Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


69 - Dolore


Venerdì, 9 aprile


"Una frase in grassetto ha la lunghezza dello schermo. L'idea è che sono connessa
 con qualcuno...
"  
 
                                                                                                                                           



















Come chiusura della giornata è stata però una testa di delfino simpatico sotto il mio naso, grande
così com'è e in realtà e poi un sacco di immagine di una violenza inimmaginabile tra l'esseri umani.

E' l'inconscio collettivo a quale io ho acceso? Ma lo stesso, perché non alla bellezza e alla grandezza
del'essere umano rimaste e loro lì, nel'etere? Proprio non ci sono?


Avevo una sensazione di stanchezza e di irritabilità incredibile. Infatti non ho fatto gran che sul sito ieri. Ero arrabbiata con me stessa
di prendere in serio
tale brutte notizie. Prima ci sono anche belle or dovevano essere, e secondo da tanti mesi apro la mail ogni giorno e mai le ho viste. 

Ho letto poco. AA Michele gli aggiornamenti per aprile, in quale specificava che loro non vogliono delle celebrità e grandi personaggi, gli bastano le
persone base per fare la differenza vivendo là nel loro mondo comune. 

   
Comunque sia la sera sono andata in rabbia profonda verso me stessa. Sono da 6 anni qui e non
ho fatto praticamente nulla. Anche se vorrei andare da i miei per un tempo, senza soldi non sono
ben ricevuta né là. Infatti mi stano sempre in testa le esperienze passate. Ed erano appunto
confusi di non aver realizzato qualcosa a livello materiale. Qui la buona psicologia di Mariana mi ha
aiutato a chiarire le cose:

- Da noi c'è la mentalità che qualcuno viene qui ( in Italia) e si ritorna pieno di soldi. 

E' giusto, se questa hanno voluto. il mio problema è che ero venuta qui spinta da diversi motivi.
Nemmeno mi erano tanto chiare.

Mi è dispiaciuto e di essere stata troppo dura con Emanuele. Ci siamo messi d'accordo che loro restano
sul computer fino alle 21.30 e mi trovo che Emanuele appena iniziava. Lo stesso potevo ricordarle con calma del nostro accordo e basta e invece con durità le avevo detto di smettere, logicamente lui si è
arrabbiato.


Irina aveva sognato che era su una isola bellissima insieme a tutti i suoi famigliari e amici di qui, là era un libro e bastava
leggere una frase per trasformasi in realtà. Hanno provato con l'aumentare del acqua e poi con i fiori divenute in un
istante molto grandi a tale punto di portare loro sù. E' un legame tra le farse del mio sogno e quella dal suo libro. Puodarsì
che questa voleva dire connesso con qualcuno. A me sembra che sono in connessione con i delfini e le balene, non saprei
dire come se non telepaticamente.

 - Ieri sola finalmente?
- No. Io non voglio stare da sola.
- Lo so. Per questa ho chiesto.

   Però lei avevo iniziato con l'isola cioè lontano di tutto e tutti nella mia ottica. D'latra parte se fosse questa possibilità
per qualcuno di intervenire nel equilibrio dell pianeta con forza, non la disturberebbe?


Ma non né la sua! Ieri avevo provato ancora a farla a guardare un caffè, lo faceva sempre come divertimento, adesso da qualche settimana rifiuta.

- Hai paura?
- Non.
- E' peccato?
- Non. Non è la mia passione.

    In realtà credo che si molto adesso sotto l'influenza di Netty, quella obesa. E penso che questo suo desiderio
di essere sempre circondata di persone qual le dicono il loro punto di vista e lei fra poco lo fa il suo, sia segno di
debolezza.

     Purtroppo la sensazione trasmessa del sogno è durato poco, dopo un ora è entrata nel suo cerchio abituale di urli
e di volgarità. E' riuscita a formarsi delle abitudini molto strane. Insieme sì ma non come una gregge senza direzione
identità ma come gruppo di persone quale hanno ognuna di loro la propria identità. E quei sembra che nessuno lo ha. E'
interessante però di seguire la sua vicenda, cambia le idee e il comportamento secondo la persona con quale si incontra
più spesso a un determinato momento.

    Certe abitudini sono orami la costante come i urli e le volgarità. Da più di un anno sono qui ed ho il mio piccolo
posto sul armadio di cucina dove tengo le sigarette e il caffè, ogni giorno io trovo qualcosa lì, e spesso butto quello che
trovo hai l'impressione che sia sorda or qualcosa non vuole capire.


       E finalmente per curiosità avevo guardato all Autobiografia di Alice Bailey, non faceva
parte da i miei personaggi ma visto che perfino all inizio la sto ricordando e dappertutto ci
sono i suoi libri . Il libro è diverso partendo dall suo approccio cioè è tutto ricordo e di mettere
insieme il filo della sua vita per capirsi la direzione. Era comunque incompiuto essendo scritto
poco prima della sua morte.  Io sto lì tipo Ovidio a tenere un diario nel un mondo estraneo e
spesso ostile.
Mi avveo colpito nel racconto della sua vita la saggezza e la maturità scaturita
non so quanto da aver capito già moltissime cose e il tono distaccato senza più emozioni di
nessun tipo.

 

E' anche un buon esempio di una giovane vissuta in ricchezza ma si annoiava lo stesso,
qualcosa mancava nella sua anima. Sì aveva fatto e l'esperienza della povertà più tardi nella
vita. Ma comunque sia, ammiravo il modo pacato di scrivere di tutto.


    Mi auguravo comunque di accedere alla bellezza del inconscio ed invece mi metto in contatto con il dolore umano, e
lei ha ragione stranamente se è successo qualcosa nella nostra vita a darci il dolore anche per un solo instante resta lì e
su di lui concentriamo tutta la nostra attenzione sfuggendone che fuori di questo tutto è normale nella nostra vita.

   Se questo desiderio di qualcosa altro ci porta  a un senso di vuoto, un dolore secco, a quale prova ognuno di noi a
trovarle una soluzione. Il dolore fisico or psichico arrivato nella nostra anima e nella nostra mente chiede più di un
semplice sforzo per rimetterlo nel suo posto giusto attraverso consapevolezza.

Lunedì già dal mattinp, mio cognato era agitato e si parlava di freddo e mi ha preso poco il golf ma bastanza
per me di rimanere spiacevole non so quanto il suo gesto e quanto la sensazione di me sentita. Non so se lo avveo
scritto se non vengono più volte nella mai attenzione le lascio andare.

     Ieri siccome non bastasse ad avere un morale alla terra veniva nella mia mente una sensazione vissuta tramite un
solo gesto a Tempio valdese, non ho mai capito se quel uomo mi ha toccato veramente con odio. La stessa sensazione
lo avveo sentito e uscendo in una domenica da loro, e alle mie spalle era pieno di donne. E' stato assai sgradevole mi
veniva di rinunciare a tutto. E infatti lo avevo fatto spesso. Trovavo il pastore colpevole di tutto e ogni tanto lo odiavo.

Adesso però sono sola, e Irina non so quanto forte poteva toccarmi la coscia sinistra passandomi accanto,
senza esagerazione per 15 minuti ho sentito il dolore solo in quel posto. Adesso è la competizione esistente tra noi
e implicito i suoi sentimento verso di me a lasciare tale impronta sgradevole? Or è il dolore esistente in lei ed io
come una spugna lo avverto?

Onestamente preferisco la seconda variante, perché avevo fatto già l'esperienza con Silvia. Io appena sono arrivata per conoscerli a tempio,
lei stav tarnquilal seduta a metri distanza di me e guardandola avvertivo un dolore immenso dentro di me. Penso che ho scritto già e di quel uomo
ormai maturo con un fisico particolare senza toccarmi e solo guardandolo avvertivo il dolore dentro di me. E appunto il pastore era li presente
in tutti i casi a poca distanza di me. Allora quest 4 casi divise a metà da lontano e da troppo vicino rispecchiano sempre la stessa cosa:
il dolore di una persona?

 

    Puodarsì che sono un tipo di radar a quale nulla nascosto or invisibile le sfugge. Non posso dire che sono assai grata
per questo dono. E se siamo connessi tra di noi allora è logico di sentire di persona quello che un altro ha dentro di sé.
Ed io sono una viva prova.

E' strano avveo cominciato in forza con le più belle parole, e adesso quando oramai mi avvicino di un suo fine eccomi qui con noia, dolore e altre simile.

  
 
    Florentina sta cercando un nuovo corso, è vero se non si inserisci da qualche parte fino in 35 anni poi diventerà
quasi impossibile di trovare qualcosa. Io sono arrivata qui avendo già ben passato questa età limite. Adesso cerco dei settori dove l'età non conta e sono poche. D'altra parte la variante migliore in questi casi sarebbe un affare proprio, una modalità indipendente senza nessuna limite.


 Stavo guardando con attenzione indietro alle pagine, trovo veramente strano che non ci fosse una pagina
dedicata al dolore. Dopo tutto sembra che sia la sola constante nella nostra vita, sotto innumerevole forme.

Perfino qualche Maestro dava la spiegazione che solo nello stato fisico si può soffrire e siamo nello stato innaturale per noi. Nei regni superiori, il nostro vero mondo, è solo beatitudine. Ma perché vorrebbe qualcuno incarnarsi per soffrire? Avevo preso in considerazione la Karma, a un certo punto mi sono stufata di mettere tutto sulle spalle di questa Legge. E' una legge universale sì, però...


    Mi sono incontrata con fratello della signora Antonietta. E' nello stesso stato di coma, non sono mai riuscita a farmi
chiarezza in questa sfida. Qualche Maestro aveva detto che è un stato di interregno di tranquillità e che gli interventi
artificiale da fuori non potranno mai mantenerla in vita senza il suo consenso. Un latro abbia detto che in questo stato
sarebbe il dolore. Va bah non so cosa succede a 2 m di me, figurati nei regni superiori! Comunque sia è una scelta da
parte loro. Cristina sperava che si riprenderà fra poco chissà, succedano e dei miracoli a loro tempo.


   Ho cambiato ancora un po la mappa del sito, un giorno sarà perfetta secondo il mio gusto.

    Ci ha cercati Franco, purtroppo non ha sentito nessuno il computer.

A capella era la signora con il gruppo, un tipo di consiglio degli anziani della città. erano preoccupati per la loro
pianta, non ho capito che cosa avveo l'albero. onestamente quando mi fermo là fumo e butto per terra i resti. E' vero
non c'è nessun cestino in giro ma un canale sì. Il solo a quale avveo svito tanta cura verso questa immondizia è stato
Daniele non raccoglieva solo le sue ma anche le mie in silenzio. Qualcuno sul sito amico, abbia detto:

Vi piacerebbe essere schiacciata la sigaretta sul vostro volto? La terra è viva.

    Comunque una giovane donna mangiando gelato a un tavolo, non escludo di non avermi mai visto, stava lì guardandomi incantata. La stessa cosa e al ritorno, adesso un signore anziano con barba.

Decisa di trovare qualcosa ho mandato ancora il Cv per un part time. Io sto bene qui non mi manca nulla però mi sento male pesando sulle loro spalle.

   Stavo guardando il mio cognato e lo trovavo un po stanco, un po preoccupato... avevo compassione per lui.

In tutta questa confusione è un mio angelo la Terry, mi commuove il suo modo delicato di baciarmi il viso ogni tanto nel arco
della giornata. Poverina le ha prese oggi, sono rimasti in casa e per noia ha rotto qualche libro. Per fortuna la mattina gli
avveo mandato fuori. Per me è vitale il contatto con la natura, non è detto che sia per tutti.

- Sai papa la Gela aveva i capelli così... Ha dei capelli gialli.

  Stava raccontando qualcosa. Mi spiace di non averla presa con me in passeggiata, ha imparato il silenzio.




Sabato, 10 aprile


"Un uomo alto in nero manda verso di me una piccola scimmia. Subito è una testa di pecora davanti al mio volto." 

Non è un sogno. Con queste immagine come visioni avevo chiuso la giornata. Sembra che non mi
annoio, ma di vedere e gli animali di questo tipo proprio non mi aspettavo. Sapevo che il delfino e
la balena sì hanno un legame molto forte con noi e con la Terra ma chissà tutti loro hanno un
ruolo qui. 

Guardavo indietro e con quanta tenacità ho provato di non partire di qui, non ho risparmiato
nessuna possibilità.

Intanto ho una bella raffreddore, adesso si sta cambiando il mio corpo a livello vibrazionale or è
debole e per questa si sta ammalando. Ho la sgradevole impressione che tutto è mutabile a ogni
livello, specialmente quello della conoscenza.

 Stavo cercando una foto ed entra Irina sotto il pretesto:

- Mi servirà il computer. Voglio guardare qualcosa.
- Adesso?
- Non. Volevo soltanto che tu lo sapessi.
- Chiudo qui.

   Lo avevo liberato poi ma nessun segno di vita che aveva davvero qualcosa da guardare urgentemente. Infatti adesso
sono andati tutti a Nico per la festa della sua figlia e non lo ha toccato mai. Mi avevo fatto arrabbiare, è stato
abbastanza per interrompere la ricerca. Adesso la riprenderò. Almeno per 6-7 ore sono sola e riesco concentrarmi.

   Stando tranquilla dopo il pranzo vedevo mio angelo: Serena. Le avevo detto che saprà quando penso a lei, bensì lo
dicevo per me. Lei lo sapeva già. Avevo detto che andrò di là per un mese e puodarsì che mi aspetta.

  Cristina verrà ancora per 2 mesi, qui ma a Verona.

   Mi fa pena a guardare indietro quante volte avevo mandato dei CV, una fatica inutile. Mi sono lasciata veramente presa
di questo vortice della disperazione.

    Metterò una foto con scimmia e pecora qui? Mi perdoneranno ma non sono stati mai le mie animali preferiti. Mi
perdonerà e la Terra, sono i suoi prodotti.

   Mi sono trovata ancora con 3 spam, uno sì ha il mio indirizzo la le altre no e la mia domanda resta. Come faccio a
sapere se le mie mail sono arrivate al destinatario giusto?

    Sono uscita per prendere le sigarette, arriviamo alla 50 chiedo quanto ho bisogno per un certo tempo, ancora 10 euro.
Terrò una liste? Ho incontrato la signora Laura ed lo trovavo un po imbarazzata è vero che stava parlando con 2 donne
anziane ma comunque teoricamente non mi ha visto dal autunno. pratico dio sa... L'ironia è che appena guardavo e nelle
prime pagine dov'è appunto lei è ricordata.

Prima però un uomo in nero si faceva visto ma non da vicino. Ragazzi c'è lo
con il uomo in nero! Mi mandava energia non so, certo è che piangevo caldo per l'emozione
.

Hanno qualche legame tra loro?

    
Ecco sì per questa piangevo, ho trovato la foto del pastore sul internet così mi sono permessa di metterla lì al suo compleanno accanto di mia madre. E piangevo... Secondo me la sua foto ha la sua energia ed è potente.

L'avvantaggio è che scrivo di persone reale in carne e ossa tutte quante e per questa il libro e implicito la mia esperienza
è potente. Svantaggio è che faccio e ora una fatica incredibile nel chiedermi non tocco troppo qualcuno di loro? Non
entro troppo nella loro vita con il mio giudizio e le descrizioni spesso più che dettagliate di eventi minori?

  - Lascia tua anima uscire fuori, Angela.

A livello psicologico sono molto chiusa, un tipo di apatia. Ed è bisogno di una pressione esterna per uscire fuori
qualcosa da dentro di me. E a questo punto non posso lamentarmi, ho avuto nella vita perfin troppa.

   Volevo chiudere e ho capito che nemmeno un instante ho accordato attenzione alla mia visione. La scimmia in tarocco
si trova sulla Ruota della fortuna, la carte X. Abbiamo 10 oggi? Se mi ricordo bene ha legame e con Toth. La scimmia è
simbolo, visto che era mandata da me. La pecora invece no, la prenderei più come telepatia. Ed è vero che ogni volta
nella mia lunga passeggiata le guardo ed ieri erano 3.

   La scimmia per i cinesi è simbolo dell'abilità e della saggezza. Stiamo bene fino qui.




Domenica, 11 aprile


E' una pioggia oggi! Ho approfitato ieri della solitudine per fare di più sul sito. Oggi...


  La mia sorpresa è stata grandissima però guardando indietro per tante ore ieri.

   Si non posso lamentarmi di ego! La foto e il accenno che sia il compleanno di Mari lo ho fatto solo ieri. Mi chiedevo
come posso mettere la sua foto qui, proprio a questa  pagina. Ma ragazzi si parla del mio ego non del suo. Del resto in
quello giorno ero tutta centrata su me stessa. Non la avevo più telefonata, un giorno prima gli abbiamo fatto già gli
auguri, parlando su Skype. Un altro gesto orgoglioso, non era tempo per lei e nella sua giornata?!

    Superba lo stesso avveo messo un bellissimo titolo L'arcobaleno, evitando l'ego, adesso lo cambiamento e resta così.
E' strano, il messaggio di Kryon era chiaro. Il testo là ruota tutto intorno a questo soggetto ma ho dovuto capire da sola
e attraverso il mio comportamento per decidermi di lasciarlo lì.

    Non sapevo quale tipo di foto mettere lì. Adesso ho messo un alpinista, se più tardi mi passerà in testa un altra idea
la cambierò. In tanto è una foto dove trona la croce cristiana più di 3000 metri altitudine e mi infastidiva qui come altrove
di vedere sulle vette più alte e incoccate dagli umani questo simbolo dell arroganza cristiana, dopo tutto sì è il suo posto
giusto. Pensavo che offenderò qualcuno di loro, cioè i alpinisti.

 
Sono tre, solo tre. Vi abbiamo presentato tre “cose impossibili”. Sbarazzarvi dell’istinto di
auto-conservazione, gettar via l’ego e presumere che il genere sessuale non sia importante. Questo è un
buon inizio per fare ciò che i maestri fanno. Osservate i vostri maestri preferiti, morti o viventi, e vedrete
in loro tutte e tre queste cose. Lo avevate notato? Adesso, forse, le vedrete in voi stessi?


  

E' vero che ieri avveo una senzazioen moto sgradevole nei miei confronti con Irina, e non riuscivo a capire se è rimasta dalla mattina or legendo nelle pagine passate in realtà avertivo lo stesso. Ed eccomi alla scuola! Cercavo qualcosa per chiarirmi, sembra che mi manca or comunque mi mancava l'equilibrio. E coem funziona? Quando avveva fatto quel bel
sogno mi chiedevo se fosse ed io implicata non per orgolgio ma le volevo bene. Ed ivece ieri sera pressa di tutto, e poi
arrivati e loro stanchi e iritati non sono riuscita più farla.


Adesso uguale guardavo indietro perche trovo strano di non aver toccato l'equlibrio come concetto or meglio la sua mancanza nella nsotra vita come anche nella società. Sembra che non fa proprio parte dalla nostra mentalità.

In quetso ritmo mi avvicino del numero dei gradini cabalistiche. E solo ieri sera mi chiedevo di cosa scriverò ancora?!













I - PERCORSO -II - DACCAPO -