri umani? Ragazzi almeno scegliamo l'onestà, se è stata e nei loro casi.

   
Normalmente la mia generazione con Nettuno in scorpione è un demolitore di sistema e siamo in tanti per farcela. Io c'è l'ho vero e proprio con la religione, è una cosa incredibile perfino per me. Però ho capito quanto di fragile e manipolativo è l'essere umano quando qualcuno viene davanti a lui e dice la parola Dio. Si sta proprio bloccando il suo cervello, non osa mai a chiedersi chi gli sta davanti e con quali pensieri lo fa! Onestamente vedo la religione come la madre di ogni male su questa terra.

 

Sì il regista spagnolo non ha esagerato affatto affermando che il mondo si è cambiato cominciando con l'uccisione di Ipazia, in qualche modo sentivo ed io che l'Imperio Romano aveva sopravvissuto tramite la chiesa cattolica e che l'Egitto e la donna sono state infrante per un un lungo avvenire. Ma mi
mancava veramente il punto cruciale, può darsi che comnicaindo di allora nella nostra civiltà la donna è stata rilegata alla condizione di uno strumento per gli uomini.

 Il sogno... Ieri sera avevo capito che tutte noi non solo evitiamo la responsabilità della madre ma adirituar sfuggiamo a questa condizione quale
normalmente doveva essere vista e vissuta come sublime. Dopo tutto è il dono della Vita tramite i nostri genitori, il legame con la nostra madre è
fondamentale. Mi sono ricordata che Irene piangeva quando la sua mamma andava al mattino a lavoro. E pure mai sorella è andata lo stesso non so
quanto lo aiuteranno quelli 300 euro di più, però so che per la mai nipote è già un dramma. Loretta avete capito già presuppongo che semplicemente non
c'è la fa. Oriana e lei lasciava di più Franco, ma lui è un uomo non può avere la stessa delicatezza e la stessa intuizione di una donna. Corina e lei
aveva lasciato i figli, veniva qui apparentemente per i soldi. Non sto butare la pietra, anzi per me questa dimensione non è mai esistita. Mai avevo
pensato a un bimbo, mi sono sposata sì è vero ma non mi passava in testa che un bimbo sarebbe normale di arrivare. Ed in verità non è venuto.
E appunto ieri sera trovavo strano che una donna, cioè io, non pensasse a un suo bimbo. Ma siamo sicuri che non sono stata un uomo nelle vite passate e questa sarebbe la causa per la mia mancanza di maternità come desiderio or pensiero.

 E' vero che a un certo punto avevo detto:

- Lo farò alla pensione, quando avrò tempo per occuparmi di lui.
- Stia attenta cosa chiede. Loro, le gerarchie spirituale, la ascoltano.

Ma ero ormai sulla onda del divorzio, e quella psicanalsita francese parlava assai bello del legame spirituale tra la madre e il suo futuro bimbo che a questo argomento io personalmente ho ceduto. Senza pensare più in quale situzioen caotica e drammatica mi trovo, senza pensare a nulla come futuro or presente allora e solo allora lo volevo. Quando mi sono risvegliata alla realtà e ho capito che nella mia condizione e in questa società non riuscirò farla è andato per ritornarsi più tardi al tempo giusto. le nostre madre giustamente non sono riuscite purtroppo a farla. Gli capisco erano utilisate com macchine per afre dei bimbi e altro non importava per al chiesa or per al politica mai per loro stesse, mai per i loro figli.

Questa contraddizione tra essere donna e di trovarmi ad aver una guida maschile aveva acceso in me spesso la rabbia, l'odio da una parte e la gelosia d'altra parte verso il pastore, a tale punto che mi auguravo che fosse forte e saldo sui suoi piedi. Se non fosse saldo, non sarebbe stato mai la mia guida. Adesso è questo signore anziano come guida, uan strana guida che io vedo solo telepaticamente. Mi chiedo la prossima come sarà e cosa farà, già da anni ho questo legame strano. Sembra che una delle mie lezioni sia pure questa di vedere di là delle apparenze, di liberarmi di ogni condizionamento mentale oddierno or atavico che lui fosse.

 Eh sì i rumori strani di notte non li sento solo io. Stanotte si è svegliato Emi ma prima ho sentito il rumore in TV, non mi sono più alzata come di solito pensavo che va al bagno, invece poverino è finito nel letto dei suoi genitori per farlo. Van mi ha detto al mattino l'accaduto, però la domanda di suo pappa era se non fossero queste cartone piene di violenza e di crudeltà l'incubo dei bambini. Può essere anche questo un motivo.

Prima del pranzo è passato di qui Mauro con il suo figlio Leon. Prima mi avevo arrabbiata perché si è fermato in cucina dov'è ero appunto io. Ma può darsi che non è venuto qui per loro, tanto si sono visti ieri sera. Ma avevo capito due cose, prima che suo figlio è un indaco e come tale si comporta. Fa esattamente la stessa cosa come Angelo: legge i pensieri. Mi stava raccontando in fatti che Leon gli porta quello che gli serve senza dirglielo a parole. E secondo ho capito e perché si è fermato in cucina. Nel mio paese eravamo quasi tutti consideratti dei zingari, pazienza non parlo solo di loro, costruivano case grande e moderni ma loro stavano sempre in una una stanza, per l'abitudine. Esattamente così succede e qui, tutti si fermano in cucina bensì la casa è grande ed elegante. Se Loretta ha vissuta in un casa dove i ospiti avevano il loro posto, mio cognato poverino ha vissuto in una casa piccolina e tutti stavano per forza insieme.

Anche noi viviamo sulla terra e come abitudine non osiamo a di più, non osiamo a guardare altrove nel vastissimo Universo e chi ha detto che non sia bello ed elegante?

La valigia.. Un suo senso è che mi sto liberando da cose inutile ma sono nella mia transizione, ancora non mi è chiaro se ho fatto bene or no lasciarli. Secondo il colore splendente come conclusione sì è la mia volontà a lavoro.
Secondo non mi esce mai della testa che cosa ho fatto per andare a Roma che ho visto la mia bellissima e evoluta nipote non c'è dubbio  meritava, ma e oggi mi chiedo se valeva la pena spendere tanti soldi per quello congresso.

Tutto ci è dato verso conoscenza. Ho capito che nella mia immensa panica da anni fa era la deva or lo spirito del Ghemotoc, mio gattino, a contribuire in buona parte non per spaventarmi ma perché ero entrata in una altra dimenssione mentalmente. Quando non era più bisogno della sua presenza se ne è andato, così come è venuto. Non saprei dire però adesso che cosa voleva dire una persona, un essere alto vestito in nero lucido come un lungo impermeabile. Solo questo ho visto, prima era davanti a TV e poi sempre in piedi ma acanto a me. Un giorno capiremo e questa.

E' l'estate annunciato da ogni parte per questo anno come molto movimentata e ricca per me, la mia domanda abituale e fino allora cosa faccio? Guardo ogni tanto su astrodienst, lo ho fatto per anni e a Piner, lo trovo buono. Qualcuno di là se non tutti hanno un buon sviluppo personale.

E finalmente ieri sera avevo cambiato la foto alla pagina sessualità, ho messo quella giusta, facevo proprio una brutta figura con il fiore e l'ape, bensì metaforico io la prendo e così. Una eterna e ininterrotto legame nel donare e ricevere piace e estasi, secondo Gibran.

 Non posso nascondere la mia soddisfazione quando avevo letto questo testo I maestri e i discepoli prima che era lì e Maometto e secondo che Gesù cristiano mancava. Come è facile a guardare la foto or la susseguenza di nomi, dopo Socrate la religione ha preso un altra via, fino allora la filosofia e lo spirito coabitavano in pace e armonia.

Cercando Ipazia trovo un sito dichiarato apertamente ateo, e di più senza scrivere come me mille e una pagine della sua vita, presenta in modo conciso i datti storici e inconfutabili della nostra falsa civiltà. Presuppongo che sia un uomo indietro. Eccomi una donna e non finisco più!

  
Domani è il primo quadro cosa faremmo di speciale?


 


  





























Stavo cercando una foto che meglio può rappresentare Giovanna d'Arco, un altra donna ridotta brutalmente al silenzio a
dire il vero donna or no, ogni portatore di conoscenza subiva più or meno lo stesso trattamento.

I Templari erano dei uomini forti e colti, sopratutto erano dei moanci ed erano in tanti e pure la storia ci dimsotra che
nè organisati sopravivano.

L'interessante è che mio cognato avveva detto una frase tutta in francese e con buo accento. Siamo alla Francia?










Adesso stavo cercando la vibrazione numerologica di Kirael. Ragazzi. che sorpresa! Mi auguro di non avere sbagliato l'adizione, è un 29 cioè un 11 come me, come Kryon. Sarei tentata a dire il vero di fare lo stesso per tutti, cosi per la mia curiosità. Non sono un caso per noi i nomi che portiamo. Figurati per loro, lo fanno in piena consapevoelzza rispetto alla
vibrazione e l'impatto che lei avrà.

Ho fatto una pausa con il libro e adesso non mi fermo più. Vuol dire che era proprio necessaria per le cose che avvevo apresso già e dovevano chiarirsi e cristalisarsi nella mia mente. Per cui quando ancora una volta la pausa sarà necessaria, verrà da sè.

Ieri avevo visto che la Chiarezza, la mia pagina numero 4, è essatamente il concetto che Kirael utilisa nella sua numerologia per questo numero. Onestamente ho trovato strana tale coincidenza. Ancora non mi è chiaro come funziona il legame tra me, le mie guide fisiche e quelle spirituale. Quando sono concentrata verso Kirael vedo la mia guida, è lui che mi porta verso questi testi? Mi metto tante domande per capire il loro ruolo sì ma anche di non dare via tutto il mio potere. E' una collaborazione tra tutte le parte.

Non ho salutatto i miei nipoti di buona notte e non sono affato tranquilla, almeno questa potevo fare. Equilibrio...

I sogni programati. Così trovano le loro risposte i scienziati, il nostro spirito finalmente è libero ed entra in contatto con quello che gli serve. Il mio probblema è ancora troppe domande così che faccio secondo giorno per forza una lunga rivisione di tutto quello che mi è passato in testa prima di addormire e sono purtroppo tante. Puo darsì che è questo il motivo per quale poi scrivo tantissimo in un giorno con sogno. Provo a ricordarmi tutto e a trovare il leggame, la risposta per una di loro.

Siamo potenti sì! Ma mi sa che la troverete voi più presto di me. Ma è vero in estate 2008 ero preoccupatissima per i denti. Già avveo iniziato a utilisare
l'adesivo kukident, non abituata succedeva a scivolarmi in giornata. Ovviamente ero stressata dal inconveniente, perciò mi trovo con un sogno per aiuto, essatamente la mia dentiera è in aria, la quantita giusta di adesivo è messa su di lei. Oriana si divertiva già di allora:

- Perfino questa ti ha mostrato ?!
- Sì, perche questa mi serviva.




 

 

 

 

 

 







I - PERCORSO -II - DACCAPO -