Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


74 - Conoscenza

 
Lunedì, 26 aprile



 




















" Tutto deve essere in equilibrio. La natura è in equilibrio.
Gli animali vivono in armonia. Gli umani non hanno imparato a farlo. Continuano a distruggersi. Non vi è armonia, non pianificano ciò che fanno.
Nella natura è così diverso. La natura è equilibrata.
La natura è energia e vita... e rinascita.

Gli umani distruggono soltanto. Distruggono la natura.
Distruggono altri umani.
Infine distruggerano se stessi."



Bello! Questo brano si merita a essere conosciuto e darci punti di riflessione. E' la vera conoscenza! E' il vero potere nel sapere dove, come e perché viviamo in un modo e non nel altro. E' anche molto profondo se io inizio a fare la storia del'umanità piena appunto di guerre, distruzione, dolore, ambizione smisurata e così via qualcuno si può annoiare e perdere addirittura l'insegnamento ma questo breve messaggio appartiene a un Maestro ha detto tutto in poche parole. Mi stano affascinando attraverso la loro conoscenza e il loro amore per noi.

Cambierò l'immagine alla pagina Saggezza, qui va bene un libro. Là vedrò. E infatti sono i libri a essere state bruciate dal imperio romano in Israele, sapevano che la conoscenza da potere. I libri così ingenui e apparentemente senza vita sono la prima cosa quale viene distrutta quando si parla di togliere il potere or l'influenza di qualche autore. E questa è rimasta per milleni il metodo classico delle dittature. La chiesa mettev al index i libri di eretici, Ceausescu metteva al index i libri non solo contro il comunismo ma anche quelli esoterici. Or semplicemente molti di loro erano utilizzati in circoli chiusi da pochi quale bramavano il potere. Sì, queste parole sono sinonime tra loro. L'umanità ha perso tantissimo nel tempo a causa di questa brama di potere e controllo a favore di pochi. Ci siamo trovati letteralmente buttati nel ignoranza.


16 - Una pioggia forte come dell'estate, dopo 3-4 giorni veramente torride è normale. C'è anche un po di grandina.

Ma prima di questa benedetta pioggia, stavo riposando ed ecco il mio amico poi tutte le alte 3 guide. Perche?

ho messo lì la foto stupenda trovata sul internet già settimane fa, e la tenevo lì per fortuna perché ore di ricerche non intendo più fare. Non lo avevo messa finora perché è consacrata nella categoria stock.
Oramai in rete è da molto tempo e puo darsì essendo bellissima è anche molto utilizzata. La verità è che trovandola sul internet avevo la sensazione di averla vista già da qualche parte. Ed è proprio suggestiva.























Un libro, le informazioni in generale ci aprono i cieli!


Ero in dubbio a causa della sua celebrità. Ma d'altra parte quando vedo una immagine quale mi piace da qualche parte sento che sia un forte legame tra me e l'altra persona. Qualcosa è affine nelle nostre anime. 

Ho avuto tuttavia bisogno di un po di tempo per capire perché le cose quale piacciono a molti, vanno poi in disgrazia di pochi? Ci affidiamo anche qui i gusti personale e la propria intuizione nelle mani di qualche autorità intenta a mantenere distanza tra una elita e la grande massa delle
persone assolutamente comune? Vedevo dei testi collegate al amore comunque belle un po dappertutto sui muri e sento Marco come un critico di arte parlando:

- Sai Iris, queste cose erano scritte e sui pachi di wafer.
- Me nomale.

Non importa dove le vedevo quanto tempo mi donavano tanto, cosa importa se erano scritte lì sotto una grande autorità critica or celebrità artistica. Dio è tutto perciò dappertutto trovo informazioni. Mi ha salvato dal imbarazzo il pastore, capisco che interveniva ogni volt quando riteneva necessario:

- Nell movimento studentesco della mia gioventù su un muro era scritto: "Gesù è la risposta."
Un altro aveva aggiunto: "Qual'è la domanda?". Sono quelle parole quale non si dimenticano mai.

Infatti di là del racconto, quale poteva essere la domanda nella mente di qualcuno che fa una tal affermazione categorica? 

E in verità stavo guardando al quadro di da Vinci. E' assai comico di vedere la Maddalena esattamente come è stata dipinta dal autore e su quello volto bellissimo qualcuno le ha fatto dei banffi! Ha vinto ancora una volta il maschile e non solo, questa vuole dire da Vinci. Pietro il fondatore ufficiale e artificiale la minaccia in un gesto di tagliarle la gola, e nascosto là dopo Giuda, il traditore, è anche il coltello nella sua mano.

Puodarsì sai questo il motivo del arrivo del mio amico, guardavo a lei poverina come è stata ferita e attraverso un semplice dipinto e decisamente mi sono ricordata di cosa è riuscito a tirare da dentro di me alla luce della mia coscienza. Ho deciso non c'è altra modalità di superare tale etichette se non di ricordandomi più spesso:





 



Io sono energia. Io sono luce. Io sono eterna.

Come può una etichetta umana toccarmi? La vita terrestre è un gioco in quale imparo e rettifico certe cose, ma non è né prima e né l'ultima esperienza di questo tipo.

Ammiravo poi alla mia destra sul muro qualche lavoretto fato di Fanny, e una di loro mi ha attirato decisamente l'attenzione fuori di essere bella è anche lei suggestiva due anatre si baciano, sono identiche. La femmina a un fioco verde chiaro intorno alla gola, per sapersi chi è secondo il nostro modo di incasettare non solo le cose ma anche gli animali e gli umani.

Ho una voglia incredibile di scrivere. Ho modificato ancora la mappa del sito era faticoso con tante articoli, il, la, l' perchè una parte di loro la avevo eliminato e grazie ai dettagli tecnici erano tropo lunghe. E farò ancora dei aggiustamenti ho capito che sia tuttavia difficile a seguire una pagina solo
testo senza nessuna immagine, come in altri se ci sono troppe immagini diventa faticoso. Troverò e qui un equilibrio. 

Ho perso un sacco di paragrafi non so esattamente come, vedrò più tardi. Adesso esco. 


Eccomi alla sincronicità un altro potere del uomo, noi la utilizziamo tutti quanti inconsapevolmente ogni giorno. Jung dava delle spiegazioni dettagliati cosa vuol dire la sincronicità dal punto di vista fisico quanti
movimenti devono essere fatte da tutte le parti implicate per arrivare in finale a incontrarsi. Ho preso il mio amico come modello perché da lui mi è stato chiaro che lo ha fatto con intenzione, e da un parte mi sentivo poi, analizzando l'accaduto, e in disaggio. Qualcuno sapeva esattamente il
giorno, l'ora e il posto dove sarò e ha fatto di tutto per essere lì presente. Allora so che pensavo se non sono stata da lui stesso spinta visto che mi sono ripensata per ripassare sulla stessa strada. E' il potere, ragazzi!
E' tanto potere nel essere umano.


Non so qui ancora una volta io mi sono sentita spinta appunto intendevo ancora lavorare sul computer ma non riuscivo più concentrarmi. Dimentico l'accendino non mi ritorno neanche.

Vediamo cosa mi ha attirato l'attenzione in particolare, la gente in giro tra le 17-18 sicuramente è tanta. Più tardi vedrò se qualcosa ha senso per me or no.

Prima in un gruppo famigliare una giovane donna bruna con occhi azzurri mi guardava siccome non mi aveva visto mai, ed io esco proprio ogni giorno in questa piccola città.

Poi vado dalla signora bionda, prendo le sigarette e subito entra un uomo giovane alto bruno. Scrivo tutti i dettagli poi vedrò.

Scendendo da auto un signore anziano vestito in beige, mi guardava sereno quasi sorridente.

E finalmente vedo un giovane fumando e per forza chiedo un accendino, lo stesso signore passava da latra parte della strada- puodarsì che abita da quella parte.

Qui è una fila di incontri tramite la sincronicità e sono tutte quante inconsapevole. Andando in parco cioè nel silenzio, per buoni minuti vedevo il volto della negoziante. Farò dei progressi e saprò e perché lo vedo, questo è un passo nel sapere che io farò..

Vediamo un po cosa riusciremo fare con webstar. Intelligente il signore svizzero, se io sono tutta precisa e attenta a cosa scrivo, lui con l'umorismo e leggerezza abbia risolto tutto in un colpo. Bello!

Sono riuscita e con la signora Laura. Strano però a una ex amica di mia sorella si è interrotto il legame e né è rivenuta poi. Appena iniziavo a parlare. Ero tentate di dire cosa assomiglia si ritrova però visto che una cosa del genere avevo passato con Francesco di Toscana, mi affrettavo ancora
una volta nel dare dei giudizi. Proprio non saprei se fuori di Lia fosse ancora qualcuno là più aperto.

Vediamo se ho ragione ancora con un soggetto, non so se lo ho fatto per errore or con intenzione.
Certo è che avevo detto a Oriana che sono fallita e figurati di arrivare là una persona di questo
tipo di più si sente già padrone e non sopporterebbe un altro per troppo tempo. A come si comporta Loretta, perché loro due insieme fanno questo tipo di cose direi che la sento in aria. Ma diciamo
che Dio sa ed è abbastanza. la verità è che la mia madre non è adesso tanto contenta di averla li
infatti la mandava indietro. E allora Oriana per sfuggire dalla concentrazione sopra se stessa le mette davanti qualcuno di noi.




Martedì, 27 aprile

Provo a incollare il testo ricevuto stamattina da Kryon e non riesco, e ancora quella schermata piena di minacce per i virus. Come può qualcuno metterti i nervi alla prova!

In somma lo metterò più tardi' adesso vediamo se può aver qualche legame con la chiusura della mia giornata di ieri.

Inanzi tutto Laura, amica di Oriana non è rivenuta più con il telefono, sembra che mi abbia risposto solo che non sa il mio numero. Parlo più tardi con Oriana e gli dico il accaduto:

- Lascia perdere chissà che problemi ha e lei. Ti avevo detto che per la pasqua non mi ha risposto.
- Scusa ma io appena avevo iniziato a parlare.
- Stai stressando la gente.
- Non sto stressando nessuno. telefono una sola volta e basta. Questi romeni sono troppo chiusi
- Eh sì sono loro chiusi. Fai tu dei soldi!

Io faccio quello che posso  e se questa mi è accaduto provo, tanto non ho proprio nulla da perdere. Però una donna quale non lavora e non lavorerà forse mai cosa può capire? E' strano che la stessa opposizione la sento e a Loretta, non saprei ancora dire perché.

- Hai parlato con Nadia di questi prodotti?
- No. Comunque non comprerà nulla. Il suo marito è con i soldi...
- Io non ho detto di comperare. Sembra che non hai capito, io faccio solo la pubblicità!

Dio queste due non matureranno mai. Sono proprio contenta che trovo sempre qualcosa da fare, da leggere altrimenti ecco a cosa arrivi quando sei pigro: hai l'impressione che siano i altri. Anche quando provano a muoversi in qualche modo.

Oriana utilizza la prepotenza attraverso i soldi, perché appunto lei non le guadagna. Loretta fa lo stesso con la pulizia in casa per lo stesso motivo non lo fa. Non capisco però perché sono andato verso questa via e di non accettare pienamente quello che fanno or sono. La mancanza di coraggio?
La ipocrisia?

Per Loretta tutti sono con i soldi, quando si parla di qualcosa del genere, mi sa che sta parlando proprio di lei per questa si è sposata e continua a farla non solo in matrimonio ma in tutte le relazioni. Puodarsì che anche Oriana lo abbia fatto ugualmente la loro idea è stata sin dal inizio di non fare più nulla. Sono l'opposto della mia madre, una donna veramente molto attiva.

Tutte due non sono né mature, ancora si comportano come dei bimbi quale attirano l'attenzione alla madre eliminando in qualche modo i rivali cioè i fratelli. Ho capito che è la loro infelicità non sentendosi mai appagate di niente però io or un altro cosa centra qui? Sono i loro affari personali
or no?!

Ieri sera infatti avevo chiuso la giornata arrivando a questa conclusione che la infelicità è la madre di ogni male. Lo so che Buddha ha affermato che sia l'ignoranza, ma possibile che vanno mano in mano.




 













L'ignoranza è alla radice di ogni male.


Nella passeggiata e stranamente prima di incontrare Mary, l'orologio mi mostrava 21,21 intorno a questa ora lei si ritorna da lavoro.

- Com'è andata?
- Che cosa?
- Il colloquio.
- Mi telefoneranno fra qualche giorno.
- Non dimentichi di me!
-?!

Io avevo parlato serio se trova un altro di dirmi, andrò al suo posto. Comunque la sentivo evasiva sin dalla volta scorsa, orami ho esperienza di vita:

- Ma lei lavoro, signora?
- Non.
- A me piace aiutare le persone.

Va da sì che è proprio questa che non fa e come potrebbe farla?!

Che bello dono ho! E sono assolutamente sicura che lui è già in ognuno di noi, inconsapevolmente lo utilizziamo ogni giorno.

Vengo al computer per trovare un messaggio mandato da Loretta a Oriana in quale fuori di aver chiesto qualche piccolo servizio le ringraziava per il suo aiuto. Sentivo la profondità delle sue parole ma anche una tristezza
velata.
Apro e fino si carica la pagina guardando nel libro. Un brano dell autore Brian Weiss pieno di gioia per la sua vittoria di aver imparato e capito tante cose attraverso la sua paziente Caterine. E poi intervento attraverso il ricordo della parole dette a un certo punto di un maestro, sentivo non solo la voce e il timbro diverso ma anche molto differito rispetto al tono di Loretta, qui sento la calma specifica di qualcuno quale sa cosa sta dicendo. Ragazzi sono assai contenta! Con questo dono nessuno mai riuscirà ingannarci nemmeno attraverso la parola scritta. Possiamo solo immaginarci quanta potenza è celata dentro di noi e quanto lei ci può aiutare nella nostra
vita quotidiana apparentemente senza senso e senza importanza. Noi non siamo sulla Terra per vivere peggio degli animali, noi siamo qui con uno scopo e dobbiamo scoprirlo e poi utilizzarlo nella nostra vita
quotidiana. E' qui la scena in quale ognuno di noi è un importante e perfetto attore.

A Qoelet io non solo sentivo la leggerezza di chi scriveva ma in un giorno ho visto proprio la persona.
Vestita strano, un tipo di abito fino a ginocchio
non saprei dire se gli ebrei dal antichità erano vestiti
così. Anche questo lo possiamo capire, niente resta velato or celato nel oscurità. Nulla!

Leggendo l'antico testamento, ragazzi il nuovo non o l'ho preso mai in serio, sentivo l'energia di ogni profeta e
spesso erano anche divertenti.
Poi passo al Corano e là erano più energie, ma una sola era assai femminile e
delicata
che non volevo sentire null'altro, non volevo di più. D'allora mi chiedevo a chi poteva appartenere e ancora non ho scoperto. Un sogno!

Poi inizio ad andare a quasi ogni incontro biblico dove? Al tempio! Un giorno leggendo il testo per
l'incontro prossimo non sento la voce, ma vedo realmente la persona stando a tavolo. La sorpresa
è che il pastore M..., l'autore, era proprio così vestito al incontro perciò non saprei dire se era uguale anche quando lo aveva scritto. Possibile se lo aveva fatto prima di incontrarci or se aveva più camice simile.

Mi sto congratulando con me stessa per questo magnifico dono, vuol dire che vi sto congratulando già perché so che è ed in voi, aspetta solo un po di attenzione da parte vostra. Il pastore mi incoraggiava di non tenere troppo e tanto dentro di me:

- Deve dire, Iris. Deve dire...








 






deve dire ciò che pensi.


Mesi fa ho trovato in Riconnessioni lo stesso consiglio. Che poi hanno anche ragione si parla di onestà e di integrità nel dire essatamente cio che pensi altrimentri finisci in ipocrisia e viltà.
E così ho fatto ieri sera stufa di fare sempre pulizia e ordine indietro a tanti, se avessi lavorato sarebbero state 1-2 persone qui sono 5. E ognuno di loro si comporta come ad albergo, reclamano se non trovano i vestiti in questa disordine ma non realizzano che è la loro casa, è la loro anima qui.
Lasciano lì'impressione che non sono presenti nella loro propria vita. Strano... Non vedo l'ora di partire, è troppa miseria morale non solo fisica. Vanno mano in mano tutte due.

- Sei ossesiva con la pulizia, sorella.
- Non escludo che esagero però nè così.

Vai! Dovevo seguire la mai intuizione non so né io perché mi sono fermata avevo capito che qui non è il mio futuro. Avevo capito che questo tipo di persone non sono il massimo da molti punti di vista che io vorrei avere
accanto e pure eccomi qui nello stesso stato emozionale.

Che cosa succede qui? E' la domanda che mi stava sin dal inizio del mio soggiorno in questa città, in questo posto, in questa casa e avendo implicito tutte quest persone intono a me. Che cosa succede qui? Era una domanda e indirizzata verso me stessa. Io cosa centro in tutto questo? Sembra che dovevo ancora capire qualche cosa.

Stamattina Riana stava benissimo com'è anche normale per la sua età, inizia a vestirsi con quella stupidita di gonna larga e lunga quale non quadro affato con se stessa. Loretta ha la sua osesioen di vestire smepre la picola in gonna. Qualcosa è andato storto inizia l'agitazione, pianto della picola e le parolacce di mia sorella. Sono stufa di sentirle! Avevo provato ed io
in adolescenza un vocabulario dle genere alla moda tar i adolescenti ribelli ma per me allora è stato abastanza l'ammonimento di Beppe:

- Parli come un birjar.

Più tardi ho provato ancora, tra i miei amici qualcuno di loro le utilizzava. Sono state esattamente loro ad ammonirmi:

-  Suona falso da te.

Cioè non quadrava con me stessa per cui sono sparite quasi completamente dal mio vocabolario. Sembra poca roba ma il nostro vocabolario e il nostro comportamento esterno dopo tutto rifletta l'interno ciò che è dentro di noi.

Provo a incollare il testo di Kryon perché adesso guardandolo ancora una volta lo ho capito e qui è il suo posto giusto. Parlavo della conoscenza e lei non arriva attraverso i libri a quale tanto faccio riferimento, quasi a sacralisarli. Sì i libri hanno il loro fondamentale ruolo nella nostra vita, ma loro sono lo specchio della Saggezza a quale qualcun atro in un altro tempo e in una diversa congiuntura è arrivato. Qui parlavo della Conoscenza
e sono due concetti diversi. 
 
Non va... Così che per fortuna è molto breve, lo scriverò parola con parola.



Qui come immagine andrebbe benissimo l'immagine del serpente induisto: la Kundalini risvegliata.

Or l'albero della conoscenza ebraico e i suoi sefirot, i livelli attraversati fino al regno della conoscenza.

 Perchè non anche il caduceo di Hermes due serpenti intorno al bastone, lo simbolo del potere.

Or più semplice e diretto senza utilizare più dei simboli e loro arrivati storti da noi: il DNA umano.

E lì nel DNA che giacce tutta la  nostra conoscenza! Stavo parlando della conoscenza di noi stessi non di quella altrui, almeno provavo. Mi ha aiutato a chiarirmi le cose e una psicanalista di Genova intraciaita sul internet per la seconda volta e là trovo l'epressione:


Il serpente è lo simbolo della Conoscenza.




Non so coem mai ho diemnticato? Troverei strano. or lo evitavo essendo rimasta collegata alla sua immagine csritian totalmente rovesciata come simbolo del male. Cioè la conoscenza sarebbe come risulta da loro negativo perciò un peccato. ma come in un latro modo potevano eliminare l'opposizione dei suoi seguaci più colti? E' stata anche qui una grave disinformazione per noi e un grande vantaggio per loro

"credi e non ricercare"

E appena parlavo di quale dono deve essere utilizzato per capire se davvero il libro è autentico! Ma l'intuizione ciò che è nel intimo della nostra natura non potrà mai essere ingannata or manipolata.

Ecco ha perso le chiave della casa e non è né la prima volta. In somma uan
tensisioen quanto a causa del molare che le fa male, quanto di sgeuito la
colovquio avutto ieri per Emi. Secondo em non va tanto ben quanto mi
aveva detto. Non insisito perche proprio non è il mio affare ma adesso avveo
messo al punto e Sami. Nel ultimo tempo ha proprio un comportamento
strano quanto arrogante quanto indiferente a tutto, sarebbe anche qui dopotutto la stessa cosa soltanto nominata diversamnte.


E' un tempo bellissimo e andrò per 2 oer fuori, sneto il bisogno di prendere un po di aria. 
 
 
Kryon  Speaks
 

 La via del cambiamento






  













La via del cambiamento del pianeta è l'intenzione Umana.

 

E' ciò che succede in un Essere Umano a fare la differenza: non sono le organizzazioni, né le dottrine, né i libri, né le strutture, né le regole e neppure le leggi.


* * *

estratto da: 

[Sette Domande Comuni - 13 gennaio 2007

Sedona Journal of Emergence, Vol 17 n.5 Maggio 2007 ] 

 

Eccoci finalmnte alle 23,23 siamo riusciti a metterlo li.






Mercoledì, 28 aprile

" Sullo schermo una immagine di un tunnel, bianco-lila chiaro mischiate come in un gioco. Esprima
la velocità. A sinistra sopra dell'immagine è un messaggio tipico sul computer e davanti uno piccolo
con si? no? L'ultimo è il messagio di disconessione dalla pagina web del mio sito. "

Ieri sera alla mia sinistra era una donna vicina della mia fronte, vedevo solo gli occhi stupendi, grandi, neri e
le sopracglie con un disegno in arcada perfeta.

Bianco e lila le sto colelgando a Michele lui avveo detto che possiamo amnadre verso i altri sneza tocacre il loro libro arbitrio il raggio bianco di amore puro eil raggio viola del perdono. Tutto il resto è intervento
non autorisato verso gli altri. Adesso tarmite il libro io mi coleggo con tutti e spero onestamente che vi mando qualcosa bello e onesto atraverso questi due raggi. Chi non lo volesse? Il messaggio più garnde non so cosa srieveva puodarsì vuol dire che mi manca tuttavia una conessioen più chiara
con loro. L'altro con il segno di domanda vuole dirmi che sono davanti di una scelta. Rinuncio adesso a scrivere e implicito alla conessioen che ho già con loro or continuo lacsiando perdere per un tempo il alvoro e i soldi verso di quale provvavo ieri sera a mantenermi di più la concentrazione.

Oriana ci ha chiamate già due volte, nel primo per dare qualche notizia a tina collegata alla sua impresa e per dirci che di là vanno in tanti in Australia. Guarderò sul internet se c'è qualcosa sembar che sia il paese quale può offire condizioni per uan vita decente. Se uan volta la gnete atrevrso gli imperi si spostavano per la grandezza e l'avidità adesso ci muovimao per la sopravivenza.

E mi ha chiesto se la Sara ci ha datto una risposta perche la Bibi non c'è la fa più ad aspetare fino in agosto. Ho telefonato adesso ma sembar che sia occupata per cui aspeto di richiamarmi lei.

Seconda volta voleva il nuemr di Beppe perche lui telefona raro là e anche vero che è uan persona occupata e persa molto da questa crisi essendo un imprenditore. Non è csalingo coem lei per stare tutto il giorno al telefono or sul Skype. Ma non vuole capire. Sono stata più radicale nel tagliare
rapidamente la conversazione. 
 
Visto che questo belllisimo volto di giovane donna era alla mia sinistra è qualche persona oltrepassata. Di più non so.

Non avveo scritto ieri che su libero erano delel notizie ai omicidi succesi, ma sono quasi ogni giorno.

Mi stav disturbando penso che la cognata di Loretta dopo la voce.

Ma lunedì è stta una notizia divertente qualche scienziato inglese comparava l'arrivo sulla Terra dei allieni con la scoperta della America di Columbo! Nè non poetva difondere paura più grande. Delle atrocità comesse là dei nostri "civilisati" europei, noi sappimo pochissimo.



Il mesasagio del sogno lo avveo capito ed io molto prima, scrivendo per tanti mesi ho fatto dei passi avanti giganteschi. E' stato il mio modo di conetermi con la inteligenza cosmica. E' stata
la via per conoscermi!



Oriana con i suoi destabilisamenti. Tutti sanno che aspeto l'estate per ricevere uan risposta
positivaor negativa che lei sia di seguito alla mia richiesta per visa di America. Lei mi dipingeva
nei colori rosi l'Australia. Adesso trovo ai aggiornamenti promemoria da Casa che l'America è
quello che io intuivo sin dal addolescenza lo simbolo della libertà umana. Eh sì là sono spiriti alti incarnati adeso. Qualcuno di loro lo conosciamo già.

Un altra assicurazione era che avrano succeso le imprese quale mettono l'interesse per l'umanità sopra di ogni profito personale. In questo caso ragazzi il nostro libro avrà sucecso, il mio profito sta nel proprio sviluppo interiore. La verità è che non sono tanto convinta di augurarmi una cosa del genere, però
è vero che ho fatto tutto con una passione incredibile. I risultati non sono più nelle mie mani, almeno non consapevolmente.

Ieri abbiamo ricevuto dalla suora un sacco di roba coem cibo. Mi amncano tuttavia i soldi per le coes personale. Del resto non mi manca nulla! ieri sera guardavo la fontan ellegant e pura dal scuola e metterui uan foto del genere per il mio primo sogno significato dal anno scorso. E proprio l'acqua delicata e discretta ad affacsinare, le latre due si feramno al monumento come punto
centrale.
 

In quella zona picola ma bella, con l'aria piacevole primaverile e la luna piena un miracolo della Natura ecco che vedo e don. Il solo pensiero vsito che da tanto tempo lo ho è stata chiedo or no dei osldi per poter
partire di qui? E non lo ho fatta. Ritornnaomi qui, mi sono feramta a un incontro contro la maffia. M ache sopresa quando sono accese le luci vedo che nella sala erano solo dei giovani. E' vero che il gioralista si inquadrava
e lui in quest afacsia più avanzzata. Sono contenta di consatatre che davvero el cose si muovono perfino in Italia.


E' la luna piena oggi, è normlae che fosse qualche sogno. Credo che sia un legame tra questo e le altre con lo stesso tipo di messagio atraverso lo schermo. Capsico che è una impresa non da poco quello che io sto faccendo adesso e da molti punti di vista. Uno di loro più terenno e comune sarebbe
l' agiustare fino qui. Guardavo indietro e anche allle pagine che pensavo basta è finita almeno qualcuna, in realtà non lo è.
 

" Sto riposando insieme a Oriana sullo stesso letto, ognuna da una sua parte. Semabr che si snete qualche citofono. Apre la porta della stanza Loretta per uscire anche noi, qualcuno ha portato una bicicletta. Oriana si alza subito, io no. Sono in un altro letto più grande, la coperta bianca, ho nelle mani un quaderno, bianco e lui, ariavano accanto a me Van e la Katia stano giocando e le dico di partire di qui. Van mi invita ad andare sul poltrona che è davvanti alla finestra, è indirizzata verso fuori ed entra una luce bianca stupenda dentro."

La risposta per lavoro e soldi. Figurati quanto riesco capire di qui! Il fine del sogno è stupendo con quella luce ch eentarva dentro, oarami mi riprendo moralamnte soltanto nel vederla. Ero stanchissima, in verità provavo a darmi una mossa dicendomi:

Il mio spirito non si stanca mai, non ha limiti e nè confini.


Qui utilizzo troppo la parola qualche. Sono stata molto sorpresa di scoprire oggi un altra affermazione di quale pensavo a quel tempo cioè anni fa, che fosse il mio:

La paura è un lusso che io non mi permetto.
 

Adesso la poltrono per me ha un grande significato, è l'ultima immagine che io ho vsito alla chiarovegente.

La Sara è stata veramente carina mi ha ritelefonato tardì perche allora aveva finito di lavorare. Qul posto sarebbe in settembre per cui porpio non ho nulla da aspetare. Marina carina mi com prerà le sigarette meno care, ma mi servirano  e là e la solo cosa quale dovrò pesoenlomnbte comperarla.

Ho fatto e la mia passegiata abituale, ho preso i capelli mi smebrava che per questa sono guardata ed invece no. Fuori di essere la primavera quando i ormoni sessuli si svegliano tutti quanti annuciano e una ondata forte di eneregia sessuale così che siamo lì, sembra che sarà perfin troppa.

Allora Riana e Van fossero nel mio sogno perche li ssneto più affezionati di me. E ci ritorniamo alla nostra stupenda poltrona.

- Avrai la vita tranquilla desiderata.

Una donna abbastanza anziana seduta in una poltrona. Giù era un filo come per un gattino, alle sue spalle era un disegno puodarsì del camino. Mio Dio sperimo che questa iammgine non vuol dire ch davevroa vrò la vita tranquilla
a 70 anni cioè prima di morire ma di essere una immagine della mia sagezza, della mai maturità interiore.

Amo la semplicità! Mi sofocano el garnde città. Avve dei veri dubbi con Torino non potrei mai vivere là. Lavorare per un tempo se necessario, ma del resto no. Ho fatto una corsa incredibile mi ritornavo in città ed ecco la luna, nella sua fase inizale è magnifica, ragazzi non sono affato adestrata con il orientarmi nello spazzio. la avveo vsuto indietro di cheisa e vado verso quall direzioan e, a causa dlel vie sterte e le case alte non vedv o più nulla. faccio un bel giro e quando decisa pefr rinucniare eccola la verso sopra il parco.
Contentissima la guardo, rraivo in balcone ed era ormai sù. Le nostre costruzione alte e troppo vicine una dal altra ci stano oturando la vsita del cielo, lo considero una grave perdita per noi stessi.

In campagna è la mia vita tranquilla. 

La Serena ha cambiato il suo fiore roso dal sogno adesso è viola, di molto tempo ha avuto bisogno.










I - PERCORSO -II - DACCAPO -