Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
I - PERCORSO -II - DACCAPO -

0 - IO SONO
1 - Chi sei TU?
2 - Specchio
3 - Connessi
4 - Chiarezza
5 - Potere
6 - Ferite
7 - Radice
8 - Fiaccola
9 - Sovranità
10 - Amicizia
11 - Sorgente
12 - Casa
13 - Ricchezza
14 - Felicità
15 - Gratitudine
16 - Alleanza
17 - Gioia
18 - Libertà
19 - Cuore
20 - Angeli
22 - Dei
23 - Energia
24 - Ego
25 - Eternità
27 - Saggezza
28 - Internet
29 - Avidità
32 - Morte
31 - Sessualità
33 - Channeling
34 - Paura
35 - Scelta
36 - Silenzio
37 - Graal
38 - Egitto
40 - Confusione
42 - Verità
43 - Madre Terra
44 - Denaro
45 - Rivoluzione
46 - Creatore
47 - Trasformazione
48 - Armonia
49 - Maestri
51 - India
52 - Lavoro
53 - Miracoli
54 - Acqua
55 - Guarigione
56 - Nome
58 - Volontà
59 - Condivisione
60 - Giudizio
64 - Evoluzione
67 - Ebrei
69 - Dolore
73 - Coraggio
74 - Conoscenza
75 - Futuro
76 - Fede
78 - Dignità
81 - Modelli
83 - Trinità
84 - Libero arbitrio
88 - Laicità
91 - Serenità
101 - Babilonia
106 - Volontariato
115 - Razzismo
126 - Consapevolezza
131 - Solidarietà
163 - Eresia
167 - Ricerca
172 - Dio
173 - Nemico
193 - Volontà
197 - Celebrità


6 - Ferite

   



















"Se l'amore non è, niente è."

   

Giorno di Giove e il primo quadro della luna.

 

Adesso non so quale sia stata l'ordine tra sentire l'oca
e vedere accanto a me la stessa persona, questo tipo di monaco.

 

   

"Non fare ad un altro quello che a te non voresti essere fatto."
    

    "Leggi! Perche Dio è assai generoso. Leggi! Dio ha insegnato tramite il calamo a l'essere umano ciò che ignorava.
Leggi! Dio ha creato l'essere umano da un grumo di sangue."

     

     
   

  

   
Se avessi dei soldi viagerei in tutto il mondo!

 

 



    

"Niente è innelutabile."

 
Questa scriveva sullo schermo della combina musicale utilisata tantissimo di me a Piner. Avevo letto un giorno prima nel Libro dei Mutamenti in generale il destino si compie inelutabilmente quindi come aiuto è venuta questa scritta. Essiteva la tentazione di andare in fatalismo. Adesso ho scoperto in un testo di Kutumi l'affermazione vista allora.

  

" Una chiesa, il suo altare è in un tipo di grande fossa, sono dei gradini su quale saliamo per uscire di là, l'ulitmo è
molto alto e coperto a metà con legno. Ma ci obliga di passarlo a 4 zampe e automaticamente ci tocchiamo
indecentemente uno del altro. Esco e guardo indietro. Mi aveva toccato una donna anziana in salita come me, è vestita di
nero ci guardiamo. Alla destra là giù è un giovane prete cattolico si sta preparando per la mesa, ha i suoi vestiti di lavoro
e uno zaino sulle spalle, sono due borse sempre le sue messe lì indietro. Qualcuno gli porta un altro foglio per leggerlo.
Lui va in fretta verso la sinistra e così vedo le sue scarpe da ginnastica bianche con qualche modello imprimato più scuro.
  Esco fuori, con me cammina un giovane uomo biondo non molto alto rispetto a me, vestitto con una giaca elegante.

- Grazie che sei stato con me in questa vacanza, cosa faccevo da sola?
- Guarda cosa fanno gli spiriti con i pantaloni.

 

    Un paio di pantaloni scuri alla destra vengono giù dal alto, indietro restano 2 forme leggere formate dello stesso
filo siccome sarebbero stati sfilacciati.

- Non sono degli spiriti, sono dei ucceli anche da noi c'è una.

    Guardiamo sù, 2 ucceli facevano il loro volo dopo aver lasciato tutto giù."

 

Non maltreterai la vedova, l'orfano e lo straniero se lo maltrati quando mi invocherà io ascolterò
la sua grida.

      

Gli indifesi, i deboli ... questa mi è rimasto in testa dal antico testamento.

 




I - PERCORSO -II - DACCAPO -